Overwatch by RapiDNade Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con l'Hero Shooter di Blizzard!

GCom12

Anteprima 007 Legends

La nostra anteprima di 007 Legends, nuovo videogioco dedicato all'agente inglese (interpretato in questo caso da Daniel Craig), sviluppato da Eurocom e in arrivo su PC, PlayStation 3, Xbox 360 e Wii durante il prossimo autunno.

anteprima 007 Legends
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Wii U
  • Pc

Il 2012 sarò il cinquantennale dei film di James Bond. Passando da Licenza di uccidere a Solo per i tuoi occhi, da GoldenEye a Casino Royale, sei attori si sono tramandati l'onore e l'onore di rappresentare l'agente segreto più conosciuto al mondo: Connery, Lazenby, Moore, Dalton, Brosnan ed infine l'attuale, Craig. Ventidue film, con il ventitreesimo in arrivo a fine anno, sono un'enorme lascito, nonché un incredibile bagaglio di situazioni, trovate, battute, personaggi. Deve averci pensato, molto bene, Eurocom, già realizzatrice dell'ottimo remake di GoldenEye, uscito prima su Nintendo Wii e poi, nella sua versione Reloaded, su Xbox 360 e Playstation 3. Mettendo insieme alcuni elementi di questo enorme bagaglio, punta a farne rivivere lo svolgimento dell'intera carriera di Bond nel suo nuovo FPS in uscita per PC e console HD.
Stiamo parlando di 007 Legends, titolo che, con Daniel Craig sempre protagonista, condenserà in sei missioni (ognuna di queste ovviamente suddivisa in livelli) le vicende di sei film. I primi due li conoscevamo già, con la prima e la seconda missione rispettivamente tratte da Moonraker e da Al servizio segreto di sua maestà la regina. Presso la gamescom 2012, sono state presentate la terza e la quarta, da alcuni dei meno iconici ma comunque gradevoli film di Bond, Vendetta Privata e La morte può attendere. Inoltre, è stata annunciata una sesta missione, ottenibile via DLC gratuito, tratta da Skyfall, il film di prossima uscita, e che ovviamente sarà resa disponibile dopo l'arrivo in sala della pellicola.

Esperienze cinematografiche

Abbiamo avuto quindi modo di vedere i due nuovi livelli, in una presentazione a porte chiuse presso lo stand Activision nell'area business. Il primo impatto con il gioco è familiarissimo: Bond si muove e agisce in maniera del tutto uguale rispetto a quanto faceva in GoldenEye, e simile è anche la pluralità di approcci con la quale si possono completare i livelli. Per prima ci viene presentata la fase di gioco tratta da Vendetta privata; in questo film 007 deve vendicare una morte, non vi sveliamo quale, e il suo ruolo di agente segreto si confonde con la furia di un uomo in cerca di giustizia personale.
Il livello inizia e subito ci è chiaro come lo sviluppatore che ha in mano il pad tenterà di completarlo, ovvero con un approccio stealth che è, nelle meccaniche, identico a quello strutturato nel gioco precedente. Fuori quindi la pistola con silenziatore, ed ecco l'agente segreto farsi strada tra i nemici, colpendoli da dietro con un preciso proiettile in testa o sopraffacendoli fisicamente. L'ambientazione è una giungla sudamericana, nella quale sorge un tempio maya, pertanto tra ruderi ed alberi Bond riesce facilmente a sottrarsi dagli occhi dei nemici; se viene scoperto però, i rinforzi arrivano in massa, e deve passare a qualcosa di decisamente più pesante, tipo un fucile d'assalto.

La progressione è lineare, si sente molto la mancanza di tutte quelle piccole trovate che, in GoldenEye, spezzavano e variavano l'azione di gioco (ad esempio la possibilità di utilizzare un elemento dello scenario per colpire i nemici). In realtà questa fase dura molto poco, e si passa subito dopo alla seconda, quella tratta da La morte può attendere.
L'azione si svolge nel castello di ghiaccio di Gustav Graves, un eccentrico miliardario che, tramite Icarus, un satellite orbitante dotato di un fascio di calore, promette di riscaldare le aree più fredde e meno produttive del pianeta. In realtà Icarus è un'arma letale, e Gustav Graves tutto fuorché il filantropo che vuol apparire. Bond s'infiltra nel castello di ghiaccio nel suo solito modo, con la pistola silenziata in mano, ma stavolta utilizza meglio anche i gadget a sua disposizione, uno per tutti l'orologio dotato di radar, in grado di scoprire la posizione dei nemici. Dopo poco però il tentativo d'infiltrazione va a vuoto, e si passa all'azione più decisa. Ancora, ci tengono a sottolineare gli sviluppatori, è consentita una pluralità d'approcci, con il gioco che può trasformarsi persino in uno shooter crudo e diretto. Stavolta siamo più convinti: le pallottole volano come piace a noi, e se s'impersona Bond il gradimento è ancora maggiore.
Ecco poi la novità. In questo 007 Legends sono presenti delle fasi nelle quali prendere il controllo di alcuni dei mezzi che hanno reso famosa la serie, ed in questo caso la Aston Martin Vanquish utilizzata nel film. Bond si lancia all'inseguimento della Jaguar di Graves, evitando il raggio laser sparato dal cielo da Icarus; quando riesce a farglisi sotto, spara dal cofano dell'auto un missile a ricerca di calore, fino alla distruzione del mezzo del miliardario. Fase semplice ma che pare divertente, con un modello di guida non troppo complesso ed un'ottima sensazione di velocità.

Ancora un cambio di prospettiva. Siamo infine sull'aereo con il quale Graves sta tentando la fuga, e dopo una breve fase nella quale sparare a chiunque si muova, arriviamo allo scontro finale. Bond lo affronta a mani nude, e per risolvere il combattimento a suo favore è necessario completare i classici quick time event, fino alla vittoria. La lotta appare però veramente noiosa, mal congegnata, raffazzonata, e non si vede l'ora finisca. Il giudizio complessivo sulla demo è quindi misto: come FPS il gioco pare convincere, le dinamiche sono le stesse di GoldenEye ed è un'ottima cosa; ravvisiamo però una minore varietà, ma non è detto che nel prodotto finale sia così. Per chiudere, qualcosa sulla grafica, che non ci ha stupiti: sono soprattutto le texture ad essere scialbe e sgranate, e solo qualche effetto di luce salva parzialmente un comparto tecnico sul quale c'è sicuramente ancora da lavorare.

007 Legends 007 Legends promette una maggior varietà di gioco rispetto a GoldenEye, anche viste le differenti situazioni rese disponibili dai sei film diversi, ma da quanto visto ciò appare vero solo a metà, con l'introduzione di fasi che il suo predecessore non aveva ma una minor complessità delle sequenze FPS, comunque all'altezza. Maggior cura necessiterebbe un comparto grafico non soddisfacente, e probabilmente il prodotto finito sarà decisamente più bello da vedere. Lo speriamo, visto l'importante anniversario da festeggiare.