Anteprima A Shadow's Tale

Prime informazioni sull'avventura di una povera ombra

anteprima A Shadow's Tale
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii

Cosa ne pensate della vostra ombra? L'area scura proiettata su di una superficie dal proprio corpo quando questo si frappone fra una sorgente luminosa e la superficie stessa ha da sempre affascinato e l'uomo, influenzandone la sua visione del mondo. Quasi sempre associata a caratteristiche negative, andando a simboleggiare il lato più meschino e assoggettato ai meri bisogni primali dell'essere umano, l'ombra si rivela spesso uno strumento assolutamente utile come nel caso della pittura e di tutte quelle tecniche che per mezzo dell'ombreggiatura riescono a dare ad un'opera una profondità ed un realismo altrimenti impossibile.
La tesi di Hudson Soft si spinge ancora oltre, affermando che l'ombra di un individuo sarebbe pronta a superare ogni ostacolo pur di ricongiungersi alla persona a cui è stata strappata. È Proprio questo lo spunto narrativo alla base di A Shadow's Tale, titolo in esclusiva per Wii precedentemente conosciuto come Lost in Shadow o Tower of Shadow.

Flatland

Il filmato introduttivo mostarato da Hudson Soft illustrata l'evento che da il via alla storia, lasciando sorgere più di una domanda sugli effettivi ruoli dei personaggi e le loro motivazioni all'interno della trama. La cut scene si apre sull'immagine di un ragazzo inerme, incatenato sula cima di una torre altissima; la scena è poi occupata da una misteriosa figura incappucciata che si avvicina al ragazzo con fare minaccioso. L'esotica spada che si materializza nelle mani di quello che sembra essere il villain del gioco viene usata dallo stesso per vibrare un fendente che sulle prime sembra essere andato a vuoto. È questione di un attimo per rendersi conto che il colpo ha avuto un inquietante effetto: quello di recidere l'ombra del ragazzo dal suo leggittimo proprietario; l'ultima azione del losco figuro è quella di afferrare l'ombra e gettarla giù dalla torre. Il gioco vero e proprio ha inizio quando una fatina sveglia l'ombra del protagonista e questa decide immediatamente di raggiungere e scalare la torre per ricongiungersi col suo proprietario.
A Shadow's Tale è un platform game con una pesante componente puzzle ed anche alcune fasi di combattimento. L'attività principale consiste nell'esplorare i livelli di gioco a suon di salti, ma ben presto si arriva a non avere più starde da esplorare; questo perché l'ombra che guidiamo giace sul fondale, proiettata dal sole del tramonto e dalle altre fonti luminose, e dunque gli oggetti presenti nell'area di gioco determinano con le loro ombre l'ambiente esplorabile. In questo caso però ci viene in aiuto la fatina che ci accompagna nel viaggio e che è associata al puntatore del telecomando Wii: cliccando sugli elementi del fondale evidenziati è possibile spostarli e creare così nuovi passaggi. I puzzle presenti nel gioco si basano in larga parte proprio su questo principio e sfruttano la relativa difficoltà nel prevedere quale sia l'ombra di un oggetto dopo lo spostamento per disorientare il giocatore. Lo scopo di ognuno dei 50 livelli (divisi in 11 mondi) di A shadow's Tale è quello di raccogliere i tre oggetti chiave presenti, facendo dissolvere il muro d'oscurità che blocca il passaggio al livello successivo. Ai normali stage si aggiungono poi i 30 ambientati nello “shadow corridor”, brevi livelli dalla spiccata componente puzzle in cui è possibile far ruotare la fonte luminosa (e quindi l'area di gioco) di 90 gradi per volta, stravolgendo nel vero senso della parola la disposizione delle piattaforme.
Le fasi di combattimento a cui ci riferivamo sono relative alla presenza di due diversi tipi di ombre identificabili come mostri. Le prime sono caratterizzate da dei minacciosi occhi rosso fuoco e possono essere sconfitti mediante la spada che troveremo nelle primissime fasi di gioco. Eliminando i mostri e acquisendo punti esperienza è possibile guadagnare nuove abilità e tecniche utili per battere i nemici più ostici. Le ombre del secondo tipo hanno invece gli occhi di un profondo blu e possono essere eliminate esclusivamente utilizzando l'ambiente circostante: manipolando gli oggetti dell'area di gioco è possibile far scattare delle vere e proprie trappole.
Dal punto di vista artistico, il titolo sembra godere di una caratterizzazione che ben si adatta alla natura solitaria e malinconica della missiona che la nostra povera ombra deve affrontare. Le atmosfere che si respirano hanno una forte componente onirica, merito sicuramente del soggetto del titolo ma anche degli effetti utilizzati (fra cui il bloom lighting) e delle scelte cromatiche effettuate. Sicuramente il ridotto carico di lavoro relativo ai pochi oggetti tridimensionali presenti a schermo ha permesso agli sviluppatori di curare maggiormente la realizzazione delle ombre nonché di aggiungere qualche effetto grafico in grado di donare maggiore personalità al titolo.

A Shadow's Tale A Shadow's Tale è una scommessa che sembra avviata ad essere vinta da Hudson Soft. Una struttura di gioco trita e ritrita come quella del puzzle-platform trae nuova linfa dall'idea di ambientare il gioco fra le ombre degli oggetti e dello scenario, sia artisticamente che a livello di possiblità di gameplay. Attendiamo dunque l'uscita del titolo per giudicare se le idee e le trovate inserite dagli sviluppatori siano all'altezza delle premesse alla base di A Shadow's Tale.