Rainbow Six Siege Adesso online

Scopriamo le ultime novità dello sparatutto Ubisoft!

Anteprima The Sims 4

Alla scoperta di Willow Creek e della nuova suddivisione in quartieri dello scenario di gioco.

anteprima The Sims 4
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Vanessa Vanessa "Missfortune" Li Volti preferisce indubbiamente l'ultimo videogioco in uscita ad un nuovo paio di scarpe col tacco. Da The Sims a ogni tipo di MMO, dagli sparatutto agli affascinanti RPG, non manca nulla al suo arsenale. Crea materiale personalizzato - per lo più abiti - per The Sims 3 e dirige il blog missfortunesims. La trovate su Facebook.

I quartieri americani di Los Angeles sono un miscuglio eterogeneo di realtà profondamente differenti all'interno dello stesso, unico, grande scenario: è questa la principale ispirazione per la messa a punto definitiva di Willow Creek, il mondo all'interno del quale si muoveranno i personaggi di The Sims 4.
La suddivisione in neighborhoods farà da scheletro all'articolata ambientazione del nuovo titolo EA, sempre più lontana dal modello open world del vecchio capitolo, che forse gravava un po' troppo sulle spalle dei nostri hardware.
Willow Creek viene dunque suddivisa in cinque quartieri, ognuno dei quali conterrà non più di cinque lotti, residenziali o comunitari. Una sesta area si estende al centro della cittadina e comprende un unico grande parco accessibile a tutta la comunità. Muoverci da un quartiere all'altro o spostarci dal lotto attivo a uno degli altri quattro lotti del quartiere ci porterà nuovamente a fare i conti con le temute barre di caricamento, che appariranno più frequentemente durante la nostra esperienza di gioco, riavvicinandoci in un certo senso al vecchio sistema di traveling adottato in The Sims 2. Tuttavia, attorno a ciascun lotto si estenderanno le aree pubbliche, che costituiscono sicuramente la novità assoluta dello scenario.

Uno zoom sulle aree pubbliche

Muoversi all'interno delle aree pubbliche non richiederà alcun caricamento, poiché si considerano come dei "prolungamenti" del lotto attivo, ed è in queste zone che si concentrerà gran parte del gameplay: sono luoghi fortemente interattivi, all'interno del quale troveremo una serie di oggetti ed elementi che i nostri sims potranno liberamente utilizzare, liberi dai limiti che la vecchia intelligenza artificiale imponeva, confinando la loro volontà di interagire entro le mura del lotto attivo.
Queste zone comprenderanno piccoli parchi, giochi per bambini e bagni pubblici, anche se purtroppo non saranno in nessun modo modificabili attraverso la classica modalità Build Mode. La scarsa possibilità di personalizzazione di questi spazi sarà forse il motivo per cui alcuni giocatori finiranno per trascurarli.
Tuttavia, gli spazi pubblici forniranno molte opportunità di socializzazione, poiché fortemente popolati dai sims del quartiere, in continuo movimento all'interno di queste aree. Sarà dunque interessante osservare come la nostra famiglia stringerà rapporti con gli abitanti del vicinato, anche in maniera autonoma durante una passeggiata all'aria aperta.
Il nuovo gameplay tende infatti a favorire il "senso di comunità" degli abitanti e a considerare le relazioni interpersonali dei personaggi come punto chiave della nostra esperienza di gioco: il postino che incontriamo abitualmente alle sette del mattino, lo si potrà rivedere la sera all'interno di un bar, ad esempio.

Viaggiare in The Sims 4

Se vogliamo visitare una biblioteca o andare in palestra, il nostro sim dovrà però affrontare un viaggio verso il lotto che desidera raggiungere, che richiederà, come detto sopra, un breve caricamento. Ciò accadrà anche nel caso in cui volessimo spostarci da una famiglia attiva ad un'altra, ma il tutto viene reso estremamente naturale: quando si viaggia tra i lotti nello stesso quartiere, tutto ciò che stava accadendo negli spazi pubblici persiste, e una volta concluso il caricamento, i sim staranno ancora facendo quello che facevano prima che ci spostassimo. La simulazione continua quindi fluidamente evitando la classica interruzione brusca in pieno stile The Sims 2.

E che dire delle Rabbit Holes, che spesso in The Sims 3 oscuravano spazi importanti della comunità come i cinema e gli ambienti di lavoro? Tra i blog non ufficiali si vocifera che verranno eliminate del tutto, ed è inutile dire che sarebbe una scelta più che saggia. Al momento è lo stesso Graham Nardone, sviluppatore Maxis, a dichiarare che ci sono importanti novità a riguardo, ma che verranno con molta probabilità svelate non prima del Gamescom 2014. L'alone di mistero che ricopre l'argomento ci fa comunque sperare in corposi cambiamenti che possano rendere entusiasti i giocatori.

The Sims 4 La suddivisione dello scenario in unità più piccole a sé stanti permetterà indubbiamente una leggerezza e una fluidità della simulazione del tutto nuove e finora sconosciute ai precedenti capitoli della serie, ma è anche possibile che contribuirà a rendere scontenti i maggiori fruitori del gioco a causa dei frequenti loading screens. Uno dei maggiori vantaggi che questo tipo di struttura comporterà è sicuramente la possibilità di vedere finalmente i lotti comunitari e gli ambienti pubblici popolati in gran numero dai sims presenti nella città, evitando al giocatore di incappare in zone totalmente desolate che non offrono grandi possibilità di gameplay. A questo si aggiunge una probabile riduzione drastica dei cali degli fps generata da un open world come quello di The Sims 3. Rimane tutto da provare e sperimentare.

Che voto dai a: The Sims 4

Media Voto Utenti
Voti totali: 23
7.7
nd