Breakaway, anteprima del nuovo gioco di Double Helix per Amazon

Al Twitchcon Amazon e Double Helix hanno annunciato Breakaway, battle arena online in cui spicca la forte integrazione con Twitch

anteprima Breakaway
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Non è certo il primo e non sarà nemmeno l'ultimo. Buttarsi nella mischia dei battle brawler o anche detti MOBA lo hanno già fatto Ubisoft con For Honor, Microsoft con Gigantic, Blizzard con Overwatch e Gearbox con Battleborn. Solo per citare i più recenti...
D'altra parte il successo di DOTA e League of Legends non ha solo dato ampio respiro ad un genere fino a 5 anni fa tremendamente snobbato, ma ha difatti portato alla ribalta il filone degli e-sport, che comincia a generare discreto interesse anche presso gli investitori italiani.
L'ultima a scendere in campo è Amazon. Il gigante dell'e-commerce possiede più o meno dal 2012 un ufficio di sviluppo interno, incaricato di realizzare videogiochi principalmente per le piattaforme ed i device proprietari (Fire e famiglia). Le cose si sono fatte molto più serie nel momento in cui Amazon ha inglobato Double Helix, sofware house discretamente apprezzata per i reboot di Strider e Killer Instict. Altro tassello importante è stata l'acquisizione sempre da parte di Amazon di Twitch, nell'Agosto 2014, per poco meno di 1 miliardo di dollari. Era questione di tempo prima che la realtà di sviluppo e quella di streaming lavorassero a braccetto: quel momento è arrivato e la prima collaborazione si chiama Breakaway.

Miti ed eroi

L'ambientazione di Breakaway è assolutamente fantastica e trae ispirazione ora dalla storia, ora dalla mitologia, dal momento che prevede come arene la mitica città dell'oro di El Dorado, la capitale degli abissi Atlantide, l'aldidlà norreno noto come Valhalla ed il fiume infernale Stige. I combattenti selezionati per scontrarsi in questi luoghi sono altrettanto storici e mitologici: i "campioni" di Breakaway, infatti, rispondono al nome del gladiatore Spartaco, dell'incantatrice Morgan Le Fay, del signore della guerra/vampiro Vlad l'Impalatore, della piratessa Anne Bonny, del pistolero Rawlins e del vichingo Thorgrim. L'idea non è certamente inedita al mondo dei videogiochi e ricorda per certi versi lo sfortunato Rise of Incarnates, battle game multiplayer pubblicato da Bandai Namco lo scorso anno.
Amazon e Double Helix sembrano comunque credere molto di più al progetto del publisher nipponico: Breakaway non solo è sviluppato con il motore grafico interno Lumberyard (maturato a sua volta dal CryEngine), ma lo sviluppo del gioco e dell'engine sono andati di pari passo, tant'è che un ripensamento nell'uno portava a modifiche nell'altro e viceversa.

Rocket League of Legends

Per spiegare al volo le meccaniche di gioco, i ragazzi di Double Helix hanno coniato l'espressione "quando-League-of-Legends-incontra-Rocket-League". Come nel MOBA di Riot i giocatori sono divisi in due squadre ed hanno una durata fissa per quanto riguarda la partita, mentre come nel titolo Psyonix Studios devono recuperare e passarsi un boccino d'oro/reliquia e scagliarlo nella "base" avversaria. L'elemento strategico dei MOBA viene un po' sacrificato nel momento in cui l'oggetto del contendere è uno solo anziché molti, come lo sono le postazioni avversarie: un team vince ovviamente se porta la reliquia più volte nella base avversaria (goal?), ma in caso di pareggio si vanno a contare anche le uccisioni compiute e le morti subite proprio come in un qualsiasi altro battle arena.

