Anteprima Sonic The Hedgehog 4: Episode 1

Il ritorno al classico è la parla chiave per l'arrivo del quarto episodio di Sonic.

anteprima Sonic The Hedgehog 4: Episode 1
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • iPhone
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Con l'avvento del 3D dopo la grafica bidimensionale, molte icone videoludiche delle passate generazioni hanno dovuto fronteggiare la nuova dimensione, che permetteva sì di sviluppare gameplay in una nuova ottica, ma stravolgeva le strutture a due dimensioni ormai consolidate da più di un decennio. Alcune di esse sono finite nel dimenticatoio, oppure ripescate solo oggi con l'arrivo del mercato digitale, altre invece sono riuscite a reinventarsi, mantenendo comunque intatto il loro essere originario. Altre ancora non sono state così fortunate, vivendo questi anni di evoluzione senza una rotta ben designata, alla ricerca di un qualcosa che potesse riportarle ai fasti del passato. Sonic è proprio una di queste. Archiviati i successi su Sega Mega Drive, il povero porcospino blu ha vissuto in questi anni molteplici trasformazioni, da una riproduzione in 3D del classico Gameplay, a progetti più ambiziosi con misture di altri generi, tutti però incapaci di riproporre le stesse esperienze dei primi episodi.
Ma con Sonic The Hedgehod 4, destinato ad approdare sulle console casalinghe via digital delivery a partire da questa estate con il primo di una serie di avventure episodiche, SEGA sembra aver capito finalmente che l'unico mondo in cui il porcospino blu esprime al meglio tutta il suo frenetico charme è quello in 2D.

Color Blu Porcospino

Gli sviluppatori di Sonic The Hedgehog 4, Dimps, hanno da subito fatto intravedere quale fosse la strada intrapresa nel creare questo nuovo titolo della mascotte Sega: abbandonando la frenetica velocità di altri episodi in 2D come Sonic Rush, Sonic 4 vuole essere una chiara trasposizione moderna di tutti gli elementi classici dei primi capitoli.
I riflettori saranno nuovamente puntati unicamente su Sonic, in un'avventura in solitaria contro il malvagio Dr. Eggman, sempre pronto ad escogitare un piano per eliminare il suo avversario storico.
Gli stage ritorneranno ad essere una perfetta unione di momenti rapidi ed acrobatici (fatti di molle, respingenti, pali a cui aggrapparsi e lunghissime rampe che ci permetteranno di eseguire fantastici loop) e sessioni di gioco più calme, composte da momenti tipicamente platform, con l'esplorazione delle grandi aree di gioco, ricche di strade alternative e passaggi segreti pieni di bonus da raccogliere.
Sonic potrà contare come sempre sulle sue agili gambe, per correre lungo gli stage, ma ritorneranno anche i classici attacchi dati dal salto e dall'accelerazione da fermo. Non mancano poi alcune novità: una nuova azione è stata aggiunta al parco mosse di Sonic, con l'introduzione dell'Homing Attack, che permetterà al porcospino di mirare e colpire in successione, mentre volteggia in aria, i vari nemici, aprendo nuove dinamiche durante le sessioni di gioco.
Ogni mondo, diviso come da tradizione in due Atti, vedrà la comparsa di Dr. Eggman come Boss finale, che ogni volta utilizzerà marchingegni sempre differenti nel tentativo di metterci in difficoltà: ad esempio nel primo mondo, l'intramontabile Green Hill Zone, Eggman avrà una gigantesca sfera attaccata ad una catena che farà roteare per nascondere il suo punto debole. A fine di ogni livello poi ritorneranno di nuovo i bonus stage, raggiungibili raccogliendo e conservando un determinato numero di anelli. Sebbene sia ancora misteriosa la loro natura, i Bonus Stage ci permetteranno ancora una volta di raccogliere i Chaos Emerald, utili questa volta per sbloccare un finale alternativo con un importante colpo di scena.

La grafica di Sonic 4 rimane fedele alle scelte stilistiche dei titoli 16 bit del passato. Gli sviluppatori hanno infatti deciso di non aggiungere nessun elemento tridimensionale nel titolo: sia gli elementi scenici che i nemici e lo stesso Sonic, sono creati da dettagliati modelli in CG pre-renderizzati, realizzati ex-novo. Il risultato finale è una perfetta trasposizione della grafica pixellosa agli standard qualitativi odierni. C'è inoltre da costatare la cura del team di sviluppo nel mantenersi fedeli al mondo classico di Sonic, almeno negli stage visti fino ad ora: le palme e le cascate della Green Hill Zone, con il terreno fatto a scacchiera, cosi come le aree tecnologiche illuminate da scintillanti luci a neon, danno perfettamente la sensazione che Sonic sia tornato a casa.
Ma cosa ci aspetta nel futuro di questa nova formula per Sonic? La natura episodica della serie permetterà sicuramente agli sviluppatori di evolvere in corso gli elementi che comporranno il gameplay? Se questo primo episodio può essere considerato un degno tributo ai primi passi della serie, nulla vieterà a Dimps di allargare gli orizzonti, introducendo nuove dinamiche e nuovi personaggi comandabili, come Tails e Knuckles ad esempio.

Sonic The Hedgehog 4: Episode 1 Sonic The Hedgehod 4 sembra essere un tuffo negli albori della fantastica collana di titoli retrò del porcospino SEGA. Se quello mostrato fin ora verrà conservato fino alla fine dell'avventura, ci potremmo trovare davanti ad una ottima rivisitazione delle stupende dinamiche che solo i titoli Sega Mega Drive hanno saputo creare sugli schermi dei giocatori di vecchia data. E magari il futuro di questo nuovo excursus ci potrà regalare altre interessanti sorprese.