GCom10

Anteprima Age of Empires Online

Age of Empires si mostra in una veste inedita in occasione della GamesCom 2010

anteprima Age of Empires Online
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

La GamesCom sta per cominciare, come ogni anno Microsoft ha deciso di introdurre alcuni dei suoi titoli più importanti durante un evento per la stampa che precede l'apertura della fiera vera e propria; tra una miriade di titoli per Kinect Microsoft è riuscita, a regalare un angolo anche per un titolo Pc: Age of Empire Online, nuova declinazione in chiave MMO dello storico franchise di Ensemble Studios.
Non si tratta del solito RTS studiato appositamente per attirare l’attenzione degli appassionati e dei cultori del genere, così da cavalcare ancora una volta la cresta dell’onda all’insegna del nome della famosa saga che ha reso celebre Micorsoft nel campo del gaming gestionale su Pc. AoE Online è un gioco totalmente nuovo. Anzi, se non calcoliamo i momenti di vera e propria battaglia, possiamo affermare con tutta tranquillità che l’eredità dei suoi predecessori è stata totalmente rinnegata. Possiamo subito accorgerci che la grafica cartoon ha ben poco da spartire con il vecchio concept di gioco. Rendere tutto più esilarante può essere considerata, da alcuni, una scelta un po’ azzardata tuttavia è innegabile che sia la cura maniacale dei particolari visivi che il level design rimangono sempre e comunque di una fattura davvero sublime. Le dinamiche di gioco non sono affatto banali e richiedono, in ogni caso, un elevato numero di ore di gioco per poter esser appieno comprese. Tutto ruota attorno alla capitale che dovremo costruire in una immensa world-map capace di ospitare un numero ancora indefinito di player. Per ora abbiamo potuto assistere solo alla crescita di un’unica civiltà anche se gli sviluppatori non hanno escluso che in un prossimo futuro sarà possibile scegliere tra differenti etnie. La parte gestionale avrà inizio proprio qui tramite la creazione dell’edificio chiave di ogni capitale: il palazzo. Grazie ad esso potremo costantemente controllare e potenziare la nostra economia. Le innumerevoli strutture in grado di sfruttare a dovere ogni risorsa disponibile, nel luogo in qui abbiamo deciso di costruire la nostra città, saranno realizzate in base alle nostre necessità del momento. A tal proposito è doveroso spiegare che dovremo, per ogni evenienza, sempre instaurare contatti con altre capitali, e di conseguenza con altri giocatori, in modo da assicurarci un sufficiente income di risorse di ogni genere. Non si tratterà però di un mero baratto in quanto, oltre alle risorse base con le quali potremo realizzare le nostre costruzioni, è stata introdotta anche la moneta. Le nostre attività commerciali saranno quindi le vere fondamenta del nostro impero. L’intera esperienza ludica è impregnata da quest molto singolari e particolareggiate alle quali potremo accedere sia da soli che con altri giocatori, a seconda della tipologia e/o del momento. Completarne una ci arricchirà, oltre che di soldi, anche di punti bonus spendibili per evolvere la nostra capitale in campo militare, economico o sociale. Inoltre potremo arruolare dei consiglieri che assegneranno (in maniera passiva attraverso l’innalzamento di valori come attack damage, range delle unità o l’abbassamento dei costi e molti altri) bonus extra alla nostra società. Dal momento in cui ci disconnettiamo dal server le risorse verranno accumulate automaticamente in modo da poter esser accumulate e rese disponibili al nostro prossimo accesso. Ovviamente questo sistema è stato creato appositamente per non penalizzare eccessivamente il casual gamer, così da permettergli di poter in ogni caso avanzare di livello.
Le fasi di combattimento sono gestite, per ora, in due modi differenti: sia attraverso le quest, delle quali abbiamo già parlato, dove è possibile affrontare l’IA con o senza amici online, sia sfidando in pvp gli amici nelle apposite arene reperibili nelle capitali più grandi. Il meccanismo di retribuzione col quale verremo ripagati in caso di vittoria è tuttora abbastanza misconosciuto tuttavia ci hanno assicurato che le differenze, una volta terminata la fase di beta testing, saranno davvero sostanziali indirizzando gli utenti in base, oltre ovviamente al personale desiderio del momento, alle loro necessità economiche. In queste sessioni di gioco potremo finalmente formare truppe e utilizzarle in pieno stile RTS. Aver delineato una così netta linea di demarcazione tra le attività di macro e di micro ci è sembrata un’ottima idea. Finalmente il ranking non verrà calcolato solo ed esclusivamente in base alle nostre skill belliche, così da permettere di fatto un perfetto connubio tra farming, city building e combat strategy.
Effettivamente per comprendere abbastanza esaustivamente ogni singola features servirebbero molte ore di gioco. Per ora però ci accontentiamo di capire il vero significato di Age of Empire Online: la completezza. Speriamo con tutto il cuore di poter, in un futuro magari non troppo lontano, effettivamente annunciare a tutto il mondo la nascita di un gioco capace di accontentare tutti gli utenti: dal casual gamer della domenica all’hardcore che non riesce a fare meno di accumulare vittorie in 1v1.

Age of Empires Online Age Of Empires Online è un titolo ibrido, capace di mescolare molto attentamente sia caratteristiche vecchio stampo che hanno reso celebre la saga sia nuove features in grado di implementare, attraverso l’alternarsi di momenti gestionali war-free e sessioni RTS, funzionalità che trasformano l’esperienza ludica in un vero e proprio mmo da curare e seguire in ogni minimo dettaglio.