What Remains of Edith Finch Oggi alle ore 16:00

Giochiamo in diretta con questa avventura dalle tinte oscure

Anteprima Disney Epic Mickey 2: L'avventura di Topolino e Oswald

Nuove informazioni per Epic Mickey 2, ed una chiacchierata con il suo creatore

anteprima Disney Epic Mickey 2: L'avventura di Topolino e Oswald
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • PSVita
  • Wii U
  • Pc
Alessandro Sordelli inizia la sua avventura videoludica ereditando un leggendario Commodore 64 a cassette magnetiche, computer che gli apre le porte ai giochi di ruolo e tutto ciò che è fantascienza. Pur nutrendo da sempre un particolare amore per la piattaforma PC, non disdegna il panorama console. E' in giro su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Era il 2010, quando un platform per Wii ambizioso e accattivante fece comparsa sugli scaffali dei negozi di videogiochi. Epic Mickey riuscì a riportare la Disney dei videogame a livelli mai visti prima, con un gioco fresco e divertente, non particolarmente innovativo ma probabilmente quanto di meglio sia uscito sotto l'etichetta della grande azienda americana dai tempi di Kingdom Hearts.
Qualche giorno fa Everyeye ha fatto visita agli uffici milanesi di Disney Italia, per assistere alla presentazione ufficiale del nuovo episodio del gioco con protagonista Topolino, con un ospite d'eccezione che ci ha raccontato dei due anni di sviluppo sostenuti per la realizzazione di questo sequel. Ebbene sì, il grande Warren Spector è venuto a farci visita, raccontandoci le sue passioni, e un gioco che vuole ambire a diventare un nuovo punto di riferimento per il panorama platform.

A MOUSE, A HERO

A suo modo, Mickey Mouse è sempre stato un eroe. Senza dubbio il personaggio dei cartoon più famoso di sempre, il celebre topo è una mascotte che teniamo tutti nel cuore e che non può non piacere. La presentazione si è aperta con due grandi passioni di Mr Spector: il mondo Disney e l'Alfa Romeo. I primi dieci minuti dello show sono stati l'occasione per comprendere la passione che spinge il famoso sviluppatore nel suo lavoro, un'amore incondizionato per i videogiochi che hanno permesso al maestro di realizzare grandi capolavori, tra i quali è impossibile non citare Deus Ex, Thief e la serie RPG fantasy Ultima.
La software house fondata da Spector Junction Point, ha tenuto un eccezionale lavoro di ricerca presso gli archivi della Disney, per realizzare un Mickey Mouse che fosse il più fedele possibile alla tradizione e al tempo stesso dinamico e adatto ad un pubblico nuovo. Trasporre un personaggio dalla carta - o dallo schermo televisivo - alle tre dimensioni del videogame, non è cosa facile. Tra un trailer e un'altro ci sono stati spiegati alcuni problemi tecnici legati alla produzione, come la lunghezza degli arti, le animazioni dei personaggi o il cosiddetto problema delle orecchie, che devono sempre risultare visibili lateralmente, come fossero sul piano bidimensionale della carta sulla quale vengono tradizionalmente raccontate le gesta del famosissimo topo.
Come ha ribadito più volte Warren nel corso dell'evento, Epick Mickey 2 è un gioco per tutti, adulti e bambini, uomini e donne di tutte le età. L'accessibilità è sicuramente uno dei punti focali di una produzione che risulterà semplice da comprendere e giocare in tutte le sue incarnazioni, dalla versione Wii e PS3 con il controller Move, fino alle più tradizionaliste edizioni per Xbox 360 e PC.
Il focus principale del nuovo Epic Mickey è il gioco cooperativo. Grazie alla presenza di Oswald, il coniglio fortunato, che affianca Topolino per l'intero arco narrativo del gioco, due giocatori possono cooperare per un'esperienza ludica a tutto tondo, che in qualche modo completa quanto introdotto nel primo episodio. Se Mickey Mouse può infatti dipingere il paesaggio con il suo pennello, facendo comparire oggetti ed edifici, Oswald può attivare meccanismi e congegni per proseguire nel percorso. L'evento è stato anche l'occasione per presentare la versione 3DS del gioco, non curata dalla stessa Juction Point, ma che vuole essere un nuovo punto di riferimento per i platform Disney su console portatile.


DUE CHIACCHIERE CON WARREN SPECTOR

Per gentile concessione di Disney Italia, alla fine dell'evento siamo riusciti ad ottenere un'intervista faccia a faccia con il grande Warren Spector, al quale abbiamo fatto qualche domanda sull'ormai imminente Epic Mickey 2.

