Anteprima Global Agenda

Nuovi MMO all'orizzonte

anteprima Global Agenda
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Negli ultimi anni c'è stata una vera e propria invasione su PC di una particolare categoria di giochi, stiamo ovviamente parlando degli MMO. Siano essi gratis o a pagamento è innegabile una saturazione di questo genere di giochi nell’ambiente PC, alcuni di questi veramente validi (World of Warcraft, Warhammer Online e chi più ne ha più ne metta) altri decisamente meno (in particolare i famosi MMOrpg coreani). In questo contesto prova ad inserirsi Hi-rez Studios con il suo Global Agenda, in uscita solo ed esclusivamente, per il momento almeno, su PC a fine 2009 o inizio del 2010 ed attualmente in fase di closed Beta. Il gioco si prensenta come un MMO fantascientifico con componenti da classico gioco di ruolo e soprattutto da third person shooter.

Terra si... ma nel futuro!

Pianeta terra 22esimo secolo, la guerra ha dilaniato il nostro mondo adesso sotto il controllo del " Commonwalth " che governa come un vero e proprio tiranno. Nonostante la popolazione terrestre sia scesa sotto il miliardo di anime vi è una carestia di terre abitabili, essendo ormai il pianeta totalmente colonizzato. Ma grazie alla tecnologia sviluppatasi anche le terre che un tempo erano impraticabili possono essere occupate; si apre così una guerra alla colonizzazione governata dalle "Agenzie", grandi corporazione che si sfideranno per il possesso delle ultime zone.
Queste Agenzie sono il fulcro di un mondo e di un sistema di gioco basato soprattutto sul PvP e supportato degnamente da un buon PvE con i quali potremo accumulare esperienza. Il PvP consta delle classiche modalità come la battaglia tra 2 schieramenti, il capture the flag e molto altro ancora, il tutto in mappe veramente originali e gigantesche, in cui ogni Agenzia metterà sul campo una decina di membri per mappa: i risultati ottenuti da questi team separati convergeranno tutti nell’Agenzia di riferimento. Il PvE ha un limite di 4 giocatori con nemici che misureranno la propria forza a seconda del numero di players presente nel nostro team.

Creiamo un Agente!

L’editor non si discosta troppo da quello dei normali MMO con una discreta personalizzazione del nostro alter-ego e la canonica scelta delle classi che in Global Agenda sono quattro: gli Assault, categoria che potremmo definire tank e quindi capace di indossare corazze resistenti e brandire armi pesanti; i Robotics, la classe forse più particolare, dotata di ogni tipo di dispostivo tecnologico come le torrette difensive; i Medic, i curatori del gruppo, ma anche abili manipolatori di veleni; infine i Recon, coloro che agiscono nell’ombra, veloci e agili sono gli assassini ideali.
Un capitolo a parte spetta all’equipaggiamento. Per poter essere competitivi ovviamente ci dovremmo attrezzare di tutto punto, il sistema di equipaggiamento di Global Agenda si basa su un sistema di punti chiamati “device points“. Per ogni arma, pezzo di armatura, torrette che dobbiamo aggiungere al nostro alter ego dovremo spendere questi device points.
Le abilità si basaneranno su un sistema di 3 skill tree. I punti esperienza guadagnati dovranno essere spesi per le abilità più adatte al nostro sistema di gioco, non dimenticandoci però che una skill bassa potrà essere usata con efficienza con un equip adeguato alla situazione.
Global Agenda usa l’Unreal Engine 3.0 un motore che se non ottimizzato al meglio incomincia a risentire del peso degli anni. Ed è proprio questo forse un grande difetto del titolo Hi-Rez che sembrerebbe soffrire di un effetto plasticoso nei suoi modelli poligonali, non particolarmente brillanti.

Un gioco innovativo?

Ciò che si evince dalle prime impressioni è che ci troviamo di fronte ad un gioco in qualche modo innovativo. Al contrario dei solito MMOrpg, oltre ad aggiungere la componente TPS, rivoluziona il modo di intendere questo genere. La difesa del territorio e la conquista di quello avversario avranno un’ influenza sul gioco stesso. Queste particolarità potranno sicuramente attirare una nuova utenza, stanca del solito gioco fotocopia alla WoW ed in cerca di nuove esperienze videoludiche.

Global Agenda Global Agenda va ad inserirsi nella schiera infinita di MMOrpg, un genere veramente saturo che, tra l’altro, è composto da un’utenza che vede solo Blizzard e nient’altro. Da quanto abbiamo visto Hi-Rez sta facendo un ottimo lavoro, cercando di innovare ove sia possibile e di dare soprattutto una forte impronta PvP, cercando quindi di attirare coloro che preferiscono un approccio più bellicoso al gioco. Aspettando una data di rilascio ufficiale possiamo prendere mano con la Beta e chiarirci le idee sulla qualità parziale di questo prodotto.

Quanto attendi: Global Agenda

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 59
58%
nd