Anteprima Tales of Berseria

Velvet, prima femmina protagonista assoluta di un Tales of, è stata contagiata dal morbo Goma, ma solamente il suo braccio ha assunto fattezze demoniache. Mentre la società la guarda con sospetto, decide di partire alla ricerca dell'origine del morbo.

Tales of Berseria

Videoanteprima
Tales of Berseria
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • Pc
  • PS4
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Molti di noi sono tutt'ora immersi in Tales of Zestiria, ma Bandai Namco già guarda al futuro ed al prossimo episodio della serie di giochi di ruolo nipponica. Un ritmo decisamente sostenuto, capace di proporre un titolo dal monte ore non indifferente ogni 18 mesi circa, accorciando di volta in volta il gap di pubblicazione tra Giappone ed Europa: sia Final Fantasy, che Dragon Quest si prendono lunghi periodi di riposo, mentre Tales Studio per ragioni di recupero dei costi non si ferma un'istante e -pegno da pagare - opera notevoli ricicli di asset, texture ed altri elementi grafici.
Tales of Berseria, prossimo episodio del franchise questa volta sviluppato a partire dall'hardware Playstation 4, per esempio ricicla il continente di Zestiria: sebbene retrodati cronologicamente gli eventi ed i personaggi, è evidente l'intento di recuperare il più possibile dall'avventura appena pubblicata nel Vecchio Continente. Non ne facciamo una grave colpa, ben cosci che sono le componenti artistiche e lo sviluppo dei personaggi a rendere ogni volta un Tales of un videogame assolutamente meritevole...

Emotion versus Reason

In un passato molto lontano il continente di Glenwood, luogo di incontro tra umani e Serafini, era una terra molto meno rigogliosa, dove i villaggi abitati erano sporadici e la vegetazione assai più rada. Il suo nome, Wasteland, dice tutto...
Il motivo di tanta desolazione è la malattia Goma che insidia l'umanità: il morbo, infatti, priva le persone della ragione, trasformandole in mostri governati solo dalla violenza, sotto l'influenza della misteriosa Luna Rossa (non la barca XD). Il contagio è purtroppo molto facile, dal momento che si trasmette tramite gli umani ma anche tramite alcuni animali selvatici.
Tuttavia ci sono alcuni esseri antropomorfi che sfuggono al contagio, dimostrandosi immuni sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. Essi sono i Seirei: questi individui vivono comunemente tra gli esseri umani, ma sono in grado di sfruttare le forze della natura per lanciare magie (Artes).
Laphicet, un bambino di 10 anni, appartiene alla razza dei Serei, i portatori di luce all'interno di un mondo dilaniato dall'oscurità. Eppure la sua mente è contorta e risponde solo agli ordini di un maestro sconosciuto, che gli ha inculcato sin dalla nascita opinioni ed emozioni. Comincerà ad aprire gli occhi solamente una volta che avrà incontrato Velvet, diciannovenne protagonista di Tales of Berseria: un tempo era una ragazza spensierata e sorridente, ma oggi è pervasa da rabbia e abbandono. 3 anni prima degli eventi del gioco ha contratto la malattia Goma, ma essa non ha pervaso tutto il suo corpo: contrariamente a quanto avviene alla maggior parte degli esseri umani, il morbo si è fermato al solo arto destro, che per pudore è quasi sempre coperto da bende. Velvet è mal vista, perchè si ostina a vivere in mezzo agli umani nonostante sia stata contagiata.

Ma una volta scesi sul campo di battaglia il braccio destro le dona una forza superiore, oltre che l'opportunità di combinare gli attacchi con la spada alle mosse offensive che solitamente eseguono i mostri affetti dal Goma. Una meccanica interessante che nei primi trailer sembra voler dar prova di combattimenti molto più veloci e dinamici, specie perchè sembra che solamente Velvet combatta e non sia affatto assistita da un party di eroi. Una scelta curiosa che però immaginiamo sia valida solamente per le prime ore di gioco: il fanciullo Laphicet sicuramente riuscirà a padroneggiare i propri poteri, mentre il viaggio che Velvet intraprenderà in lungo e in largo sicuramente la porterà ad incontrare altri umani come lei o capaci almeno di compassione.
Il sistema di combattimento è ancora il caro vecchio Linear Motion Battle System, impreziosito dalla libertà di movimento di camera e personaggio introdotta da Zestiria.

Tales of Berseria Tales of Berseria è stato presentato ufficialmente alla Jump Festa, dopo un primo annuncio dello scorso Giugno. Alla fiera nipponica sono stati svelati numerosi dettagli sulla componente narrativa, in attesa che il sistema di combattimento sia definito al 100% e presentato in forma giocabile. L'avventura ruota attorno al morbo noto come Goma, il quale trasforma gli esseri umani in creature demoniache. La protagonista, Velvet, è stata contagiata, ma la malattia è circoscritta alla sua mano: questo la rende una reietta, né umana né demone. L'incontro con il bambino Laphicet, immune alla malattia ma dalla mente plagiata da un misterioso padrone, sarà la scintilla che indurrà la strana coppia ad abbandonare la città per intraprendere un viaggio lungo il continente di Wasteland per scongiurare la diffusione del morbo. Tales of Berseria è già stato confermato per l'Europa: Bandai Namco dovrebbe distribuirlo da noi nel corso del 2016, nelle versioni Playstation 4 e PC Steam.