Nintendo 3DS: Notizie, Recensioni, Anteprime e Video
In diretta con la beta della simulazione spaziale Frontier
Robot Rescue 3D > Recensione
0 Commenti
Stampa
+0
     
+0
+0
+0

Robot Rescue 3D - Recensione

Inviato il da Lorenzo "Kobe" Fazio
Con l'uscita di Mario e Donkey Kong: Minis on the Move , Nintendo è riuscita in un colpo solo sia ad arricchire il catalogo online dell'E-Shop con un'uscita di tutto rispetto, sia a riaccendere gli animi di tutti gli amanti dei puzzle game che sui portatili della Grande N hanno sempre trovato abbondantemente pane per i loro denti.
Purtroppo il tempo passa inesorabilmente e maggio, mese in cui è stato pubblicato il sopracitato titolo, è ormai lontanp. Qualsiasi smanettone degno di questo nome avrà già sbloccato lo sbloccabile e allungato le mani su tutti i gustosi extra e bonus presenti.
Fortunatamente, in aiuto di chi sente già i primi sintomi dell'astinenza, è giunto Robot Rescue 3D, fresco fresco di esordio sull'E-Shop. Purtroppo siamo costretti a smorzare immediatamente gli entusiasmi: si tratta di una raccolta, rimasterizzata per l'occasione, dei due capitoli già proposti a suo tempo su DSiWare, con l'aggiunta di 20 livelli nuovi di zecca. Un po' poco per chi se li è già goduti a sufficienza sul vecchio Nintendo DS? Sicuramente sì, ma i neofiti potrebbero scoprire un piacevole (e difficilissimo) puzzle game pronto a solleticare la loro materia grigia.
Piccoli robot da salvare
Robot Rescue 3D - recensione - 3DS Robot Rescue 3D è un puzzle game 2D che vi pone al diretto controllo di una serie di piccoli robot, con il semplice compito di condurli sino all'uscita dello stage. Ogni livello è diviso in caselle, la maggior parte delle quali è occupata da trappole mortali o congegni da sfruttare per raggiungere l'obiettivo. La vera particolarità del prodotto, che lo distingue dalla concorrenza, consiste nell'impossibilità di muovere un singolo avatar per volta. Lo stesso comando impartito tramite D-Pad (o pulsanti frontali) causerà infatti lo spostamento all'unisono di tutti i droidi presenti sullo scenario. E' questa la feature sulla quale si basa l'intero gioco e su cui si sviluppa totalmente il level design. Di volta in volta dovrete escogitare il modo per trarre tutti in salvo, senza che le vostre mosse mettano a repentaglio il resto della truppa.
C'è tuttavia una differenza sostanziale, che si esplicita sin da subito, rispetto al modo con cui Nintendo progetta i suoi puzzle game. Se il publisher giapponese inserisce progressivamente i nuovi elementi che puntano a variare continuamente il gameplay, Teyon, dopo un breve tutorial, presenta immediatamente tutte le carte in tavola e le gioca senza risparmiarsi sin dal primo livello.
Questo ha ovvie ripercussioni sia sulla progressione di Robot Rescue 3D, che sul level design. La curva di difficoltà, tanto per cominciare, è molto ripida. Imparerete piuttosto in fretta a fare i conti con mine, teletrasporti, nastri trasportatori e quant'altro. Naturalmente i vostri robot sono piuttosto fragili e non gradiranno affatto collidere l'uno con l'altro, né restare schiacciati in mezzo alle porte. Il secondo capitolo della raccolta aggiungerà i colori: alcune caselle regaleranno una specifica pigmentazione agli avatar, permettendogli di passare attraverso alcuni muri (ma non altri) e di imboccare specifiche uscite (ma non altre).

Gli amanti dei giochi impegnativi che non hanno alcuna intenzione di fare sconti a nessuno non mancheranno di elettrizzarsi sin dai primi livelli. Al contrario i neofiti alle prime esperienze con i puzzle game potrebbero mal digerire una tale difficoltà di fondo.
D'altro canto tuttavia, non tarderà a farsi sentire una cronica mancanza di brio dovuta proprio alla carenza di nuovi elementi che si inseriscano con regolarità nell'impasto ludico. Piuttosto che essere invogliati a completare l'ennesimo schema prima di spegnere la console, vi ritroverete a godervi l'avventura senza continuità. Lo sforzo intellettuale non indifferente, unito a un level design abbastanza statico vi spingerà a procedere a piccoli passi.
Da quanto detto emerge il quadro di un puzzle game divertente ma non brillante. In grado di attrarre gli amanti del genere, ma incapace di allargare ulteriormente il suo pubblico grazie magari ad una struttura particolarmente brillante o a qualche trovata sopra le righe.
Come già detto Robot Rescue 3D si limita a raccogliere in un unico prodotto i due capitoli già pubblicati su Nintendo DS, arricchiti di 20 livelli inediti (per un totale di 120), caratterizzati da una difficoltà particolarmente elevata.
Non manca comunque qualche altra novità. La più visibile è la nuova interfaccia: se su DS l'azione si spalmava su entrambi gli schermi, con il fastidioso problema legato alla barra che li divideva, su 3DS tutto è concentrato sul display superiore. Una piccola variazione sulla carta, ma che nella pratica rende le cose più semplici e leggibili.
Sono state inoltre inserite delle chiavi, tre per l'esattezza, che vi permetteranno di superare istantaneamente il livello di turno. Questa feature è particolarmente apprezzata visto che in passato si rischiava di restare irrimediabilmente bloccati fino a quando non si superava la prova.
Non manca naturalmente il 3D che ha il pregio di dare un minimo di carattere a un art design altrimenti piuttosto piatto e poco ispirato.
Standard anche il sonoro, dominato da un paio di motivetti riusciti e poco altro.
Robot Rescue 3D è un prodotto praticamente inutile per chi a suo tempo ebbe già l’accortezza di scaricare i due capitoli, qui raccolti, su Nintendo DS. E’ vero che i nuovi 20 livelli rappresentano il punto più alto toccato dal level design, ma anche a patto di ritenere 3 euro un prezzo più che vantaggioso, le novità sono troppo poche per giustificare un secondo acquisto.
Chi invece era rimasto fin’ora all’oscuro di questa saga potrebbe farci un pensiero. L’elevata difficoltà di fondo allontanerà sicuramente i neofiti, ma gli amanti di puzzle game troveranno un rinfrancante placebo con cui alleviare l’astinenza da Mario e Donkey Kong.
Non un capolavoro dunque, ma un onestissimo rappresentante del suo genere.
VOTOGLOBALE7
Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

INVIA COMMENTO

Robot Rescue 3D

Disponibile per: 3DS
Genere: Puzzle Game
Sviluppatore: Teyon
Distributore: Distribuzione digitale
Publisher: Teyon
Costo Digidelivery: 2,99 €
Pegi: 3+
Lingua: Tutto in Italiano
Sito Ufficiale: Link
Data di Pubblicazione: 18/07/2013
Robot Rescue 3D
6
7
7
6.5
2 voti
6.5
ND.
guida alle valutazioni su Everyeye.it
Registrati - Login per iscriverti al Mail Alert.
Registrati - Login per gestire la collezione.
Registrati - Login per scrivere una rece utente.
Screenshot
Artwork
Scansioni
Wallpaper
Everyeye.it © 2001-2014 - Editore:HIDEDESIGN SNC PI:05619350720
Registrati in pochi passi utilizzando un tuo account esistente
oppure
SCEGLI UN NOME UTENTE, E REGISTRA UN ACCOUNT PER IL SITO ED IL FORUM
EMAIL
PASSWORD