ARMS Global Testpunch Oggi alle ore 14:00

Giochiamo in diretta con la beta del picchiaduro Nintendo!

E3 2010

Anteprima Epic Mickey

L'epica Disney e il genio di Warren Spector

anteprima Epic Mickey
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii
  • iPhone
  • iPad

Durante la conferenza Nintendo solo un gioco di terze parti ha saputo catalizzare l’attenzione del pubblico quanto le nuove incarnazioni dei classici brand della casa di Kyoto: Epic Mickey, il platform dedicato a Topolino che sta venendo sviluppato dai Junction Point, sotto la direzione di Warren Spector. Fin dai primi screenshot, avevamo gia’ capito che non ci trovavamo davanti al classico gioco su licenza, Spector e i suoi hanno preso in mano ottant'anni di storia Disney, l'hanno shackerata bene e ne hanno tirato fuori un titolo dalla personalita' unica, un tributo alla grandezza di una delle icone della pop culture, ma anche una rilettura quasi gotica di un personaggio forse troppo uguale a se stesso.
Durante l'incontro a porte chiuse, cui ha partecipato lo stesso Spector, abbiamo potuto visionare tre livelli che entreranno nel gioco completo, ognuno pensato per mostrarci una particolare fase di gameplay di Epic Mickey. Abbiamo cominciato con Venture Land, un mondo vagamente ispirato ai grandi classici "pirateschi" di Disney, come Peter Pan o i primi cortometraggi degli anni 40, tutto coperto da una strana oscurita' che rende i personaggi tristi e impedisce ai pirati di tornare sulla loro Isola del Teschio. In questa sezione Topolino puo' interagire con gli abitanti del villaggio, accettando o meno alcune sidequest che gli vengono via via proposte, oppure tirare dritto per la trama principale, interagendo solo con Spugna (il mozzo di Capitan Uncino) che ci aprira' il portare per arrivare all'isola infestata. Possiamo comunque entrare in ogni edificio e parlare con tutti, e ogni ambientazione al chiuso e' realizzata in due dimensioni utilizzando vecchie cel originali dei film Disney, mentre i rari filmati d'intermezzo, come il dialogo con Spugna, anziche' essere renderizzati con il motore del gioco sono resi visivamente usando gli storyboard preparatori del gioco, dando a tutto l'insieme uno stile grafico assolutamente particolare ed affascinante. I Fan Disney potranno divertirsi a scovare anche le piu' piccole citazioni nascoste nel gioco, calcolando che ogni singolo personaggio, oggetto o ambiente e' stato ripreso dall'archivio di Burbank per cui, almeno una volta, e' apparso sul grande schermo o in televisione.
Una volta parlato con Spugna possiamo passare al livello dell'Isola, molto piu' action oriented, ma per farlo dobbiamo prima completare una fase di platforming puro ispirata a un classico assoluto dell'animazione occidentale, il seminale Steamboat Willie, esordio di Topolino nonche' primo film in assoluto ad avere una colonna sonora, gli effetti audio e le voci totalmente inserite in post - produzione. Questi micro livelli saranno presenti in ogni warp zone e saranno sempre basati su cartoon d'antan, come per esempio le Silly Simphonies o i primi esperimenti d'animazione di Ub Iwerks e Carl Barks. Quello provato da noi era totalmente in bianco e nero, con un misto di elementi bidimensionali e tridimensionali cui era stato applicato un leggero cel shading. A detta di Spector queste sezioni saranno "molto, molto impegnative" e sono state progettate apposta per venire incontro alle esigenze dei giocatori piu' esperti che desiderano un livello di sfida quanto piu' elevato possibile.
Superata la barca di Steamboat Willie, arrivamo finalmente sull'Isola del Teschio, giusto in tempo per scoprire che gli scagnozzi di Macchia Nera e Oswald ne hanno preso il controllo totale, affondando le navi pirata e installando nell'ex covo di Capitan Uncino e soci dei macchinari che pompano veleno nell'acqua e trasformano i pirati in zombie robot che attaccano i loro ex compagni di ciurma. Nei panni di Topolino potremo risolvere il problema in vari modi, attaccando a testa bassa il boss che si nasconde nei meandri della caverna, distruggere una per una tutte le pompe che inquinano la laguna oppure riempirle con il liquido magico del nostro pennello, per farle lavorare al posto nostro. Topolino infatti oltre alle classiche mosse da platform, salto, doppio salto e compagnia, dispone di un pennello magico che puo' utilizzare per far apparire o sparire ogni singolo oggetto presente nel gioco. L'idea e' quella che tutta l'avventura si svolge su un enorme schizzo disegnato da un mago, tale Yen Sid (Criptico, ma neppure troppo, omaggio a Walt Disney), in cui con i giusti inchiostri si puo' modificare la struttura stessa della realta'. Potremo cosi' far apparire e scomparire tutto, dai barili fino alle montagne, usando queste abilita' per risolvere anche le soluzioni piu' spinose. Per esempio, a un certo punto dobbiamo liberare una nave pirata che giace in fondo alla marea velenosa, per farlo e' necessario tagliare una corda che fissa lo scafo ad un'enorme ancora. Tuttavia appena proviamo ad avvicinarci un nemico si accorge e ci blocca la strada. Possiamo ucciderlo da lontano, oppure utilizzare il pennello in maniera creativa, il producer che ci ha mostrato il gioco ha disegnato con il WiiMote un enorme televisore che ha attirato l'interesse di tutti i mostri presenti nell'area, dandoci la possibilita' di avvicinarci indisturbati e liberare la nave.

Una volta ripulita l'isola siamo tornati al villaggio per ricevere i complimenti di Spugna e concludere la demo. Epic Mickey, ci sembra indirizzato sulla strada giusta, mischiando un ottimo level design con l'interazione tipica dei giochi di Spector, in cui nessua scelta e' quella realmente sbagliata. Il gioco uscira' nel corso delle prossime vacanze e, sicuramente, sara' capace di catalizzare l'attenzione di buona parte dell'utenza Wii, dato il suo peso sia come esclusiva che come rilettura di un personaggio che credevano fossilizzato nel suo mondo caramelloso.

Disney Epic Mickey Epic Mickey ci sta convincendo: certo, lo stile estetico, rispetto ai primi artwork, e' molto meno borderline, ma il cuore vero dell'idea di Spector, ovvero far confrontare Topolino con il suo passato e, eventualmente, con qualche fantasma di troppo, resiste ancora e si mischia benissimo con le meccaniche tipiche del WiiMote. Se le possibili interazioni con il pennello e il level design saranno all'altezza Epic Mickey potrebbe davvero diventare uno dei titoli piu' interessanti della Line up prossima ventura della console di Kyoto.

Che voto dai a: Disney Epic Mickey

Media Voto Utenti
Voti totali: 79
8
nd