What Remains of Edith Finch Oggi alle ore 16:00

Giochiamo in diretta con questa avventura dalle tinte oscure

Anteprima The Amazing Spiderman

Il ritorno dell'Uomo Ragno in un titolo che torna ad abbracciare la filosofia free roaming

anteprima The Amazing Spiderman
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • DS
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • 3DS
  • PSVita
  • Wii U
  • Pc

Insieme a Transfomers: La Caduta di Cybertron, al recente evento organizzato da Activision abbiamo assistito anche alla presentazione di The Amazing Spider-man, il nuovo lavoro di Beenox già responsabile degli ultimi discreti adattamenti dedicati all'arrampicamuri. Come facilmente intuibile dal nome, questo prodotto sarà strettamente legato alla nuova pellicola, con la quale condivide anche il periodo di uscita, ovvero Giugno, anche se il giorno ancora non è stato precisato. Sebbene lo stato dei lavori non sia al momento molto avanzato, sono diverse le novità interessanti emerse durante la presentazione.

Free roaming

I ragazzi di Beenox Studios ci introducono il loro nuovo progetto definendosi come i guardiani della licenza Spider-man, visto che gli ultimi titoli dedicati all'alter ego di Peter Parker sono tutti usciti dai loro studi. I risultati sono stati più o meno positivi, ma con The Amazing Spider-man il team ha avuto finalmente l'occasione perfetta per ricominciare da capo e provare a realizzare qualcosa di più ambizioso. Il punto di partenza è l'abbandono della struttura da action lineare per aprirsi ad un gameplay free roaming, mettendo a disposizione del giocatore una riproduzione fittizia ma credibile di Manhattan, densa di insidie, missioni secondarie e contenuti vari da scovare. Inoltre, per la prima volta, si sono ritrovati a poter lavorare con del materiale ripreso dalla pellicola, anche se questo seguito non riproporrà i medesimi avvenimenti che vedremo al cinema. La trama completa quella del film, iniziando dove questa termina per raccontare avvenimenti nuovi, legati però alla medesima linea narrativa. Ciò ha permesso agli sviluppatori di aggiungere del proprio, inserendo così personaggi, villain e situazioni inedite, ispirandosi all'ampissimo materiale già esistente. 
Con due anni di sviluppo alle spalle, The Amazing Spider-man è un progetto costruito su quattro pilastri ben definiti: la storia, come già detto legata al film, ma molto più ricca, riuscire a far sentire il giocatore davvero come fosse Spider-man, grazie ad alcuni espedienti di gameplay interessanti che vi illustreremo a breve, l'introduzione del Web Rush, una particolare interpretazione del senso di ragno, ed il ritorno al free roaming, un nuova sfida per gli sviluppatori.
Dopo questa breve panoramica, ci viene finalmente mostrato qualcosa del gioco vero e proprio, con uno dei ragazzi di Beenox intento a controllare Spider-man mentre volteggia tra i grattacieli di Manhattan. La città è piuttosto ampia e conta più di 4000 costruzioni, con alcune location tipiche ricreate per essere facilmente riconoscibili; infatti vediamo l'uomo ragno atterrare in piena Time Square, riprodotta con grande cura. Insieme all'accresciuta libertà d'azione, osserviamo in azione una delle grosse novità legate al gameplay, ovvero il Web Rush, una sorta di visuale in prima persona che, quando attivata, rallenta per qualche istante il tempo, permettendo di acquisire una maggiore coscienza di quanto ci circonda. In particolare, sorvolando le strade della metropoli, è possibile sfruttare questa feature per evidenziare i diversi percorsi possibili, segnalati da delle sagome di Spider-man. Così potremo selezionare i diversi passaggi per poi lasciare il compito alla CPU di calcolare il tragitto e le animazioni in tempo reale, portando il nostro eroe fino a destinazione. Si potrà interagire con qualsiasi elemento presente sulla mappa di gioco, ad esempio appoggiandosi su un lampione, saltare su una macchina in movimento, attaccarsi alle vetrate di un grattacielo e così via. Tale espediente è risultato decisamente versatile, visto che sarà possibile interrompere in qualsiasi momento l'azione per cambiare direzione, passare ai controlli manuali o viceversa, rendendo il girovagare un vero piacere sia per gli occhi, solleticati dalle spettacolari evoluzioni dell'arrampicamuri, sia pad alla mano, garantendo un gameplay fluido

