GCom10

Anteprima Might & Magic VI

Finalmente il nuovo capitolo della celeberrima saga presentato alla GamesCom 2010

anteprima Might & Magic VI
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

La Gamescom è riuscita anche ad accontentare gli appassionati degli strategici a turni, presentando in anteprima il nuovo capitolo della saga Heroes of Might & Magic (il sesto). Questa volta è stata Black Hole ad occuparsi dello sviluppo; Ubisoft sembra infatti molto interessata a questo titolo e, per quanto abbiamo potuto tastare con mano, ripone molta fiducia nei programmatori.

Nuove scopert e vecchie conoscenze

Gli appassionati non devono aver paura: non sono stati apportarti stravolgimenti cospicui per quanto riguarda il gameplay. L’approccio sarà sempre lo stesso: decidi, esplora, combatti e conquista. La storia, pur non essendoci stata completamente raccontata, narra delle liti familiari instauratesi tra 5 fratelli dopo la morte del padre, reggente dell’intero mondo conosciuto. Il titolo si configura infatti come un prequel di Might and Magic V, ed il setting prende vita circa 400 anni prima. Gli eroi sono molto ben caratterizzati e possiedono, come ci si poteva aspettare, abilità uniche utilizzabili in combattimento e non. I potenziamenti potranno essere assegnati attraverso skill tree molto ben strutturati e di semplice comprensione: decidere di assegnare punti a un determinato comparto ci permetterà di raggiungere poteri precedentemente non attivabili, ma ci vieterà al contempo di ottenerne altri. I relatori della presentazione hanno deciso di celare, a tutti i presenti nella sala, le 5 nuove razze che faranno capolino in questo nuovo capitolo. Siamo riusciti a osservare solo gli Haven e i Necropolis durante lo svolgimento della demo giocata. Le caratteristiche peculiari di ogni razza, oltre all’ottima qualità visiva delle unità, potranno essere apprezzate sia durante le fasi di combattimento che durante le fasi di esplorazione e gestione delle strutture. A tal proposito un sistema piuttosto originale è stato introdotto per permettere di utilizzare al meglio le città conquistate: potremo infatti scegliere se convertirle subito al nostro credo, perdendo però tutte le strutture secondarie ad esse connesse, o farle rimanere al loro precedente status quo, così da permettere un farming delle unità più vario ed efficiente. I bonus e i malus correlati alle nostre scelte in materia di sottomissione sono ancora da esplorare e comprendere in maniera più approfondita. Le risorse da collezionare saranno quattro: tre comuni e i cristalli decisamente più rari da reperire. Ci troveremo quindi più volte a combattere per il controllo di un luogo strategico che ci permetterà di incrementare più velocemente le nostre riserve di cristalli, così da garantirci una costruzione più efficiente di unità o strutture ad elevato costo. È quindi innegabile che il nuovo modo di vedere e giocare l’universo di Might and Magic non potrà che portare una ventata di aria fresca tra gli appassionati degli strategici fantasy a sfondo ruolistico.

Una nuova Grid

Il granitico sistema di combattimento a turni è ancora presente in tutto il suo splendore. Finalmente le animazioni dei personaggi sono più fluide e meno robotiche, così da non rovinare l’atmosfera di gioco. La griglia degli obiettivi in-game si è evoluta. Saranno presenti ostacoli, artefatti e mini-boss che dovremo difendere, uccidere o rubare al nostro avversario. Scordiamoci il solito attacca e scappa che ha da anni caratterizzato questo titolo. Anche le opzioni strategiche aumentano: attraverso nuove abilità sarà possibile unire poteri, in modo da infliggere ingenti danni alle truppe nemiche con un solo potentissimo colpo. Le abilità saranno regolate attraverso dei cooldown predefiniti che permetteranno di ‘caricare’ il colpo prima di esser sferrato. Scegliere il momento giusto per stoccare un attacco finemente coordinato, magari dopo una strenua resistenza, rappresenta il succo dell’intera esperienza di combattimento che abbiamo potuto osservare.
Aspettiamo quindi con ansia Marzo 2011 per poter finalmente intraprendere le gesta di un conquistatore degno di esser incoronato Re. I ragazzi di Black Hole ci hanno tuttavia rassicurato affermando che prima dell’uscita del titolo nei negozi sarà possibile accedere ad un editor di costruzione delle mappe di gioco, così da permettere agli utenti di pregustare il titolo aiutando di fatto gli sviluppatori con feedback e nuove idee in grado di migliorare, prima ancora della sua nascita, un prodotto già molto promettente.

Might and Magic Heroes VI Might & Magic: Heores VI sembra proprio contenere tutte le caratteristiche che un appassionato del genere ricerca da molti anni. Dall’esplorazione al combattimento, ogni dettaglio è intrecciato finemente in un insieme coerente e intrigante. Nutriamo grandi speranze in questo nuovo capitolo. Speriamo di poter confermare il tutto e di vedere finalmente un comparto multiplayer degno di esser giocato da tutti gli appassionati di vecchia data.

Che voto dai a: Might and Magic Heroes VI

Media Voto Utenti
Voti totali: 17
7.4
nd