E3 2012

Anteprima Company of Heroes 2

Secondo episodio della saga visto da vicino

anteprima Company of Heroes 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Andrea Schwendimann Andrea Schwendimann nasce smontando un 486DX e divorando qualsiasi videogame da allora in avanti. Non ha resistito a nessuna piattaforma, appassionandosi a qualsiasi genere, pur prediligendo gli FPS, gli action-adventure, gli RPG e l'hardware da gaming in ogni declinazione. Lo trovate su Facebook, su Steam e su Google Plus.

Dal 1941 al 1945 sul fronte dell'Est si e' combattuta la guerra piu' cruenta della storia dell'uomo. Rispetto al fronte dell'Europa orientale e dell'Est asiatico, in Russia soono morti venti milioni di uomini in pochi anni, decimando la popolazione soprattutto dopo l'emanazione dell'ordine 227 per cui Stalin vietò a qualunque suo soldato di potersi ritirare in battaglia, pena la morte. Company of Heroes 2 si mostra alla stampa in una presentazione a porte chiuse lontano dai rilfettori, ma lo strategico di Relic prodotto da THQ ha carattere da vendere e incredibili feature tecniche che permetteranno tattiche di guerra che fin'ora son sempre state impossibili da effettuare in qualsiasi RTS in tempo reale.

Ghiaccio e Neve

La campagna singleplayer sarà dedicata alla sola fazione Russa, con quella Tedesca relegata -per ora- al solo comparto multiplayer del titolo. Alla domanda del pubblico al programmatore di Relic che stava giocando la demo se CoH 2 avesse un plot o una storyline in stile cinematografico, la risposta è stata un sorriso e un commento arguto: "il nostro plot e' la storia del fronte russo". Percorreremo dunque un nutritissimo numero di missioni realmente intraprese dai soldati dell'epoca, per una ricostruzione storica fedelissima agli eventi realmente successi.
Con Company of Heroes fu finalmente sdoganato quel particolare genere di RTS che non prevede la costruzione di unità o di palazzi per completare una missione. Un limitato numero di squadre composte da un preciso numero di soldati si muovono sulla mappa, mentre il territorio funge da grande orchestratore. Non considerare la morfologia sarebbe da pazzi. Ogni minimo dislivello e albero sulla mappa influiscono in qualche maniera sui moviemnti e sulla reattività delle squadre in gioco, sinao esse mezzi o fanteria. Non sorprende quindi che il cavallo di battaglia di questa nuova produzione sia la neve, come ormai molti già ben sanno. Prima di elencarvi tutte le peculiarità fisiche di come Relic è riuscita a rendere così bene i manti nevosi di madre Russia, possiamo solo dire che non abbiamo mai assistito a niente di simile. L'effetto è incredibile per come ogni singola feature influenzi direttamente il gameplay, prima ancora che per l'obiettivo feticismo estetico che suscita. Per prima cosa ovviamente i manti nevosi affliggono i movimenti delle truppe in dipendenza di quanti centimetri sono scesi. Le condizioni atmosferiche di giorno e notte influiscono su questa statistica a seconda ovviamente della temperatura, ma non è finita qui. E numerose esplosioni di colpi di mortaio e carri lacerati, creano crateri dinamici sul terreno in cui le truppe possono nascondarsi, sciogliendo ovviamente la neve circostante e permettendo alle squadre di procedre in modo più spedito. La distruttibilità la fa ancora una volta da padrona e la simulazione fisica procede imperturbabile verso vette che forse non potete sospettare. Il comportamento delle truppe sulle alterazioni dinamiche della neve, si imbatte in quelle derivanti dagli strati di ghiaccio formatisi nelle notti più fredde. Abbiamo assistito a un passaggio partiolarmente concitato in cui un carro amico era costretto a passare nei pressi di un lago innevato. Inutile dire che le coste non erano ben chiaramente riconoscibili e subito si è trovato su un lastrone che ha fatto immediatamente slittare i cingoli. Gli artiglieri a bordo hanno semplicemente abbandonato il veicolo dato che risultava impossibile sparare a causa del rinculo. Questa feature è stata voluta a furor di popolo: potremo salvare i diversi equipaggi e beneficiarne per catturare in seguito nemici avversari o recuperare i nostri in un secondo momento, magari dopo averli provvisoriamente riparati.
Nella neve, è superfluo dirlo, si lasciano anche le impronte e seguirle ci porterà direttamente dal nemico. La nuova True Sight completa il quadro: una fog of war dinamica che oscura in modo puntuale e precisissimo tuto le zone che effettivamente non possono rientrare nel campo visivo di alcuna nostra truppa. Ovviamente le ostruzioni alla visuale impattano anche sulla IA dei nostri avversari. Lanciando una granata fumogena in campo aperto mentre un nostro plotone di fanti si è buttato a terra, confonderemo il nemico. La squadra protetta dalla cortina di fumo si è rapidamente spostata sul fianco, lasciando lo spazio per il passaggio di un pesante carro che, uscendo dalla nube di fumo, ha scatenato il panico tra le fila nemiche. Non se lo aspettavano, così come non si aspettavano il fiancheggiamento da parte dei coraggiosi soldati che un momento prima erano inchiodati sotto il fuoco della pesante mitragliatrice nemica. Scappando, i tedeschi ci rivelano un'altra interessante introduzione: il già ottimo sistema di coperture delle unità nei pressi di un muretto, un dosso o altro, è stato ultriormente perfezionato. Ora tutti i soldati potranno scalvalcare tali asperità e grazie a questo la fanteria assume finalmente un vero e proprio ruolo di agile tuttofare sui campi di battaglia.

Company of Heroes 2 Sanguinose battaglie sul fronte russo, neve, ghiaccio e piombo. Company of Heroes 2 è ancora agli albori ma già desta scalpore. Una fisica della neve così precisa, interviene direttamente sulle azioni compiute a schermo dai soldati ed interagisce con tutte le meccaniche già presenti (come le coperture e la distruttibilità), ma anche con le nuove, come il vento e il True Sight. Non potevamo immaginare una migliore espressione di cotanto spirito strategico, anche se una domanda ci attanaglia: con tutta questa attenzione che hanno dedicato agli scenari nevosi, come sarà il gioco in uno scenario che non completa un manto bianco? O saranno presenti solo missioni di questo tipo, andando a minare la varietà del titolo intero? Lo sapremo quando sarà tempo. Ora ci piace immaginare le nostre truppe verso la vittoria, doppo una lunga marcia con la neve alle ginocchia.

Che voto dai a: Company of Heroes 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 14
7.4
nd