PlayerUnknown's Battlegrounds Oggi alle ore 21:00

Giochiamo in diretta con il fenomeno del momento!

Anteprima The Witcher 2 Assassins of Kings

Geralt di Rivia arriva anche su Xbox 360

anteprima The Witcher 2 Assassins of Kings
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Pc
 Roberto de Luca Roberto de Luca scopre il meraviglioso mondo dei videogame quando nel 1996 suo padre gli regala una Playstation nuova fiammante. Grande appassionato di qualsiasi cosa riguardi gli zombie, adora gli sparatutto in soggettiva, i tatuaggi ed il buon vino. Lo potete trovare su Facebook e su Google Plus.

Non è raro che alcune esclusive PC non siano restate tali a lungo, dopo aver visto lo straordinario successo di vendite delle console casalinghe. L’esempio più azzeccato per questo 2012 che si preannuncia ricco già dai primi mesi è senz’altro The Witcher 2: Assassins Of Kings. L’intenzione del team polacco di portare il suo brand sulle Home Console era già stata manifestata nel corso delle fiere di settore, ma adesso le cose si stanno facendo serie: nuovi filmati e notizie riguardanti il gioco escono ormai con cadenza mensile, rendendo sempre più spasmodica l’attesa da parte dei fan. Lo sforzo senz’altro apprezzabile di portare sull’Xbox 360 una versione ricchissima di contenuti è una notizia che qualsiasi giocatore vorrebbe sentire, considerando quanto spesso i porting da altre piattaforme videoludiche siano deludenti proprio per lo scarso impegno produttivo. CD Projekt è intenzionata a fare le cose per bene e lo sta dimostrando non solo affinando le caratteristiche tecniche del gioco che uscirà su console (con tutti i ritardi del caso - si pensi che in origine The Witcher 2 era previsto per Natale 2011), ma anche dal punto di vista commerciale con l’annuncio di due edizioni (Enhanced e Dark Edition) dal prezzo molto competitivo. Dopo Skyrim un altro grande RPG sta per fare la sua comparsa sugli scaffali console, e una certa aria di competizione si inizia a fiutare.

La storia si ripete

La trama di the Witcher 2 si districa tra complotti politici e intrighi di palazzo degni del Medioevo più spietato, che si alternano nelle fantastiche terre immaginate da Andrzej Sapkowski, il creatore originale dei romanzi a cui si ispira il gioco. Il nostro eroe, il Witcher di Rivia Geralt, sarà costretto a sciogliere un complicato intreccio che rischia di portare ad una guerra senza precedenti tra i 4 regni che delimitano le bellissime terre di Temeria. Al contrario di quello che possono far pensare molti trailer usciti fin’ora, che presentano alcune sequenze di gioco particolarmente votate all’azione, The Witcher 2 è (come la sua versione PC) un titolo comunque compassato, che fa dei dialoghi e delle scelte in-game il suo vero punto di forza. Considerati i ben 16 finali di cui dispone l’avventura possiamo farci una chiara idea di quanto siano fondamentali le parole che diremo in ogni singola conversazione, che ci condurranno lungo un particolare percorso narrativo precludendoci l’accesso alle altre vie della sceneggiatura.
Considerato quanto titoli del genere possano essere complicati dal punto di vista dei controlli, il talentoso team polacco ha semplificato di molto le cose e rendendo la gestione dell’inventario e dei menù di gioco godibili anche per i meno esperti. Persino i combattimenti, facilmente gestibili attraverso la pressione di pochi pulsanti, risultano più immediati e divertenti, garantendo allo stesso tempo un completo utilizzo di tutte le sfaccettature offensive di cui di fregia Geralt (attacchi all’arma bianca, parate, schivate, magie), che non costringe il giocatore a ricordare assurde combinazioni di tasti da premere freneticamente sul joypad. Va ricordato però che The Witcher 2 nasce sul PC, e c’è quindi da aspettarsi un control scheme, al di là delle fasi di combattimento, sicuramente ricco. Proprio per questo CD Projekt ha annunciato che l'ampio tutorial già aggiunto all'edizione Personal Computer tornerà ristrutturato anche in questa nuova release, e servirà proprio per farci prendere dimestichezza con l’articolato gameplay del titolo, così da non avere problemi una volta iniziata l’avventura vera e propria. La versione 360 presenta poi tutte le migliorie già introdotte su PC grazie alle Patch: su tutte, la gestione della telecamera, che al momento della release presentava qualche problema. Geralt sarà costantemente seguito da un’inquadratura ravvicinata e funzionale, anche quando sarà costretto a passare in strade oscure, strette e “spigolose”. La telecamera in terza persona svolge un lavoro ineccepibile anche durante i combattimenti, grazie ad un’aggiunta dell’ultima ora: il targeting del nemico. Esso consente di agevolare di molto il combattimento, grazie alla pressione del grilletto sinistro, con il quale si blocca la visuale sul nemico inquadrato. In questo modo gli attacchi di Geralt si concentreranno su di esso, evitando i fastidiosi fendenti a vuoto. Nel caso ci ritrovassimo in uno scontro con più avversari (cosa che accade tutt’altro che di rado in un gioco come The Witcher 2) avremo la possibilità di passare da un nemico all’altro con lo stick analogico destro; tecnica per altro utilizzata spesso in giochi del genere e sempre di grande utilità. Sul campo di battaglia di sistema di targeting automatico sembra funzionare più che bene, limando tutti quei piccoli difetti che potevano rendere piuttosto caotici i combattimenti. Importante sottolineare che il targeting sarà attivato sempre e solo a discrezione del giocatore, permettendo anche in questo frangente la possibilità di scelta nel caso preferiate uno scontro più classico.
Il team di sviluppo ha comunque confermato che tutte le aggiunte di rilievo ed i miglioramenti strutturali saranno resi disponibili anche per gli utenti PC, tramite un aggiornamento gratuito rilasciato in contemporanea al lancio della versione Xbox 360.

