Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo a tutte le vostre domande e curiosità!

Anteprima Monster Hunter X

Capcom annuncia per il Giappone un nuovo episodio di Monster Hunter su Nintendo 3DS. E' un seguito vero e proprio, uno spin off oppure un'espansione dell'ottimo quarto capitolo? Di sicuro è l'episodio meno superstizioso della serie.

anteprima Monster Hunter X
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

La moda giapponese è quella di aggiungere il suffisso X (Cross) quando non si sa che numero o sottotitolo dare al proprio videogioco. Soltanto che a volte viene difficile inquadrare di cosa si tratti effettivamente. Prendete il caso di Monster Hunter X, fresco di annuncio al Monster Hunter Meeting nipponico e contemporaneamente nel corso di un Nintendo Direct tutto giapponese: è un seguito dell'ultimo episodio pubblicato su Nintendo 3DS, un Monster Hunter 4.5, uno spin off che vuole sperimentare meccaniche inedite oppure un capitolo celebrativo visti i riferimenti ai precedenti episodi?
Al momento non sembrano emergere meccaniche ludiche innovative (come il salto e l'arrampicata del quarto episodio) in grado di modificare totalmente l'approccio, ma non è nemmeno un'espansione come i Monster Hunter Freedom su PSP vista la promessa mole di contenuti in termini di aree e creature. Ed è molto più prossimo alla serie principale, che l'intrigante JRPG Monster Hunter Stories.
Di sicuro al momento conosciamo la piattaforma (Nintendo 3DS) ed una data di uscita (Natale 2015 in Giappone), ma confidiamo in Capcom e nella sua capacità di fare chiarezza nel corso dei prossimi mesi sulla reale entità di questo nuovo titolo.

Quattro, il numero (im)perfetto

I giapponesi sono un popolo superstizioso. Hanno imparato a contare dai cinesi, ma dopo i primi 3 numeri presi paro paro al quarto si sono fermati. Il cinese Shi evocava in loro la morte, motivo sufficiente per coniare il nipponico Yon; ma nonostante ciò il numero 4 è visto con amarezza, ragion per cui difficilmente troverete una camera d'albero, un posto sull'aereo ed un letto d'ospedale segnalati con questa cifra.
E' assai poco giapponese la volontà da parte del team di Monster Hunter di incentrare tutte le feature di Monster Hunter X attorno al numero 4. Quattro i mostri principali, quattro i villaggi nel gioco, quattro gli stili che il giocatore può adottare.
Non sarà più un singolo bestione a guadagnarsi la copertina del gioco, bensì 4 bestioni, ognuno padrone verosimilmente di una parte della mappa. La Brute Wyvern farà valere sopratutto la sua coda, la Flying Wyvern ha un paio d'ali alquanto sinuose, la Fanged Beast ha una corporatura veramente imponente, mentre il Leviathan fa della flessibilità la sua arma principale. Di contro non conosciamo ancora né i nomi, né le peculiarità delle nuove creature "ordinarie" introdotte con questo episodio, ma guardando il trailer di annuncio pare proprio che per l'occasione i character designer si siano ispirati a Jurassic World...ehr, all'era dei dinosauri.

Monster Hunter X non avrà un unico hub centrale, ma piano piano si sbloccheranno quattro villaggi, avamposti all'interno di regioni molto differenti tra loro. Il primo e inedito è il Verna Village situato nel cuore delle montagne e sorvolato da decine di dirigibili, ma sempre dal trailer abbiamo intravisto anche il Pokke Village da Monster Hunter Freedom 2 e lo Yukumo Village da Monster Hunter Portable 3rd. Il quarto villaggio sarà inedito oppure proverrà da Monster Hunter 4? I panorami tra un paesaggio e l'altro saranno i più diversi, privilegiando però foreste e pianure; purtroppo sembra che anche a questo giro non saranno contemplati i fondali marini come luoghi di caccia...
Parlando, invece, della giocabilità vera e propria l'elemento portante saranno le Hunting Arts. E' l'approccio alle mosse finali di Monster Hunter, caratterizzate da scintilli assortiti, sebbene ancora non sia chiaro quali siano le modalità per caricarle e poi eseguirle. A fianco delle Hunting Arts vi sarà l'Hunting Style, la possibilità di definire un proprio stile di combattimento e sopratutto di eludere con stile i momenti in cui la situazione diventa brutta brutta brutta (cit. poliziotto Hüber).

Monster Hunter Generations Un po' a sorpresa Capcom ha annunciato un nuovo Monster Hunter, in uscita su Nintendo 3DS a fine anno in Giappone. Monster Hunter X è un seguito-non seguito del quarto episodio, perchè da un lato riprende motore grafico, parco armi e gameplay della passata release sul portatile a due schermi, ma aggiunge 4 nuovi mostri principali (e svariate altre creature da cacciare), un mondo di gioco organizzato attorno a 4 villaggi ed introduce le mosse speciali all'interno della serie. Dalle prime informazioni Monster Hunter X resta nel solco di Monster Hunter 4 e ciò non fa di lui un seguito tout court, ma aggiunge molti elementi inediti tali da non renderlo una mera espansione. Vedremo nei prossimi mesi quali delle due strade preferirà il marketing di Capcom e come verrà proposto il videogioco alla difficile platea europea. Sempre che non si tratti di una mera operazione per ingrossare le magre casse di Capcom...