La piratessa Anne Bonny

Il gladiatore Spartacus

Altra meccanica caratteristica di Breakaway sono i cosiddetti "buildables". Immaginate che ogni combattente abbia le abilità dell'Ingegnere di Team Fortress 2, ovvero la capacità di costruire barriere, ostacoli e passaggi alternativi all'interno della mappa di gioco. Ciò implica che la scelta di un combattente piuttosto che un altro non dipende solo dal bilanciamento tra abilità offensive e difensive, ma anche dalle strutture che è in grado di erigere. Qui il team di sviluppo si è sbizzarrito a livello creativo: per esempio il pistolero western Rawlins può evocare un carrello da miniera che posiziona davanti alla propria "porta" oppure lancia contro l'avversario che sta venendo avanti per "segnare"; altrimenti può disporre di una gabbia d'acciaio in cui immobilizzare temporaneamente un nemico.

Twitchalo!

C'è un motivo per cui Breakaway è stato presentato proprio al Twitchcon e non in qualsiasi altra fiera del videogioco. Dal momento che il portale di streaming è stato acquisito 2 anni fa da Amazon, il team di sviluppo ha potuto lavorare a stretto contatto con i responsabili della piattaforma integrando molte feature direttamente nel codice del videogioco. Qualche esempio? Con il Broadcaster Spotlight uno spettatore può selezionare un combattente e seguire le sue mosse da vicino durante lo streaming grazie ad una telecamera dedicata. Stream Plus, invece, è un sistema di scommesse in-game che coinvolge gli spettatori dello streaming, i quali possono puntare in tempo reale sulla vittoria di un team, profetizzare quale sarà il numero totale di uccisioni di un giocatore al termine della partita oppure quale squadra segnerà il prossimo "goal".
La feature di cui gli sviluppatori sono più orgogliosi è anche la più ovvia: una perfetta unione tra l'account Twitch (con le statistiche di visione, il numero di follower, i giochi preferiti) e quello di Breakaway. Al momento ciò ha due importanti conseguenze. Primo, il Broadcaster Matchmaker, ovvero la creazione di leghe tra gli streamer più famosi che agiranno da aggregatori e general manager verso altri giocatori: attorno ai volti più noti di Breakaway si potranno costituire delle squadre, che poi andranno a sfidarsi - ovviamente in diretta. Secondo, il Metastream, la possibilità di accedere durante uno streaming non solo al video-feed di quanto sta accadendo, ma anche ad una serie di dati e statistiche in tempo reale, che possono aiutarlo nel commentare al meglio la partita. Nel live-streaming dal Twitchcon i commentatori hanno fatto largo uso di quest'ultima possibilità sottolineando ad esempio come ad esempio un giocatore abbia consumato interamente i proprio punti upgrade per guadagnare un'accelerazione nei propri movimenti.

Breakaway Dopo alcuni videogiochi di riscaldamento, Amazon dimostra di fare sul serio ed ambisce a competere con i grandi studi di sviluppo. Breakaway è un titolo ambizioso ed in alcuni frangenti alquanto innovativo: Double Helix, software house dietro al reboot di Killer Instict alle dipendenze del colosso dell'e-commerce dal 2013, ha ideato un gioco in cui le meccaniche di League of Legends e Rocket League possano fondersi, con l'intuizione curiosa di dotare ciuscun campione della possibilità di disseminare barriere ed ostacoli all'interno dell'arena, oltre ovviamente alle abilità offensive e difensive. Ma l'aspetto più originale di Breakaway è rappresentato dall'integrazione tra il gioco e la piattaforma di streaming Twitch, acquisita sempre da Amazon nel 2014. Era questione di tempo prima che Amazon Games Studio lavorasse a stretto contatto con gli sviluppatori di Twitch, ma alcune trovate vanno ben oltre le aspettative: che ne dite di una telecamera dinamica che possa seguire un singolo giocatore a discrezione dello spettatore dello streaming? Oppure di un servizio di scommesse in tempo reale su vari aspetti del match? Perché allora non proporre una lega di giocatori che possano raggrupparsi in team guidati dagli streamer più famosi? E della possibilità di condire lo streaming video con dati e statistiche cosa ne pensate? Breakaway al momento è previsto esclusivamente su PC: ad Ottobre partirà un Alpha (closed?), mentre non è ancora chiaro quale sarà il modello di business, free-to-play alla League of Legends o premium alla Overwatch?

Quanto attendi: Breakaway

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 2
85%
nd