Porting Esemplare

Dal punto di vista tecnico, CD Projekt ha svolto un lavoro favoloso, rendendo The Witcher 2 un titolo dal fortissimo impatto grafico. I colori vividi degli ambienti esterni (seppure molti siano delimitati da muri invisibili), la gestione delle fonti luminose e dei riflessi, la pulizia generale delle textures e le stesse movenze dei personaggi convincono appieno e rivaleggiano con le maggiori produzioni console del momento. Nonostante la console Microsoft cominci a mostrare qualche difficoltà nel sopportare le meraviglie grafiche di ultima generazione, The Witcher 2 è il perfetto esempio di come la caparbietà e la scrupolosità di un team determinato riescano a vincere persino i limiti dettati dal tempo. Troverete facilmente conferma delle nostre parole guardando i numerosi filmati pubblicati, nei quali si può anche notare l’esemplare fluidità dell’azione, ferma, persino nelle situazioni più concitate, sui 30 frame al secondo. Nonostante sia impossibile rivaleggiare con l’originale per PC, The Witcher 2 è capace di accontentare anche i palati più esigenti con una veste grafica impressionante, senza curarsi dei vasti scorci naturali che si perdono a vista d’occhio o del numero di elementi presenti contemporaneamente sullo schermo.
Le versioni che saranno disponibili sugli scaffali il 17 Aprile saranno due: la Enhanced Edition, che comprenderà i due dvd del gioco, la guida strategica ufficiale, il cd della colonna sonora e una preziosissima mappa delle regioni esplorabili, a cui saremo sicuri ricorrere più di una volta; e la Dark Edition, che oltre a tutto quello presente nella Enhanced ci proporrà la riproduzione del medaglione di Geralt, gli adesivi ufficiali del gioco, un art book di oltre 200 pagine totalmente a colori e il making of diviso in due dvd. E’ importante ricordare che per la versione Xbox 360 di The Witcher 2 non esiste una cosiddetta “Normal Edition”, ma sarà la stessa Enhanced ad essere venduta al prezzo base di 59.90€. Oltre a rappresentare una ghiottissima occasione per tutti i giocatori, essa cela senza dubbio la volontà da parte di Namco Bandai di proporsi sugli scaffali in maniera prorompente, convincendo magari anche i più indecisi con una valanga di contenuti aggiuntivi.

The Witcher 2: Assassins of Kings The Witcher 2: Assassins Of Kings è un Action-RPG complesso e sfaccettato. I giocatori più navigati non avranno alcun problema a gestire meccaniche di gioco poliedriche e complesse, legate ad una vastissime libertà interpretativa, che ci condurrà in un dedalo di scelte e possibilità. Sullo stesso campo di battaglia si dovranno mostrare astuzia e reattività, e consapevole sfruttamento delle tecniche apprese. Appurata la focalizzazione necessaria per dedicarsi ad un prodotto che non vuole certamente essere “mass market”, la possibilità di accedere ad un mondo vivo e vibrante è sicuramente apprezzata da tutti gli utenti Microsoft, soprattutto in un anno in cui le esclusive latitano. Insomma, The Witcher 2 è un’esperienza videoludica che i fan del genere non devono lasciarsi sfuggire. Il 17 Aprile si avvicina, e CD Projekt sta ormai ultimando i passaggi che porteranno sugli scaffali uno dei titoli più attesi dai giocatori Xbox 360.

Che voto dai a: The Witcher 2: Assassins of Kings

Media Voto Utenti
Voti totali: 364
8.8
nd