RIME Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo gioco di Tequila Works!

Anteprima Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes

Dopo l'ottimo esordio, Disney prepara un secondo capitolo tutto dedicato ai supereroi Marvel

anteprima Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • PSVita
  • Wii U
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Andrea Porta Andrea Porta è un fanatico, divoratore (e occasionalmente critico) di videogame, serie TV, cinema, letteratura sci-fi e fantasy, progressive rock, comics, birre belga, rolling tobacco e molto altro ancora. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Che il primo Disney Infinity fosse una sorta di terreno di prova per la casa di Topolino non c'erano dubbi. Gli oltre tre milioni di Starter Pack venduti, e i risultati finanziari della divisione Entertainment notevolmente risollevati proprio dalla produzione firmata Avalanche Software, hanno confermato come si siano gettate solide basi per un brand destinato a durare negli anni. Ora che l'esperimento può dirsi più che riuscito, come testimoniato da ottimi dati di vendita e da una partecipazione delle community più che viva sul fronte user generated content, Disney e il team di sviluppo sono pronti per il secondo passo, tutto dedicato ai personaggi Marvel. Si comincia, naturalmente, con gli Avengers e uno Starter Pack a loro dedicato, per quello che sarà a tutti gli effetti un sequel dell'originale Dinsey Infinity, forte di un buon numero di novità. Abbiamo speso una giornata a Milano, proprio in sede Disney, per vedere da vicino i nuovi personaggi, e scoprire qualche nuovo dettaglio sui lavori in corso.

L'importanza della community

Il confronto con una community numerosa e attiva è certamente una fortuna per qualunque sviluppatore. Invece di lambiccarsi il cervello in cerca di nuove idee, a volte tutto quello che uno studio deve fare è prestare attenzione alle richieste dei fan, naturalmente filtrando quelle adatte ad abbinarsi alla direzione voluta dal team di sviluppo. Proprio questo è successo con Disney Infinity 2.0, nel quale confluiranno moltissime risposte alle richieste fatte della community. La prima, e forse più importante, riguarda la modalità Toy Box, che in questo sequel tornerà arricchita di nuove chance. Una buona parte dei fan avevano infatti lamentato una certa carenza di contenuti strettamente ludici in questa modalità sandbox, dove il giocatore può utilizzare le moltissime componenti sbloccare durante la modalità classica di gioco (oppure acquistate separatamente tramite Power Disc e ulteriori Play Set) per creare i propri mondi in cui divertirsi. Dato il grande successo di questa modalità, che ha spinto la community a creare centinaia di bellissimi livelli disponibili gratuitamente per tutta l'utenza, i ragazzi di Avalanche hanno speso grandi attenzioni per espanderla e migliorarla in questo sequel. Nasce così il concetto di Structured Play, ossia delle modalità di gioco create appositamente per essere integrate nei livelli creati dagli utenti. All'inizio ne saranno disponibili due, ossia una classica modalità Tower Defense, dove i giocatori si troveranno a difendere il regno di Asgard piazzando trappole e scendendo in campo contro il nemico invasore, e una simile invece ai classici Dungeon Crawler, la quale ricorda volutamente il classico Marvel: La Grande Alleanza, uscito nel 2006. Tramite visuale isometrica, ci si muoverà in livelli ogni volta diversi grazie alla generazione procedurale, combattendo un gran numero di nemici e cercando di arrivare in fondo al percorso.

Ma non finisce qui: la nuova Toy Box vedrà anche l'implementazione dei cosiddetti Templates, ossia una semplicifazione dei Logic Toys già presenti nel predecessore. Questi ultimi permettevano di inserire in un livello dei pulsanti in grado di generare diverse conseguenze quando attivati (come far salire e scendere piattaforme), oppure la creazione di sistemi ancora più complessi, come un tabellone in grado di segnare correttamente il punteggio di un'improvvisata partita di calcio. Sebbene molto affascinanti, i Logic Toys richiedono comunque una, seppur molto rudimentale, base di conoscenza della programmazione, e questo ha costituito un ostacolo non indifferente per il giovane pubblico cui la produzione è principalmente destinata. Proprio per questo, Disney Infinity 2.0 conterrà 15 giochi preconfezionati e solo in parte personalizzabili, pronti da piazzare all'interno dei livelli in pochi minuti. Ultima, ma non meno importante, è la modalità di auto-costruzione dei livelli all'interno della Toy Box. Nel caso infatti siate particolarmente pigri, potrete chiamare in aiuto i Builder, piccoli personaggi guidati dall'intelligenza artificiale che si occuperanno di arricchire i vostri livelli continuando da dove avrete lasciato, e aggiungendo nuove strutture e forme d'intrattenimento in maniera coerente con il contesto.

Avengers Assemble!

Se le novità dal punto di vista del gameplay non mancano, i veri eroi di Disney Infinity 2.0 sono senza dubbio gli Avengers. Per preparare al meglio il mondo di gioco al loro arrivo, i ragazzi di Avalanche hanno in buona parte riscritto il motore grafico del gioco, ora più adatto a supportare la grande mobilità dei supereroi Marvel. Anche il gameplay di base subirà profonde trasformazioni. Trattandosi di personaggi molto più adatti al combattimento, possiamo senza dubbio aspettarci un focus più attento all'azione. Quanto ai personaggi, lo Starter Pack conterrà Iron Man, Thor e Vedova Nera, e, come da tradizione, successive espansioni permetteranno di mettere le mani su Capitan America, Occhio di Falco, Hulk e altri ancora. Il progetto si estenderà successivamente anche al resto del mondo Marvel, sebbene Disney non sia ancora pronta a svelare tutti i suoi piani in merito. Per il momento, John Vignocchi, producer del titolo, ci ha suggerito di non aspettarci Play Set dedicati ai singoli personaggi, quanto magari pacchetti che coinvolgano gruppi di supereroi. Dal punto di vista del design e delle movenze, la collaborazione con Marvel è stata naturalmente strettissima, così da proporre una trasposizione il più possibile fedele e convincente degli iconici personaggi. Per quanto ci è stato possibile vedere, i risultati raggiunti sono in questo senso ottimi. Passi avanti anche dal punto di vista delle ambientazioni: lo Starter Pack comprenderà la New York di The Avengers, notevolmente più grande delle location proposte dal predecessore (gli sviluppatori parlano di circa il doppio la città degli Incredibili). Una buona estensione quindi, completamente esplorabile e ricca di landmark riconoscibili, dalla Stark Tower alla Statua della Libertà.

Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes I ragazzi di Avalanche sembrano aver lavorato con impegno alla versione 2.0 di Disney Infinity, ascoltando attentamente i consigli e le critiche della community. Il risultato è una Toy Box completamente rinnovata, più accessibile e ricca di opzioni, che certamente non mancherà di stimolare la fantastia creativa dei fan. Gli Avengers, dal canto loro, rappresentano un marchio di grande richiamo in questi anni, e l'avvicinarsi della seconda pellicola diretta da Joss Whedon contribuirà senza dubbio ad accendere ulteriormente l'interesse attorno al gioco Disney. Inoltre, un gameplay più votato al combattimento e agli straordinari poteri dei supereroi protagonisti potrebbe contribuire ad espandere la potenziale utenza, finora confinata ad un target d'età piuttosto basso. Inoltre, l'uscita su next gen dovrebbe garantire un piacevole update grafico. Di qui a settembre, mese scelto per l'uscita del gioco, arriveranno senza dubbio altre novità sul fronte Dinsey, rimanete con noi.

Che voto dai a: Disney Infinity 2.0: Marvel Super Heroes

Media Voto Utenti
Voti totali: 23
7.4
nd