Nintendo 3DS: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
In diretta con i ragazzi di 'Parliamo di Videogiochi'
Crush 3D > Recensione
7 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Crush 3D - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
Il 3DS ha ufficialmente e finalmente ingranato. Sebbene sia stata necessaria più di una spinta iniziale, come il repentino price drop, e nonostante qualche perplessità che ancora aleggia intorno al progetto, su tutte il posto che andrà ad occupare il nuovo Circle Pad Pro nell’economia della piattaforma, vendite e costanti nuove uscite non fanno altro che confermare il successo della console Nintendo.
Ora che il momento di crisi sembra passato si può iniziare a fare i primi conti sui punti di forza e di debolezza della softeca del portatile. Se Super Mario 3D Land garantisce per i platform, Super Street Fighter 4 3D Edition e Dead Or Alive Dimensions per i picchiaduro e i vari Tales Of The Abyss, Ocarina Of Time e Starfox 64 3D per i remake, il settore dei puzzle game resta ancora parzialmente scoperto.
Fortunatamente Sega ha ben pensato di riproporre il suo Crush3D, già pubblicato diversi anni fa su PSP, ma praticamente passato inosservato. La scarsa considerazione è da amputare alla scarsa qualità del prodotto?
 
Un breve viaggio nel subconscio
Crush 3D - recensione - 3DS Se avete già dato una sbirciatina al voto finale, saprete rispondere da soli alla domanda di cui sopra.
Crush3D è un puzzle game con qualche blando elemento platform. La debole e inutile trama che fa da sfondo all'avventura vede il giovane Danny rimanere intrappolato all'interno della sua stessa psiche, in seguito a un esperimento dall'esito fallimentare, condotto dal suo amico: il Dottor Doccerson, un simpatico vecchietto un po' svitato e con la fissa per la scienza.
Per riacquistare la libertà, il nostro dovrà superare quaranta livelli, caratterizzati da un livello di difficoltà generale piuttosto alto.
Trattandosi di un puzzle game non dovete aspettarvi che il subconscio di Danny sia pieno di alieni al quale far saltare le cervella, né scambiarlo per uno stadio da far esplodere di gioia a suon di gol.
Ogni livello, per essere completato, prevede la raccolta di un certo numero di sfere e il raggiungimento di una portale. Per quanto Danny possa saltare, sin dal primo livello noterete che sarà impossibile raggiungere alcune piattaforme. L'impasse viene superato sfruttando il potere Crush. Questa abilità non è molto dissimile alla feature già vista in Super Paper Mario: permette fondamentalmente di tramutare lo spazio in 3D, schiacciandolo in due sole dimensioni. Così facendo potrete facilmente creare passerelle e passaggi utili per raggiungere l'ubicazione prefissata. Dove però il titolo Nintendo limitava il tutto alla pressione di un tasto nel momento ritenuto più opportuno, qui dovrete anche giocare con la telecamera. Ruotandola infatti, cambierete la prospettiva con la quale si passerà dal 3D al 2D, aumentando a dismisura sia la complessità degli enigmi proposti, sia l'ampiezza del ventaglio di possibilità in vostro possesso.
Naturalmente strada facendo le cose diventeranno via via più complicate, con l'aggiunta di nemici da eliminare sfruttando saggiamente il Crush, specifiche pareti sulle quali non potrete attivare il potere e oggetti da far rotolare per crearvi nuovi passaggi. Piuttosto in fretta la situazione si farà davvero difficile e ogni livello rappresenterà una sfida da non sottovalutare. Come se non bastasse potrete sbloccare altri quaranta livelli dove vi saranno imposti precisi limiti di tempo e un numero finito di volte in cui potrete attivare il Crush.
Vi ritroverete insomma tra le mani un gioco piuttosto impegnativo che vi imporrà di affinare tutte le vostre capacità intellettive. Il fatto che sia così arduo da completare è assolutamente un bene, vista la totale mancanza di multiplayer e modalità alternative. Raccogliere tutti i collezionabili e completare i livelli con buone valutazioni vi costerà enorme impegno e non meno di una decina di ore, ma al di là di questo non avrete altro da fare. Ciò è sicuramente il difetto maggiore di Crush3D, perché se è vero che i quaranta livelli base dell’avventura vantano un design al limite della perfezione, è comunque impossibile non biasimare gli sviluppatori per non aver aggiunto altra carne sul fuoco: tanto più se si considera che si tratta della riproposizione di un videogioco già uscito diversi anni fa.
L’altro tallone d’Achille del prodotto va ricercato nell’impianto grafico. Ben lontano dall’essere insufficiente, si limita al minimo indispensabile. Sebbene le ambientazioni fantasiose aiutino un minimo a migliorarne l’aspetto estetico, tecnicamente c’è ben poco di cui andare fieri. Tolti i fondali, il tutto si limita al modello poligonale di Danny e numerose piattaforme assolutamente prive di dettagli. Un po’ poco, anche se stiamo parlando di un puzzle-game. Deludente anche il 3D. Sebbene si sia visto molto di peggio, la stereoscopia aggiunge ben poco, sebbene abbia il non trascurabile pregio di non dare fastidio anche dopo una prolungata sessione di gioco.
Molto meglio il sonoro, impreziosito da brani molto d’atmosfera e capaci di ipnotizzare il videogiocatore.
Come già detto, solo sufficiente la longevità: la qualità dell’esperienza non si discute, ma il conteggio delle ore resta comunque esiguo.
Crush3D è un puzzle-game assolutamente valido. Pur sfruttando un’idea già vista e pur essendo una riproposizione di un titolo per PSP, il prodotto Sega saprà fare la felicità di chi è alla ricerca di un gioco stimolante e impegnativo al punto giusto.
Purtroppo, a impedirgli di raggiungere l’Olimpo del genere, ci pensa una longevità fin troppo contenuta. Quaranta livelli sono sì sufficienti, ma sarebbe stato più che doveroso aggiungere una modalità alternativa degna di questo nome o una manciata di stage in più. Un comparto grafico non all’altezza poi completa l’opera.
In definitiva Crush3D è consigliato agli amanti dei puzzle-game, a patto di non restare troppo delusi quando raggiungerete, dopo poche ore, i titoli di coda.
VOTOGLOBALE7
Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Crush 3D

Disponibile per: 3DS
Genere: Puzzle Game
Sviluppatore: SEGA
Distributore: Halifax
Pegi: 12+
Lingua: Tutto in Italiano
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 13/01/2012
Crush 3D
5.5
8
6
7
9 voti
6.4
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD