Destiny 2: Community Event Adesso online

Giochiamo in diretta con la community!

Anteprima State of Decay - Lifeline

Undead Labs espande il suo survival, in attesa di un capitolo (o di una conversione?) Next-Gen

anteprima State of Decay - Lifeline
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Pc
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

Poco meno di un anno fa nasceva (anzi, esplodeva) il fenomeno State of Decay: il titolo prodotto dalla misconosciuta Undead Labs è balzato agli onori della cronaca, occupando per settimane le bacheche dei principali social network e le pagine dei siti specializzati. In pochi giorni il gioco fece registrare ben 700.000 download dal marketplace di Xbox 360, risultando molto più “virulento” di una qualsiasi epidemia zombie. In men che non si dica lo studio americano annunciò la prima espansione (intitolata Breakdown) e il porting per PC, entrambi disponibili dallo scorso novembre. Negli ultimi tempi si parla meno di State of Decay (forse anche a causa del “rivale storico” DayZ e del neo arrivato H1Z1, appena annunciato da Sony Online Entertainment), ma gli sviluppatori stanno lavorando a un nuovo add-on denominato Lifeline, in attesa di novità sull'eventuale capitolo Next-Gen che tutti i fan vorrebbero.

Armati fino ai denti

Al Pax di Boston, Undead Labs ha portato una breve demo dell’espansione Lifeline, in arrivo durante il mese di giugno su Xbox 360 e in seguito su PC.
Lifeline metterà il giocatore nei panni di una squadra di soldati (chiamata Greyhound One), team composto da quattro elementi che si troveranno a dover difendere la “zona sicura”, ovvero il luogo scelto dall’esercito per inviare i rifornimenti e portare in salvo i civili. Gli sviluppatori hanno promesso una mappa enorme con un’ambientazione inedita, e una nuova città da esplorare, oltre a un gameplay più vario, con un maggior numero di avamposti da difendere e zombie particolarmente aggressivi: nelle fasi iniziali, i protagonisti saranno armati fino ai denti e supportati da un discreto numero di comprimari che dovranno essere protetti con le unghie e con i denti dall’attacco dei morti viventi.
Il team sta lavorando sodo per bilanciare al meglio i vari aspetti del gioco; possiamo aspettarci nuovi comprimari, armi più potenti, mezzi corazzati aggiuntivi e caratteristiche extra per quanto riguarda la gestione della squadra e dell’inventario.
Stavolta il team di sviluppo ha anche pensato di concentrarsi in maniera più attenta sull'aspetto narrativo e sulla caratterizzazione dei protagonisti. La squadra Greyhound One, quindi, sarà composta da personaggi con un preciso background. Troveremo il maggiore Alicia Hawkes (cresciuta in una famiglia di militari e già pluridecorata per aver prestato servizio in Afghanistan), il sergente Kilohana “Kilo” Young, molto legato alla moglie e alle tre figlie nonché molto amico della Hawkes. C'è poi Royelle “Vince” Vincent, ribelle che ha abbandonato la scuola, rifiutando le regole per vivere ai margini della società, e infine l’agente speciale Kelly “Sasquatch” Elridge, trattato come un novellino nonostante la sua grande esperienza dietro le linee di difesa dell’esercito.
Tutti i membri della squadra sembrano avere un passato burrascoso e misterioso, i colpi di scena sono assicurati (qual è la natura del rapporto strettissimo tra Alicia e Kilo?), ma non sappiamo in che modo i vari soldati dell’unità speciale si inseriranno nel tessuto sociale della città, né come saranno accolti dagli altri civili superstiti. Siamo certi che il debutto di quest’unità militare riserverà piacevoli sorprese e con ogni probabilità rivedremo alcuni dei suoi componenti anche in futuro.

Parliamo di futuro perché Undead Labs non ha alcuna intenzione di abbandonare la sua gallina dalle uova d’oro. Probabilmente non ci saranno altre espansioni (mai dire mai, in ogni caso) ma sappiamo che la società sta già lavorando al sequel del gioco, quasi certamente un MMO per Xbox One conosciuto con il nome in codice Class4 (Class3 era il titolo con cui State of Decay fu annunciato per la prima volta nel 2011).
A inizio anno l’azienda ha firmato un importante accordo con Microsoft per la creazione di più titoli per Xbox One e PC che saranno distribuiti e pubblicati proprio dalla casa di Redmond, sempre attenta quando si tratta di soddisfare i gusti dei consumatori.
Secondo rumor recenti, sarebbe poi in lavorazione una conversione Xbox One di State of Decay, comprendente i DLC Breakdown e Lifeline, ma non ci sono ancora conferme in merito. Non ci stupiremmo comunquese Microsoft avesse deciso di realizzare un porting di questo titolo per la sua piattaforma next-gen, dl momento che l'ipotetico sequel potrebbe vedere la luce addirittura nel 2016. Le potenzialità della console next-gen, fra l'altro, potrebbero dare nuova linfa a questo progetto, diventato forse troppo ambizioso per continuare a vivere sulla vecchia Xbox 360.
L’unica certezza, al momento, è che l’espansione Lifeline uscirà a giugno (probabilmente durante la prima settimana); il prezzo, invece, non è ancora stato annunciato, ma non dovrebbe superare i 15 euro.

State of Decay Le aspettative su Lifeline, inutile negarlo, sono molto elevate: l’espansione ha il non facile compito di far tornare State of Decay sulla cresta dell’onda, generando nuovo entusiasmo nel pubblico. Speriamo che Undead Labs riesca a inserire un buon numero di novità, migliorando la formula di gioco e limando i piccoli difetti del gameplay che hanno impedito al titolo di diventare una hit assoluta anche fuori dalla nicchia di appassionati.

Che voto dai a: State of Decay

Media Voto Utenti
Voti totali: 25
7.8
nd