TGS 2010

Anteprima Tokyo Jungle

Sony C.A.M.P. e la sua giungla urbana

anteprima Tokyo Jungle
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Sony C.A.M.P., lo studio di sviluppo sperimentale di Sony Computer Entertaiment, annunciò poche settimane fa lo sviluppo un titolo per PlayStation 3 che prometteva un'esperienza decisamente selvaggia, dominata delle dure regole che vigono in natura. Stiamo parlando di Tokyo Jungle, un bizzarro action game bidimensionale, che con un pizzico d'ironia ci farà impersonare animali di ogni forma e dimensione nella loro lotta quotidiana per procacciarsi il cibo ed evitare di diventare loro stessi il banchetto di qualche altro predatore.
Al Tokyo Game Show Sony ha presentato una breve demo che introduce le dinamiche principali del gioco. Sebbene il prodotto non voglia puntare sull'artisticità come Afrika, o sul dinamismo come un Monster Hunter, accende di sicuro una spia per quel che riguarda originalità e divertimento.

Urban Jungle

Se vi aspettate da Tokyo Jungle ampie radure, selvagge savane o foreste inesplorate, avete sbagliato completamente l'ambientazione di questo gioco. Il titolo è ambientato in un futuro prossimo, all'interno di una Tokyo completamente disabitata: la razza umana sembra essere scomparsa dalla terra, e tutti gli animali - e con tutti intendiamo davvero ogni forma di fauna esistente - hanno preso il pieno controllo della metropoli. Lo scopo principale del gioco sarà quello di sopravvivere, un requisito che richiederà fondamentalmente due cose: trovare cibo ed evitare - qualora non foste un animale che ha il privilegio di essere in cima alla catena alimentare - di diventare il pranzetto di qualche nostro temibile predatore.
La demo mostrata al TGS metteva l'utente nei panni del più "feroce" canide presente in circolazione: un tenero volpino. Il livello proposto era caratterizzato da uno scorrimento laterale tipico delle produzioni bidimensionali. Procedendo attraverso lo stage, era necessario porre attenzione alla percentuale di stamina presente in alto sullo schermo: questa decrescerà inesorabilmente, rappresentando di fatto l'energia dell'animale. In una lotta contro il tempo, il cane deve trovare al più presto qualcosa da mettere sotto i denti, prima di morire di fame. Per fortuna che nelle vicinanze era annidato un gruppo di teneri e succulenti coniglietti: premendo il tasto R1 si fiutano le loro tracce, visualizzando così sulla mappa presente nell'angolo inferiore la loro posizione, rappresentata da alcuni punti verdi. Una volta individuata la preda, parte il momento della caccia. Un cespuglio, posto proprio dietro al bersaglio, viene in aiuto: camminando furtivamente il cane si mimetizza nella vegetazione proprio alle spalle dell'ignaro roditore. Al momento giusto non resta che premere i tasti L1 e triangolo per azzannare il coniglio e cibarci della sua carne.
Oltre alle fasi di cattura, Tokyo Jungle ci mostra anche alcuni fasi platform, dove il cagnolino potrà saltellare tra i resti di un palazzo, per raggiungere il covo di un gruppo di gatti. Sconfitto un certo numero dei "minacciosi" felini, la demo si conclude con un boss finale: un gigantesco gatto domestico davvero malintenzionato. In questo frangente è necessario dimostrare chi ha il diritto di sopravvivere alla dura legge della natura: solo il più forte vince, anche se questo indossa un grazioso cappottino.

"Ma che Razza di gioco è?"

Tokyo Jungle sarà composto fondamentalmente da due modalità: nella storia principale il titolo ci offrirà diverse missioni, in cui sbloccheremo di volta in volta un nuovo animale, dotato di caratteristiche esclusive, e in cui ci verrà chiesto di raggiungere un determinato obiettivo. Il titolo sembra offrire una vasta gamma di creature da poter impersonare: cani, gatti, volpi, leoni, tigri, cavalli, struzzi e così via. Inoltre nulla ci vieta di pensare che gli sviluppatori abbiano scomodato persino razze estinte come ad esempio terribili T-Rex. Insomma ci basta solo immaginare quale grande impresa dovremo compiere impersonando una gallina per desiderare ardentemente di avere questo titolo nella nostra collezione.
La seconda modalità rispecchia invece la componente più arcade del gioco. La "Survivor Mode" ci permette di scegliere un animale a piacere, per cercare di sopravvivere il più a lungo possibile.

Tokyo Jungle Sony C.A.M.P. conferma la sua voglia di sperimentare e di distaccarsi dai canoni tradizionali dei diversi generi videoludici. Con Tokyo Jungle ci offre un originale action/platform, che fa della curiosità del giocatore di cacciare nei panni dei più assurdi animali il suo punto di forza. Magari non esalterà per la potenza grafica o per l'azione mozzafiato, ma il titolo riesce a divertire e ad incuriosire al tal punto che non attendiamo null'altro che una data anche per il nostro mercato.

Quanto attendi: Tokyo Jungle

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 80
60%
nd