Overwatch - Orisa Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo eroe di Overwatch!

Anteprima Borderlands 2

Primi dettagli sul seguito dell’FPS/RPG di Gearbox

anteprima Borderlands 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • PSVita
  • Pc
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Ritorno a Pandora

Per molti, l’avventura vissuta nel caldo afoso e desertico di Pandora ha rappresentato un’esperienza indimenticabile ed estremamente divertente. La formula ideata da Gearsbox e sfruttata nel primo Borderlands, pur ricordando in più di un aspetto il Fallout 3 di Bethesda, si è rivelata capace di catalizzare l’attenzione di moltissimi amanti di FPS e giochi di ruolo. Se è pur vero che in single player alla lunga ci si poteva stancare, vista anche la qualità di un plot fin troppo lineare e scontato, insieme ad altri tre amici diventava davvero dura non cadere nel tunnel dell’ultima-quest-e-poi-basta.
Tra timori dovuti a inquietanti dichiarazioni della software house e certezze estrapolate dai positivi dati vendita del capitolo originale, Borderlands 2 è stato finalmente ufficializzato. Previsto entro l’Aprile del 2013, sarà presente all’ormai prossima GamesCom. In attesa di un eventuale hands-on effettuato nel corso della fiera teutonica, vi illustriamo i primi dettagli trapelati di questo attesissimo seguito.

Dalla trama degna di questo nome, alle armi personalizzabili

Gearbox non si nasconde dietro a falsi proclami, né ha paura di mostrare la sua creatura per ciò che realmente è: Borderlands 2 è un more of the same, un seguito potenziato e migliorato del capitolo originale.
In questo senso, il primo aspetto sulla quale ci è concentrati maggiormente è quello relativo alla trama. Per l’occasione è stato scomodato Anthony Burch, ex-giornalista presso il sito americano Destructoid, assoldato dalla software house per stendere l’intera sceneggiatura del videogioco. Il suo obbiettivo è quello di creare un plot più dinamico, contando su un cast maggiormente sfaccettato e più coinvolto nei fatti che si andranno a narrare. Per far ciò Borderlands 2 utilizzerà tutta una serie di stratagemmi. Innanzi tutto il corso degli eventi sarà influenzato dalle decisioni e persino dalle prestazioni riscontrate sul campo di battaglia. Se ad esempio fallirete il il recupero di un ostaggio, la trama si adatterà di conseguenza, eliminando tutto ciò che avrebbe riguardato quel determinato personaggio. Non solo: saranno presenti un gran numero di dialoghi interattivi in cui scegliere quale risposta fornire. Ogni abitante di Pandora incontrato avrà una propria storia personale e sarà in grado di muoversi e agire indipendentemente dalle vostre azioni. Inoltre, sempre relativamente alla trama, Gearbox ha confermato la presenza dei quattro vecchi protagonisti del capitolo originale come NPC. Non potrete insomma vestirne i panni, ma la possibilità di incontrarli farà sicuramente piacere a chi ha apprezzato e giocato il prequel.
Nonostante non si sappia ancora chi o cosa ci spingerà a esplorare nuovamente Pandora, appare chiaro che Gearbox è del tutto intenzionata ad ovviare al più grande problema di Borderlands, offrendo un plot più vivace e appassionante.
Naturalmente anche il gameplay presenterà qualche cambiamento, anche se in questo senso attualmente sono più le riconferme, che le novità.
Manco a dirlo tornerà la co-op online a quattro giocatori, vero punto di forza della saga. Come già suggerito il quartetto di personaggi tra cui scegliere il proprio sarà completamente inedito. Al momento se ne conosce solo uno: il barbuto e nerboruto Salvador, il Gunzerker. La sua abilità speciale sarà quella di poter imbracciare contemporaneamente due armi. Tutto tace sugli altri tre e relative skill personali.
Sempre relativamente alle abilità, come in passato lo skill tree si biforcherà in tre rami, a seconda del combattente scelto. Anche in questo caso però non sono stati forniti ulteriori dettagli.
Diverse novità per quanto riguarda le armi. Tanto per cominciare queste saranno completamente nuove e nessuna verrà riciclata dal prequel. Inoltre, sarà possibile personalizzarle in diversi modi. Esteticamente potrete utilizzare alcune decalcomanie, mentre per potenziarne le statistiche dovrete ricorrere all’Eridium. Questo particolare elemento, attorno al quale probabilmente ruoterà parte della trama, infonderà specifici upgrade alle varie bocche da fuoco e funzionerà anche come moneta all’interno del gioco. Non solo, ma tornerà utile anche quando si tratterà di potenziare i veicoli. Questi saranno molto più numerosi che in passato e alcuni offriranno quattro posti a sedere, ideali quando si tratterà di giocare in co-op.
Dettagli anche sui nemici, già capaci di metterci in difficoltà nel Borderlands originale. In questo seguito saranno di più specie e potranno contare su un’I.A. migliorata: collaboreranno meglio tra loro e sfrutteranno a proprio vantaggio il terreno di scontro. Inoltre potranno contare su un proprio arsenale, cosa che gli darà la capacità di cambiare arma in qualsiasi momento.
Nessuna novità specifica per quanto concerne l’aspetto grafico. Al di là dello scontato potenziamento che avrà subito il motore grafico, comunque ancora da verificare, lo stile è rimasto ancorato allo splendido e ispirato toon-shading del predecessore.
Infine, concludiamo con una piccola nota a margine: tra i tanti personaggi che faranno il loro ritorno non mancherà il robotico Claptrap. Vera e propria mascotte della saga, non mancherà di strapparci qualche sorriso anche questa volta.

Borderlands 2 Per quanto le informazioni trapelate non siano ancora moltissime, una cosa è certa: Borderlands 2 vuole essere più grande e completo del suo genitore. Gli ingredienti per fare meglio che in passato paiono esserci tutti, a cominciare dal forte interesse per fornirci una trama degna di questo nome. Per nuovi dettagli rimandiamo l’appuntamento alla GamesCom: il titolo sarà presente alla fiera e come sempre, lo staff di Everyeye si preoccuperà di ottenere più informazioni possibile.