Destiny 2: Cala La Notte Oggi alle ore 21:00

Affrontiamo in diretta il nuovo evento Cala La Notte!

Anteprima Metroid Prime Federation Force

Tra tante critiche e dubbi, ecco arrivare su Nintendo 3DS il nuovo shooter multiplayer cooperativo ispirato al celebre universo di Metroid: sarà un degno spin-off o uno sparatutto senza pretese?

anteprima Metroid Prime Federation Force
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS
Angelo De Martini Angelo De Martini è un famelico appassionato di videogiochi, dategliene uno di qualsiasi genere e ne farà un boccone in compagnia del suo fidato PC. Se potesse scapperebbe con lui in Giappone, continuando ad amare la scrittura e a videogiocare come un matto. Lo potete trovare su Facebook.

Il Direct di Nintendo all'E3 2015 non è stato fra i più incoraggianti. L'idea che in molti si sono fatti a seguito dell'evento digitale, nonostante le rassicurazioni delle alte sfere, è che Iwata e soci si siano ormai convinti ad allontanarsi progressivamente dalla loro console casalinga per guardare altrove. I segnali giunti da Los Angeles sono sembrati evidenti, a cominciare dall'assenza del tanto atteso nuovo capitolo di Zelda (gli toccherà la stessa sorte di Twilight Princess?), e pare insomma che in quel di Kyoto abbiano già dirottato la maggior parte delle energie produttive sull'arricchimento del catalogo per 3DS (che continua a macinare buoni risultati) e sullo sviluppo in gran segreto della prossima console (forse un ibrido home-portatile?) con il nome in codice NX (noi ci aspettiamo l'annuncio già nel corso del 2016).
La scarsità di nuovi progetti per Wii U non è stata però l'unica "nota dolente", ed anzi c'è stato un annuncio che ha scatenato rapide e inaspettate reazioni. L'avvento del nuovo Metroid Prime: Federation Force su 3DS è stato infatti accolto con enorme freddezza dai fan che da ben 8 anni richiedevano a gran voce il ritorno di Samus Aran in un capitolo principale per la home console Nintendo. Addirittura è spuntata online una petizione (che ha già raccolto quasi 25000 firme) per comunicare il rammarico all'azienda nipponica e chiedere la cancellazione immediata del titolo sviluppato dall'accoppiata Tanabe-Next Level Games. La mossa di Nintendo, d'altronde, è sembrata a molti un'operazione di marketing dell'ultima ora, finalizzata a tranquillizzare gli animi degli appassionati piuttosto che ad espandere l'universo di Metroid con un capitolo degno del suo nome. Di Federation Force in ogni caso sappiamo ancora molto poco (un mini-trailer dal Direct e un gameplay dal Treehouse), e risulta ancora difficile farsi un'idea concreta del gioco che giungerà su 3DS il prossimo anno.