Spider-man Arkham City

Sebbene The Amazing Spider-man si apra al free roaming, Beenox ci spiega che lo stile non sarà riconducibile a quanto fatto ad esempio da Rockstar con i suoi celebri GTA. La città proporrà molte cose da fare, ma le missioni principali si distingueranno sensibilmente dai vari compiti accessori, i quali possono essere assimilati più a minigiochi che non a quest vere e proprie. Più di così non ci è stato illustrato, ma immaginiamo una proposta similare a quanto visto nell'ultimo Batman, con sparse per la città diverse challenge da portare a termine. In tal senso ci viene mostrata una missione secondaria che vede Spider-man assistere la polizia in un inseguimento in macchina. Il nostro eroe sfrutta le proprie abilità, compreso il nuovo Web Rush, per piombare sul tetuccioo dei malviventi, per poi intrappolarli in un'enorme rete. La sequenza ci ha colpiti per la spettacolarità e lo spiccato senso cinematografico, possibile proprio grazie al rinnovato gameplay e a riuscite scelte registiche (oltre a qualche semplice QTE). 
Terminata la sequenza, ci viene invece mostrata una missione legata alla trama, che vede l'Uomo Ragno intento ad intrufolarsi nell'edificio contenente gli archivi della Oscorp in cerca di alcuni documenti relativi gli esperimenti di Curt Connors, il professore che diventerà Lizard, uno dei principali Villain della saga. In questi casi il focus dell'azione si sposta, riducendo le dimensioni dei livelli per tornare ad una dimensione più tradizionale. Le varie situazioni di gioco proposte possono essere affrontate in diversi modi, sia prediligendo un approccio diretto sia cercando di eliminare le minacce silenziosamente. Giunti in una stanza, infatti, basterà attivare il Web Rush per farsi un'idea della situazione, individuare le guardie presenti, piuttosto che elementi dello scenario interattivi. Inoltre, in base al colore con cui l'interfaccia li segnalerà, sarà possibile sapere se le nostre azioni attireranno le attenzioni degli altri presenti. Le similitudini con i due Batman sviluppati da Rocksteady appaiono evidenti, ma questo non è necessariamente un male. Scelto un approccio stealth, gli sviluppatori guidano Spider-man mentre imprigiona silenziosamente alcune guardie con la propria ragnatela, per poi far piombare sugli ultimi rimasti una grossa cassa appesa al soffitto. Passati alla stanza successiva, si decide invece per lo scontro diretto, gettando il nostro eroe nella mischia. Il sistema di combattimento è stato completamente rivisto e anche qui si fanno notare delle similitudini con i capolavori Warner Bros., con uno Spider-man agilissimo ed abile nel tenere a bada gruppi consistenti di nemici, concatenando spettacolari combo. Lo stile di lotta scelto, ci viene detto, si ispira alla Lucha Libre messicana, ed il risultato ci è parso decisamente convincente. L'azione scorre decisamente rapida sotto i nostri occhi, mentre l'Uomo Ragno si scatena con combo acrobatiche per poi, in un momento di difficoltà, sparire dalla vista dei nemici attaccandosi al soffitto. Recuperata un po' di energia, torna nella mischia con un attacco a sorpresa e finisce le ultime guardie. Chiude la presentazione una brevissima sequenza mostrata in esclusiva per i giornalisti presenti, che coinvolge Rhino, possente nemico di Spider-man. Ci viene detto che nell'arco dell'avventura affronteremo diversi boss, ognuno dotato di uno stile particolare; in questo caso il combattimento va affrontato cercando di sfruttare la forza bruta del nemico a nostro vantaggio per intrappolarlo nelle ragnatele dell'Uomo Ragno. Purtroppo non sappiamo come va a finire, visto che la sequenza è stata interrotta dopo pochissimi minuti, lasciandoci incuriositi su quanto Beenox saprà proporre nelle fasi più avanzate del titolo. 

The Amazing Spiderman The Amazing Spider-man ci ha senza dubbio lasciati con sensazioni molto positive, dopo questo primo incontro, grazie alla nuova impostazione free roaming, sicuramente interessante, e alle promesse fatte in merito alla trama, complessa ed articolata, fedele nello spirito al materiale originale. Le novità legate al gameplay ci sono parse tutte interessanti, poco originali forse, ma solide e che potrebbero far compiere un concreto passo in avanti alla serie legata all'arrampicamuri. Buono già da ora anche il comparto tecnico, capace di riprodurre a schermo una città vasta, dettagliata e piena di elementi animati. Allo stesso modo la realizzazione del protagonista è sicuramente molto buona, con una modellazione ed animazioni realizzate molto bene. La data d'uscita, fissata per il mese di giugno, è ancora piuttosto distante e avremo sicuramente modo tornare a parlare di questo nuovo promettente tie-in, magari provandolo con mano, restate con noi.

Che voto dai a: The Amazing Spiderman

Media Voto Utenti
Voti totali: 139
7.5
nd