PlayStation Experience Oggi alle ore 18:50

Commentiamo in diretta la conferenza Sony!

Anteprima Toy Story Mania

Una raccolta di minigame ispirata ad una celebre attrazione di Disneyworld

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii

Se c’è un genere capace di creare reazioni opposte fra i giocatori è proprio quello dei party game, che sembra aver trovato dimora fissa sull’ammiraglia Nintendo. Per quanto molti giocatori navigati li considerino la pecora nera del panorama videoludico, è evidente che sia uno dei generi che va per la maggiore fra gli utenti casual, forse per l’intuitività che propone, forse per le possibilità che offre di coinvolgere chiunque. Purtroppo su Wii navighiamo in un mare di mediocrità, per quanto riguarda questi titoli, e la categoria "raccolta" viene usata dalle software house come sinonimo di vendite alte e scarso impegno produttivo. Tuttavia quando abbiamo modo di pescare da questo mare un buon party game non possiamo che essere contenti; chissà se Disney Interactive Studios saprà far emergere il suo Toy Story Mania in un panorama così affollato.

Da film a giostra, da giostra a videogioco

Toy Story Mania è un party game, forte della presenza dei celeberrimi personaggi della serie Pixar, ispirato alla supertecnologica giostra “Toy Story Midway Mania!” presente nei parchi tematici Disney’s Hollywood Studios e Disney’s California Adventure. All’interno di questa grande giostra, per la cronaca, è possibile cimentarsi in cinque Mini Giochi, con tanto di leaderboard. Il titolo in questione offrirà una varietà più cospicua di attività (ben trenta), fra cui anche i cinque presenti nell’attrazione, che riproporranno in "salsa Toy Story" molte varianti delle famose attività da Luna Park. Indubbiamente una scelta commerciale vincente, visto che il gioco godrà non solo per il rinnovato interesse nella serie dopo l’annuncio del terzo attesissimo capitolo e nel carisma dei personaggi (assenti comunque quelli del terzo film), ma anche della popolarità del genere su Wii, unica console sulla quale sarà disponibile. Tutti i minigiochi presenti saranno affrontabili con l’uso intuitivo del Wiimote e ci troveremo a mirare e sparare col tasto B o a mimare svariati gesti. Ovviamente ogni minigioco ha le sue particolarità e il tutto, a prima vista, pare piuttosto divertente;

Per esempio sarà presente una sorta di Skee Ball (il classico gioco da Luna Park che consiste nel lancio di palline pesanti su delle rotaie con lo scopo di colpire i bersagli dalla parte opposta) dove ci troveremo a indirizzare la palla, per poi tenere premuto A, ed oscillare il Wiimote, un po’ come succedeva nel bowling di Wii Sports. Oppure, uno dei minigiochi mostrati consiste nel lanciare e nell’infilare degli anelli su vari bersagli, fra cui spiccano i buffi marziani con tre occhi debuttati in Toy Story; questo minigioco risulta particolarmente riuscito, visto che una volta colpiti dei bersagli ne appariranno altri ed altri ancora, situati in posizioni diverse dai precedenti, sfoggiando animazioni piuttosto divertenti, fino a proporci una ruota da far girare col movimento del Wiimote per poter ottenere il maggior numero possibile di punti. Immancabile il classico tiro al bersaglio con freccette a ventosa, dove dovremo mettere alla prova i nostri riflessi. Un aspetto apprezzabile dei minigiochi, è che ognuno ha un Easter Egg ben nascosto e che una volta scovato attiverà funzioni speciali e bonus.

Ovviamente sarà possibile scegliere se affrontare I minigiochi in compagnia di un amico, caratteristica principale di ogni party game. Nel titolo saranno presenti svariate modalità, fra cui una (a mimare una sorta di story mode) che ci mostrerà, fra un minigioco e l’altro, sketch con tutte le star del lungometraggio animato, che saranno poi selezionabili tramite un coloratissimo menù rappresentante la cameretta di Andy.

Stilisticamente il titolo è delizioso e riesce a mantenere lo stile tipico di Toy Story, offrendoci tutta la simpatia dei personaggi della serie, dal Cowboy Woody allo Space Ranger Buzz Lightyear, date anche da animazioni di buon livello. Tecnicamente il titolo appare piuttosto semplice, indubbiamente pulito e gradevole alla vista, ma nulla di più, e noi ci accontentiamo della sufficenza tecnica per un prodotto del genere.

Toy Story Mania! Una volta uscito venderà bene. Solo questo possiamo dire con quasi assoluta certezza di Toy Story Mania, che appare come un party game discreto, forte del grande carisma donatogli dai personaggi della celebre serie Pixar. La verità è che di 30 (e più?) minigiochi, sono stati mostrati solo pochi, quindi è molto difficile dare un parere sulla varietà delle sfide offerte e sulla loro effettiva validità. Nota di merito va allo stile, che ripropone i tratti che abbiamo avuto modo di amare in Toy Story in tutto il suo splendore. Insomma, TSM potrebbe rivelarsi un “giochino” assai gradevole per i piccoli, ma anche agli appassionati dei film Pixar che vogliono passare un pomeriggio in allegria con gli amici.