GCom10

Anteprima Michael Jackson Experience

Visionato per la prima volta il titolo monografico dedicato al re del pop

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • 3DS
  • PSVita
  • Psp

Andare a Colonia per seguire una fiera dedicata ai videogiochi e finire con l'assistere ad un vero e proprio spettacolo di danza. Succede anche questo alla GamesCom, nel caso si faccia un salto dalle parti di Ubisoft per assistere alla prima presentazione ufficiale di Michael Jackson: the Experience, il rhythm game dedicato al compianto re del pop.
La simpatica Felicia Williams, International Brand Manager di Ubisoft ci ha mostrato una versione preliminare del titolo, a quanto pare ancora incompleta o comunque non definitiva dal punto di vista grafico, accompagnata da Kenny, un ballerino professionista.
Il titolo ricalca fedelmente le meccaniche di Just Dance, il campione di incassi che ha portato alla gloria il genere dancing su Wii. Del resto c'era da aspettarsi che Ubisoft non abbandonasse una tale gallina dalle uova d'oro, ed infatti il brand sta intraprendendo la strada del multi sequel con diversi giochi che condividono le stesse meccaniche oltre ai seguiti ufficiali. Questo Michael Jackson: the Experience però potrebbe avere una marcia in più proprio grazie alla presenza di un artista tanto amato e la cui scomparsa ha ricordato a milioni di persone quanto apprezzassero le sue canzoni.
Il gameplay dunque è presto spiegato. Sullo schermo, oltre ai vari indicatori del punteggio ed altri elementi, compare una sagoma danzante dell'artista (ovviamente si tratta di un coreografo che replica fedelmente le movenze di Michael Jackson, ma il risultato in termini di fedeltà all'originale è sbalorditivo) e lo scopo dei giocatori è quello di replicarne i passi di danza, utilizzando come “spartito” delle icone che scorrendo ci mostrano visivamente il prossimo passo. Naturalmente il livello di immedesimazione è a discrezione del giocatore, dunque ci si può limitare a mettere il braccio che regge il Wiimote nella posizione indicata dalle icone oppure ci si può lanciare in una danza sfrenata replicando al millimetro i movimenti eseguiti dalla silhouette. Se Felicia ballava bene ma in maniera approssimativa, Kenny si è lanciato in una dimostrazione di assoluto talento, senza trascurare i movimenti di nessuna parte del corpo.
L'operazione ricorda da vicino quanto fatto da Electronic Arts con Rock Band ed i Beatles. Anche il titolo in questione sembra un vero e proprio atto d'amore verso Michael Jackson: l'interfaccia grafica e tutti gli altri elementi ci fanno respirare fin da subito l'atmosfera delle produzioni musicali e videomusicali del re del pop. Ad esempio il fondale visualizzato durante Billie Jean ricalcava lo stile e le immagini del relativo video musicale, quindi con un via vai di foglie e giornali svolazzanti. Anche la regia delle coreografie e degli effetti visivi risulta molto curata e convincente. Ovviamente anche la realizzazione del nostro avatar cambia in base alla canzone, e così abbiamo potuto ammirare sia un Michael Jackson anni '80 con indosso il suo celeberrimo completo dalle calze bianche che uno anni '70, il cui stile era ancora vicinissimo a quello dei Jacksons 5.
La versione visionata era quella Wii. Le meccaniche non presentavano modifiche rispetto a Just Dance ed il Wiimote era rappresentato a schermo dallo scintillante guanto bianco di MJ. Qui inoltre i testi delle canzoni comparivano in fondo allo schermo, ma senza la possibilità di utilizzare un microfono per cantare, bensì come guida per un eventuale karaoke spontaneo. Nelle versioni per Kinect (Xbox360) e Move (PlayStation 3) verrà invece dato modo di cantare supportati dal riconoscimento vocale e l'aggiustamento automatico della tonalità (con buona pace dei propri coinquilini). A detta degli sviluppatori la versione probabilmente più coinvolgente sarà quella per Kinect, in cui grazie alla nuova periferica il nostro corpo verrà trasportato dentro lo schermo.
Sono previste anche due versioni per le attuali console portatili, quindi Nintendo DS e Sony PSP. In questo caso il titolo sarà il classico rhythm game in cui premere dei tasti a tempo.

Michael Jackson: The Experience Michael Jackson: the Experience sembra destinato ad essere manna dal cielo per tutti coloro i quali hanno sempre sognato di ballare come il re del pop. I passi di danza implementati così come tutti gli altri elementi sia sonori che visivi sembrano già da ora in grado di immergere chiunque nel mondo senza tempo di uno degli artisti più grandi di sempre.

Che voto dai a: Michael Jackson: The Experience

Media Voto Utenti
Voti totali: 71
5.6
nd