Fortnite (Battle Royale) Adesso online

Giochiamo in diretta con la modalità Battle Royale!

E3 2010

Anteprima Nail'd

Wipeout, ma con i quad e le moto da cross: presto sulle vostre console

anteprima Nail'd
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Pc
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

E ancora una volta sarà quad contro moto da cross

Quanti giochi saranno usciti sull’eterna lotta tra quad e moto da cross? Anche solo considerando l’attuale generazione di console, la lista è più lunga di quanto ci si possa aspettare. Eppure alcuni sviluppatori vedono tutt’ora nel genere possibilità di crescita e, soprattutto, fertile mercato con cui fare guadagni. Così dopo l’ottimo Pure, Nail’d si appresta ad entrare nell’arena degli sfidanti proponendo la personale visione delle corse off-road. All’E3 abbiamo avuto modo di vedere in movimento il nuovo progetto della polacca Techland e possiamo dirvi che pur non essendoci apparso un prodotto capace di settare nuovi standard qualitativi, il loro Nail’d ha sicuramente carattere.

Turbo e trick folli

La parola d’ordine è una sola: velocità. Ispirati da questo mantra gli sviluppatori hanno preso una lunga serie di quad e moto da cross e per scaraventare i videogiocatori in corse folli, che partendo da un punto A terminino in un punto B passando per diversi checkpoint sparsi lungo il tracciato. Semplice e scontato da leggere, divertente ed adrenalinico da giocare. Sì, perché tra il dire e il fare ci saranno tutta una serie di ostacoli da superare. Innanzi tutto i propri avversari: temibili e assetati di vittoria quanto voi. Per avere la meglio dovrete saggiamente dosare l’immancabile turbo, da ricaricare esibendovi in acrobazie al limite del folle e centrando particolari traguardi che vi aiuteranno a seguire il percorso ottimale. Già perché spesso si tratterà anche di scegliere la strada migliore: non solo la più breve, ma anche quella più indicate per le specifiche del vostro mezzo. Spesso optare per un sentiero piuttosto che un altro sarà il discriminante tra la vittoria e la sconfitta, quindi i videogiocatori saranno chiamati a conoscere profondamente l’ambientazione sulle quali si terranno le gare, onde avere un vantaggio logistico sull’avversario.
Ma ovviamente non è tutto qui. Gli sviluppatori infatti ci tengono a sottolineare quanto il design degli scenari riprodotti tendano alla verticalità. All’E3 abbiamo potuto saggiare la bontà della riproduzione non fedele dell’Yosemite National Park. Immerse in questo gigantesco bosco di conifere, attraversato da corsi d’acqua e denso di avvallamenti, moto e quad avevano effettivamente di che districarsi tra salti infiniti, eterne scalate su irte vette e ripidissime discese lungo pendii dalla pendenza tutt’altro che dolce. Non solo ma gli sviluppatori promettono tutta una serie di elementi pronti a enfatizzare ulteriormente l’azione su schermo, anche con l’intento di distrarre il videogiocatore dalla guida. Un esempio? Come ve la cavereste se vi ritrovereste a cavalcare la vostra moto mentre a fianco a voi atterra un aereo? E se invece si formasse all’improvviso una potente tromba d’aria?
Insomma avrete capito bene a cosa punta il gameplay di Nail’d: adrenalina, velocità e una giocabilità marcatamente arcade. Non c’è spazio per i puristi della guida, per preoccuparsi dei danni del proprio mezzo e tanto meno per la verniciatura della carrozzeria.

La fisica è roba da noiosi intellettuali

Parlando un po’ su ciò che ruota intorno al gameplay nudo e crudo, Nail’d intende essere un titolo ovviamente al passo con i tempi. Saranno quindi presenti tutte le modalità che ci aspetteremmo di incontrare. Tanto la gara veloce, quanto il time attack saranno presenti e affiancheranno ovviamente una campagna per il giocatore singolo e un corposo multiplayer online che permetterà fino a 12 utenti di darsi battaglia. Non mancherà nemmeno la possibilità di personalizzare personaggi e mezzi con decalcomanie, nuovi pezzi di carrozzeria e ricambi che renderanno ancor più veloce il vostro bolide. Naturalmente molti di questi extra andranno vinti nelle gare, oppure sbloccati compiendo particolari acrobazie o completando obbiettivi e missioni.
Tecnicamente parlando Nail’d non ha nessun interesse di riproporre una fisica rigorosa e realistica. Per questo motivo vi sarà permesso di compiere salti oltre ogni immaginazione e di atterrare senza alcun problema anche dopo un volo di svariati metri. Graficamente ci è parso che qualcosa debba ancora essere fatto per ottimizzare il tutto e aumentare il livello di dettaglio, ma è indubbio che muovendosi velocemente, difficilmente si avrà il tempo di accorgersi di certe cose.

Nail'd Nail’d ha sicuramente tutte le carte in tavola per fare bene. Certo, sorgono dubbi circa la reale necessità dell’ennesimo gioco di corse basato su quad e moto da cross, ma valutando quanto visto, la qualità non manca di certo. La decisione di puntare tutto sulla velocità più estrema e su un sistema spiccatamente arcade potrà sicuramente fare la felicità di qualcuno, ma è ancora troppo presto per sbilanciarsi eccessivamente. Il titolo dovrebbe raggiungere i negozi entro la fine dell’anno quindi contiamo di aggiornarvi nuovamente presto sullo stato dei lavori di Nail’d.

Che voto dai a: Nail'd

Media Voto Utenti
Voti totali: 90
6.4
nd