Anteprima Trauma Team

Il Nintendo Wii diventa la sala operatoria per sei medici armati di Wiimote

anteprima Trauma Team
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Nata nel 2005 per Nintendo DS, la serie Trauma Center prodotta da Atlus ha sempre goduto di un'innovativa struttura per quanto riguarda il gameplay proposto. Che si sia trattato di titoli che utilizzassero il touch screen della console portatile Nintendo, o i sensori di movimento e il puntamento del Wii Remote, l'action game ambientato tra ospedali e camici bianchi ha sempre saputo coinvolgere ardentemente il giocatore con le problematiche quotidiane dei medici, pari a quelle viste nei famosi medical drama televisivi. E' apparso inoltre esemplare un sistema di gioco capace di trasportare il giocatore all'interno dell'azione vissuta in sala operatoria. Dopo due titoli per Nintendo DS, un remake e un titolo inedito per Wii, la serie ritorna sulla home console Nintendo in una formula completamente rinnovata: le operazioni in sala operatoria saranno sempre il fulcro principale del titolo, ma la varietà di situazioni sarà moltiplicata per 6, visto che vivremo le vicende non di un solo medico, ma di un'intera equipe di professionisti, pronti a dare tutto pur di salvare quante più vite umane. Questo è Trauma Team e qui si fa gioco di squadra!

Terapia di gruppo

Uno dei punti di forza della serie Trauma Center è l'abilità di affiancare al gameplay un plot narrativo di spessore, incentrato su una figura principale, che offre numerosi spunti per scoprirne il passato e il suo futuro. Trauma Team non sembra deludere sotto questo aspetto, visto che divide il plot narrativo e l'esperienza del Gameplay in 6 differenti storie collegate a 6 branche mediche: Chirurgia, Endoscopia, Diagnostica, Primo Soccorso, Ortopedia, e Medicina Forense. Ognuna di queste specialità sarà rappresentata da un medico, con caratteristiche e background narrativo differente. Faremo così conoscenza con CR-S01, Gabriel Cunningham, Maria Torres, Hank Freebird, Tomoe Tachibana e Naomi Kimishima, un'intera squadra di medici che lavora per la struttura ospedaliera Resurgam. Ognuno di loro ha una storia alle sue spalle, dal chirurgo senza memorie condannato all'ergastolo per le sue azioni passate, al medico forense che sfida la morte dedicandosi mente e corpo ad essa. Tra un'operazione e l'altra, i 6 medici saranno messi di fronte ai loro problemi e ci faranno partecipi della loro evoluzione psicologica.

Sotto i ferri

La componente maggiore del gameplay di Trauma Team ovviamente rimarrà quella legata alle operazioni da effettuare sui nostri pazienti. Fedele agli altri titoli, il gioco utilizzerà il sistema di puntamento del telecomando Wii e dei sensori di movimento per effettuare le varie azioni, grazie ad una vasta gamma di strumenti operatori, come bisturi, aspiratori, laser, bende, e punti di sutura, selezionabili da un menù durante le operazioni. Lo scopo ovviamente sarà eseguire tutte le azioni necessarie per rimuovere la causa del problema del paziente, nel modo più rapido e preciso possibile, onde evitare complicazioni, far andare in paziente in sofferenza e causarne il decesso.
La presenza di sei diversi medici specializzati in diverse branche della medicina, permette al titolo di offrire una maggiore varietà di situazioni. Ognuni intervento legato ad un settore medico offrirà differenti approcci ed espedienti, variegando non poco l'esperienza globale. Ad esempio nelle operazioni in endoscopia dovremo avanzare in un organo cavo per esaminarne le pareti, studiarne le anomalie ed eliminare ad esempio emorragie e tumori; con un movimento in avanti del Wiimote avanzeremo con il nostro strumento nel lume dell'organo, stando attenti a non eseguire movimenti insensati, che metterebbero in pericolo la struttura dell'organo. Le varie azioni di tamponamento del sangue, individuazione della massa tumorale, ed escissione di essa, verranno riproposte attraverso i movimenti del telecomando Wii sullo schermo. Se nel campo della medicina forense dovremo essere in grado di ricostruire ad esempio un teschio da frammenti ossei, per ricavare a chi appartenevano quei resti, nelle missioni di pronto intervento invece saremo messi di fronte a situazioni d'emergenza, come la rianimazione di un paziente in arresto cardiaco, mimando l'utilizzo di un defibrillatore con il Wiimote ed il Nunchuck. Trauma Team non manca quindi di varietà e originalità, riuscendo a sfruttare appieno i controlli della console Wii per rendere l'esperienza di gioco più realistica ma al tempo stesso divertente e impegnativa. Non mancherà poi all'appuntamento anche la modalità co-operativa a due giocatori, già presente negli altri titoli della serie per Nintendo Wii, in cui dovremo collaborare con un nostro amico nell'esecuzione delle operazioni.

Lezioni di Anatomia

Il team Atlus dietro a Trauma Team ha saputo fare un lavoro eccellente per quel che riguarda la ricostruzione delle varie situazioni. Sebbene il titolo non sia e non voglia essere una simulazione di sala operatoria, dai video e dalle immagini si capisce che la ricostruzione di organi, ossa e apparati sia perfettamente realistici. Molte delle varie operazioni che andremo ad effettuare sono ispirate dalle vere manovre che si eseguono durante un'operazione chirurgica, rendendo quanto meno coinvolgente l'esecuzione delle nostre azioni su schermo. Il comparto grafico poi non sembra deludere: nelle fasi di gameplay le immagini in 3D sono chiare e nitide, corollate da numerosi effetti grafici per riprodurre i vari elementi durante le operazioni; spettacolari sono anche gli artwork in stile anime, utilizzati nei momenti narrativi, dove i nostri medici potranno esprimere tutti i loro stati d'animo grazie ad doppiaggio voci completo in tutta l'avventura di Trauma Team.

Trauma Team Trauma Team offre ancora una volta il meglio di quanto ci si possa aspettare da un titolo della serie Trauma Center. L'interazione che avviene attraverso l'uso del Wiimote, mentre si eseguono le azioni sullo schermo, restano il punto cardine della serie, magistralmente estesa ad un numero molto alto di situazioni differenti. La presenza di 6 diverse aree di interesse medico e di 6 personaggi carismatici, fanno ben sperare sul campo della varietà e della narrazione. Se si vogliono sperimentare le capacità di coinvolgimento dei controller Wii, e non si è impressionati dalla vista del sangue, Trauma Team potrebbe essere uno dei modi migliori per farlo.

Quanto attendi: Trauma Team

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 89
61%
nd