Il peso delle aspettative

Metroid Prime: Federation Force sarà un FPS completamente votato al multiplayer cooperativo: nei panni di 4 cacciatori di taglie della Federazione Galattica, dotati di una nuova versione delle celebri tute che abbiamo imparato a conoscere nei vari capitoli della saga, dovremo fare fronte comune in una serie di missioni il cui obbiettivo principale sarà quello di ripulire svariate mappe infestate da potenti nemici. Ci troviamo quindi al cospetto di un titolo cooperativo con un'impostazione ludica piuttosto classica e largamente sfruttata sulle varie piattaforme home console, ma che su 3DS potrebbe rivelarsi - dal punto di vista del puro gameplay - una proposta fresca e allettante per una buona fetta del pubblico Nintendo. E quindi perché i fan si sono accaniti con tale ardore contro Federation Force, se quest'ultimo sembra offrire una modalità cooperativa divertente e meccaniche di gioco efficaci? La risposta è molto semplice: Nintendo ha deciso di accostare il nome di una delle IP più caratteristiche e celebri della sua storia ad un titolo che pochi tratti condivide con la saga, senza avere magari il coraggio di conferire al progetto una sua propria identità, slegata dalla saga di Metroid. Diciamo la verità: il rapporto fra Federation Force e i Metroid classici sembra molto debolw, e riguarda timide sfumature di design e -si vocifera- un piccolo cameo di Samus. Questo annuncio, inoltre, è stato letto come una tacita posticipazione del capitolo principale lungamente atteso per home console, che salterà insomma la generazione WiiU. Ecco perché gli appassionati si sono scatenati con tanto astio, soprattutto contro il design dei personaggi, da sempre punto di forza imprescindibile per un titolo targato Metroid, che qui sembra stridere con lo stile più maturo della saga (rispetto ai canoni Nintendo, s'intenda), presentandosi con dei marine delle Federazione caratterizzati da fattezze "alla Mii". Un altro elemento che ha creato perplessità, sempre tenendo in considerazione l'ottica della serie Metroid, è che il team di sviluppo sembra intenzionato ad abbandonare le labirintiche ambientazioni di Prime per lasciare spazio a scenari più aperti e meno complessi. La demo presentata al Nintendo Treehouse mostrava infatti i quattro piccoli hunter immersi in un'ambientazione dal design basilare, completamente ricoperta di ghiaccio e neve, alle prese con la cattura di quattro bestie feroci che ricordavano vagamente i Bullymong di Borderlands 2. Se da un punto di vista strettamente ludico le dinamiche cooperative possono effettivamente essere viste come un elemento divertente e stimolante, dall'altro la svalutazione degli elementi distintivi della saga è abbastanza palese. Per concludere, vogliamo spendere un paio di parole su quel piccolo add-on mostrato durante la finale dei Nintendo World Championship che risponde al nome di Metroid Prime: Blast Ball, e che ci è stato utile quantomeno per riuscire a saggiare le dinamiche di gunplay che ritroveremo in Federation Force. Chi non avesse avuto modo di leggere il nostro hands-on direttamente dall'E3, deve sapere che si tratta di una sorta di mix sci-fi tra un titolo calcistico ed uno sparatutto in prima persona, in cui due squadre da tre giocatori dovranno sparare forsennatamente ad una palla per spingerla nella porta avversaria e segnare un goal. Questa modalità fungerà da mini-game/tutorial nel pacchetto completo di Federation Force e sarà accessibile in qualsiasi momento per svagarsi tra una missione cooperativa e l'altra. Trattandosi di una modalità prettamente collaterale, alla stregua di una Chocobo Race o del Blitzball in Final Fantasy, ci sembra giusto accoglierla come un semplice plusvalore atto ad arricchire la componente multigiocatore offerta dal titolo.

Metroid Prime Federation Force All'E3 2015 Nintendo ha presentato il nuovo titolo cooperativo per 3DS ispirato all'universo di Metroid, deludendo le aspettative degli appassionati che da anni attendono il ritorno di Samus Aran sulla home console di casa Nintendo. I pochi gameplay mostrati fino ad oggi, tuttavia, hanno messo in evidenza un'impostazione ludica potenzialmente efficace e divertente, in grado di esaltare un genere, quello dello shooter cooperativo in prima persona, che su console portatile non presenta molti concorrenti e ha sicuramente bisogno di più esponenti di spicco. Per quanto riguarda gli elementi ludico-narrativi che dovrebbero valorizzare l'appartenenza del titolo alla serie Metroid, abbiamo ancora troppe poche informazioni per formulare un'analisi puntuale, ma sembra che il team di sviluppo sia sinceramente disposto a prendersi qualche licenza (soprattutto dal punto di vista del design dei personaggi e delle mappe) per riuscire ad offrire all'utenza un'esperienza cooperativa solida e vincente; un aspetto certamente non da sottovalutare, ma che ci sentiremo di giudicare con cognizione di causa solo una volta che il titolo si renderà giocabile in una versione più completa e prossima alla release definitiva (fissata per il 2016). Vi invitiamo quindi a rimanere sintonizzati sulle pagine di Everyeye nell'attesa di nuovi dettagli sullo sviluppo del titolo.

Che voto dai a: Metroid Prime Federation Force

Media Voto Utenti
Voti totali: 6
2.8
nd