Anteprima FIFA 14

Durante il Community Day organizzato a Milano, abbiamo scoperto interessanti dettagli sulla nuova edizione di Ultimate Team

anteprima FIFA 14
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • iPad
  • PSVita
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

L'Estate videoludica è tutta dedicata a loro. Di chi stiamo parlando? Ma è naturale, dei due pesi massimi calcistici che ogni Settembre si sfidano sugli scaffali dei negozi. Pro Evolution Soccer contro FIFA, Konami contro EA. Due visioni differenti del giuoco del pallone, ma sopratutto quest'anno ugualmente interessanti, perfettamente a proprio agio sulla presente generazione di console.
Mentre di PES abbiamo parlato un paio di settimane fa, quest'oggi è il turno di FIFA 14. Electronic Arts ha organizzato un Community Day presso un arioso hotel milanese e noi eravamo presenti. L'occasione è stata decisamente succosa perchè abbiamo potuto testare con mano un codice completo al 75% e conoscere i primissimi dettagli della nuova edizione di Ultimate Team, direttamente dalle parole del senior producer Nicholas Wlodyka.

Una demo avanzata

Rispetto al codice testato ai primi di Giugno su Xbox 360, completo al 60%, FIFA 14 ha compiuto significativi passi in avanti. Scendendo sul campo di gioco abbiamo saggiato un gameplay più rifinito e consapevole, lasciando toccare con mano quella piccola rivoluzione promessa a suo tempo.
Precision Movement è la parola d'ordine del calcistico EA Sports. L'inerzia dei giocatori, i loro movimenti ponderati, la solidità dell'Impact Engine, il rapporto con il campo definiscono un videogioco più realistico e diciamolo, simulativo.
Azioni basilari come controllare la palla, correrle incontro, così come fare a sportellate in difesa sono state riscritte da zero, tant'è che le logiche alla base di FIFA 14 ne escono completamente stravolte. Il ritmo di gioco è sensibilmente più basso: un'insidia agli amanti dell'arcade e dello stile di gioco super-fluido!
Ma il colosso canadese va avanti a testa bassa, convinto che sia la strada giusta, anche in vista della next-gen quest'anno solamente scalfita dalle versioni Xbox One e Playstation 4. Per capire se la rivoluzione farà per noi dovremo aspettare la versione completa, quella in cui l'IA funzionerà a dovere (nel codice i portieri e i compagni di squadra avevano reazioni non proprio realistiche, specie in difesa) e la gestione della fisica per ora nella mente del team di sviluppo sarà pienamente implementata.
Qualcosa ci dice che a Settembre si prospettano sorprese!

Introducing Chemistry Style

Tuttavia, la star dell'evento era FIFA Ultimate Team. La nuova stagione del curioso gioco di carte integrato negli ultimi episodi di FIFA tornerà in FIFA 14, carica di minime ma importanti novità. 3,4 milioni di giocatori si confrontano regolarmente con squadre pescate dalle bustine di carte e poi gettate sull'erba virtuale contro avversari umani. Un'idea stimolante e vincente, nata come DLC, che ora vanta un team dedicato composto da 100 persone tra Vancouver e la Romania e la piena luce dei riflettori.
Il senior producer Nicholas Wlodyka ha introdotto due importanti novità per l'edizione 2014 di Ultimate Team. La meno rilevante coinvolge il design dei menù, il quale va ora incontro ad un restyling funzionale a snellire i passaggi e rendere più chiare le statistiche di gioco. Le animazioni sono state riscritte e Wlodyka promette una gestione più semplice della propria formazione.
Sono state introdotte due modalità inedite. Single Game Matches consente come il nome suggerisce di disputare una singola partita, anche offline, così da testare la formazione assemblata prima di gettarla nella mischia contro giocatori autentici. Transfer Market, invece, offre tutta una serie di filtri per cercare i singoli calciatori e compararli tra loro.
Ma la vera novità di quest'annata è il Chemistry Style. Molto in generale si tratta di una feature funzionale alla personalizzazione di ciascuno dei nostri 11, con l'obiettivo di massimizzare le attitudini di ciascun giocatore e rendere ogni formazione unica nel panorama di FIFA Ultimate Team. Ciascun giocatore vanta, infatti, 6 indicatori che ne esprimono le caratteristiche: essi sono Pace (cambi di velocità), Dribbling, Shoot (potenza e direzione di tiro), Defense, Passage ed Head (colpi di testa).
Naturalmente è buona cosa massimizzare quegli indicatori in cui il calciatore è promettente: quindi ad esempio Messi in quanto realizzatore dovrebbe avere potenziati Shoot ed Head. EA Sports, però, vi invita a considerare l'intera squadra, l'assetto che volete darle e il vostro stile di gioco pad alla mano. Quindi ad esempio non è detto che le statistiche più ovvie siano quelle che a voi interessa massimizzare: non tutti insomma potenzierebbero lo Shoot della punta e le due ali laterali il dribbling. O almeno così spera Wlodyka, che si aspetta non poca fantasia nell'interpretazione del Chemistry Style da parte dei giocatori!