Everyeye: Com'è stato lavorare con Mickey Mouse, il personaggio dei cartoon più famoso della storia? Con una star di questo calibro, le aspettative dei fan sono sempre molto alte...
Warren Spector: Spesso mi hanno chiesto se sono preoccupato a lavorare con Mickey Mouse. Forse dovrei esserlo e probabilmente è stato un errore non aver avuto almeno un po' di paura in tutto questo. Ma le conseguenze di un fallimento nell'industria del videogame non sono poi così terribili come vengono spesso dipinte: credo che la paura non aiuti in questi casi ma che peggiori solo un lavoro dai ritmi già stressanti. Naturalmente a lavorare con un grande personaggio come Mickey Mouse bisogna avere un grande senso di responsabilità, perché si finisce sempre col toccare il bambino che c'è in tutti noi, la nostra infanzia. Tutti noi siamo cresciuti con Mickey Mouse, tutti lo conoscono e hanno visto le sue avventure. Quindi sì, è stato naturalmente difficile costruire qualcosa di complesso e articolato come Epic Mickey 2 quando le aspettative sono tanto elevate. "Responsabilità", questa è la parola che utilizzerei per descrivere la situazione.

E: Durante la presentazione sono stati esposti i sei obiettivi del dev team per la realizzazione di Epic Mickey 2. C'è un obiettivo tuo, personale, che senti particolarmente vicino alla tua esperienza e alla tua carriera?
WS: Ogni gioco al quale ho lavorato sin dal 1989 quando iniziai a realizzare videogames, si fondava sempre su una cosa: realizzare qualcosa che fosse importante, innovativo, in qualche modo artistico. Raccontare la propria storia costruendo un'avventura. Ogni cosa che ho fatto si può tradurre in questo: fare tutto il possibile per ottenere il meglio. Non ne ho mai parlato molto ma quando Disney mi ha chiesto di lavorare al primo Epic Mickey la prima cosa che pensai fu: wow, non potrebbe esserci ocasione migliore per realizzare un gioco dove sia il giocatore a costruire la propria avventura personale!
Inoltre con Mickey Mouse ho la possibilità di raggiungere una vastità di pubblico che sarebbe impossibile da raggiungere con qualsiasi altro titolo, un elemento davvero importantissimo per me.
Epic Mickey 2 è stato davvero importante per me perché è probabilmente il primo vero e proprio gioco multiplayer al quale lavoro, dotato di una componente cooperativa eccezionale, che permette di condividere l'esperienza con un altro giocatore, perché due giocatori creano qualcosa di diverso rispetto ad una sola. E' una cosa da non sottovalutare. Non sono interessato agli MMO, ad un pubblico di milioni di giocatori che condividono una storia, preferisco focalizzarmi su piccoli gruppi. Questo è il mio personale obiettivo con Epic Mickey 2.

E: Ci sono particolari ispirazioni giunte dalla letteratura o da altri media?
WS: L'ispirazione per i giochi di Epic Mickey sono puramente Disney. L'ispirazione degli altri media arriva piuttosto perché sono proprio i classici dell'animazione e i fumetti che hanno sempre tratto dalle grandi opere e da ogni tipo di ambito artistico. In qualche modo Epic Mickey onora tutta quella che è la leggenda costruita da Walt Disney nella sua carriera, e da ciò che è venuto dopo di lui: parchi a tema, animazione, fumetti, giocattoli...

E: Kingdom Hearts è stato in qualche modo un'ispirazione per Epic Mickey?
WS: Non particolarmente. Ho giocato ai due giochi di Square Enix, così come ho giocato gran parte dei giochi Disney, ma fanno parte di una cultura ed una categoria alla quale non voglio avvicinarmi. Sono giochi difficili e complessi, e anche se non posso parlare a nome dell'intero team di sviluppo, io non mi ci sento molto vicino. Certo dobbiamo ringraziare i numerosi giochi della serie Kingdom Hearts per aver fatto capire a Disney che questo tipo di mesh-up di stili e generi funziona. Ci ha in qualche modo aperto la strada e reso le cose decisamente più semplici.

E: Quali sono i tuoi progetti per l'immediato futuro?
WS: Una vacanza credo! (ride) Scherzi a parte, ho un sacco di idee, le idee sono semplici e gratuite. La gente spesso crede che avere le giuste idee sia una cosa difficile ma non c'è nulla di più sbagliato a pensare questo. So per certo che intendo portare avanti la saga di Epic Mickey con un terzo episodio, perché ho tante idee per storia e gameplay. Ma ho tante idee anche per quanto riguarda gli altri personaggi Disney, come Donald Duck e Goofy. Per quanto riguarda il futuro dell'industria una cosa è certa: le tecnologie portatili del mobile sono senza alcun dubbio il futuro, ma restano ancora numerosi scogli da superare in ambito gaming, in particolar modo la necessità di controlli fisici e una aolida base di sviluppo con le giuste idee.

Disney Epic Mickey 2: L'avventura di Topolino e Oswald L'incredibile lavoro di meticolosa ricerca svolto da Juction Point e la passione di Spector per il suo lavoro, ci fanno sperare in un Epic Mickey 2 che saprà divertire e incantare, con quella magia la cui ricetta è un segreto Disney. Finalmente il gioco potrà essere giocato e goduto anche su PS3, Xbox 360, PC e 3DS, per non parlare della versione WiiU in arrivo con l'uscita della console. Il trampolino di lancio è pronto, ora non resta che aspettare il 21 di Novembre.

Che voto dai a: Disney Epic Mickey 2: L'avventura di Topolino e Oswald

Media Voto Utenti
Voti totali: 65
6
nd