GCom11

Anteprima The Black Eyed Peas Experience

Dopo Michael Jackson, i nuovi re del Pop nell'esperienza Ubisoft

anteprima The Black Eyed Peas Experience
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Wii
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Malgrado il calo endemico di popolarità e successo nel quali si trovano ormai i titoli musicali, causato da un alto numero di prodotti simili pubblicati in un periodo di tempo troppo corto, i giochi di ballo sono sulla cresta dell’onda.
L’uscita di Kinect ha sicuramente favorito l’ascesa del genere e Ubisoft ne ha approfittato, con Just Dance prima e con quella che potrebbe essere definita uno spin off, anche se in realtà è molto di più: la serie Experience.
Dopo una prima uscita dedicata al compianto Michael Jackson è ora il turno dei Black Eyed Peas, fenomeno mondiale con all’attivo numerosi album e milioni di copie vendute.

Let’s get it started

The Black Eyed Peas Experience si discosta dalla struttura di Just Dance grazie ad uno stile differente e a modalità di gioco specifiche.
La classica campagna, infatti, non prevede di prendere il posto di uno dei quattro componenti della band ma, al contrario, si inizia con un ballerino creato dal giocatore che frequenterà i locali di ballo alla moda, scalando le classifiche di gradimento del pubblico.
In questo modo andrà da una discoteca all’altra, sbloccando progressivamente le più note tracce ed album del gruppo, fino ad arrivare al livello necessario per sfidare Fergie, will.i.am e il resto della band.
Per aiutare anche i giocatori meno esperti il classico tutorial è stato integrato nel gioco in maniera molto più naturale, permettendo non solo di rallentare i passi come accade in Dance Central ma attivando una modalità che vira l’immagine verso il bianco e nero, sottolineando ogni passaggio grazie alla voce di un coach che insegna anche a parole come muoversi.
L’effetto è suggestivo: l’intero locale da ballo inizierà a rallentare mentre una voce fuori campo spiegherà i passi, incitando a riprovare e dettando il tempo.
E’ quindi possibile scomporre ogni brano in differenti coreografie, a loro volta composte da passi che si possono provare singolarmente, per poi inanellarli uno dopo l’altro fino a comporre la sequenza completa valida per il punteggio.

Black Eyed Peas world

Nel gioco sono presenti i migliori trenta successi della band e tutte le sequenze di ballo sono state curate dalla coreografa ufficiale del gruppo in modo da ricreare al meglio l’atmosfera, anche grazie ai modelli dei componenti della band, realistici e animati in maniera rigorosa.
La versione Kinect prevede inoltre la possibilità di aggiungere brani tramite il download di contenuti scaricabili, venduti a parte, e permette di giocare fino in quattro contemporaneamente come accade in Just Dance 3.
Parallelamente a quella per Xbox 360 Ubisoft sta sviluppando una versione apposita per Wii, con una struttura di gioco simile e uno stile grafico meno ricco, mantenendo però il supporto al multiplayer a quattro giocatori in modo da risultare un party game adatto a tutti.

The Black Eyed Peas Experience Dopo Michael Jackson continuano le uscite monografiche della serie Experience prodotta da Ubisoft, questa volta con protagonisti i Black Eyed Peas. La struttura di gioco non ha subito particolari sconvolgimenti mentre grandi passi avanti sono stati fatti nell’inclusione di una modalità tutorial che possa davvero aiutare i ballerini alle prime armi. I fan dei Black Eyed Peas non possono far altro che esultare.