Per comprendere al meglio l'evoluzione di FIFA Ultimate Team e le novità introdotte in FIFA 2014 abbiamo intervistato proprio il senior producer Nicholas Wlodyka. Con lui abbiamo condiviso tutte le nostre curiosità e i dubbi!

Raccontaci qualcosa di più sul Chemistry Style. Come funziona? Qual'è l'approccio?
Ciascun giocatore possiede una compagine di calciatori e deve decidere in che modo far giocare la propria squadra. Per ottenere tale scopo ciascun giocare può trovare un calciatore più interessante di un altro e sincronizzare il suo potenziamento con quello dei propri compagni. Se il mio stile di gioco prevede lanci lunghi e cross verso il centro dell'area, mi assicurerò che le mie ali abbiano un buon punteggio in Pace e Dribbling e la mia punta sia forte nel controllo palla e nei calci aerei. Di conseguenza sceglierò un Chemistry Style per ciascun giocatore in accordo alla strategia che ho in mente per l'intera squadra.
Ciò vale anche per la difesa. Qualora ad esempio un esterno destro che mi stia particolarmente simpatico nella realtà o che mi piaccia particolarmente il suo modo di giocare, ma carente nella statistica che mi interessa, posso potenziarla attraverso il Chemistry Style ed inserirlo prontamente nella rosa.

In FIFA Ultimate Team 14 sarà possibile utilizzare i comandi manuali?

No, non ci sarà questa possibilità. Ci sono alcune cose che non abbiamo intenzione di cambiare per una specifica ragione di bilanciamento dell'online.

Sarà possibile importare il salvataggio di FIFA 13?
Per una serie di ragioni, ogni anno tutti i giocatori ricominciano da zero nel creare il loro Ultimate Team. Per coloro che ritornano dall'anno passato diamo alcune ricompense, come bustine gratuite, ma non abbiamo intenzione di concedere la possibilità di importare il proprio salvataggio precedente.

Credi che FIFA Ultimate Team possa essere considerata un'esperienza in qualche modo free-to-play, poichè è presente in ogni copia di FIFA 14 ed possibile acquistare carte e bustine attraverso soldi reali?

La filosofia del team è sempre stata quella di creare un'esperienza avvincente. Il pubblico desidera accelerare la propria esperienza e acquistare nuove carte con moneta reale; ma questo non è uno degli aspetti chiave di Ultimate Team. I titoli free-to-play generalmente ruotano attorno ai meccanismi per indurre la gente a spendere sempre più soldi, mentre noi non lo abbiamo mai preso in considerazione né discusso tra di noi.
Piuttosto per noi è più importante coinvolgere molte più persone, farle divertire e l'intera esperienza ne guadagna. Ogni anno ci focalizziamo su questo: come migliorarlo, quali feature aggiungere, cosa possiamo introdurre per quanti ritornano dalla passata stagione? Il nostro interesse principale è come fare in modo che le gante continui a giocare a FIFA Ultimate Team.

FIFA 14 Al limitare dell'attuale generazione di console EA Sports rivede buona parte delle meccaniche del suo videogame calcistico. La fisica è stata riscritta da zero e anche la gestione della palla e delle movenze dei giocatori hanno subito drastici cambiamenti. FIFA 14 non è solo un deciso passo in avanti rispetto a FIFA 13, ma per certi versi un gioco completamente nuovo. Anche Ultimate Team quest'anno si fregia di importanti novità, tra cui svetta il Chemistry Style: potenziando le singole statistiche di ciascun calciatori è possibile imprimere la propria personalità e il proprio stile all'intera formazione, indirizzando ogni aspetto di gioco secondo una precisa strategia. FIFA 14 uscirà il 27 Settembre su Playstation 3, Xbox 360 e PC. A seguire anche su Xbox One, Playstation 4 e Playstation Vita.