Tokyo Game Show 2015
Tokyo Game Show 2015 Dal 17/09/2015 al 20/09/2015

Tutti gli aggiornamenti dalla fiera in un'unica pagina.

TGS 2015

First look Gravity Rush 2

Kat è tornata! Nel corso della conferenza pre-Tokyo Game Show, Sony ha finalmente sollevato il velo sul seguito di Gravity Rush: la serie trasloca su Playstation 4 con il beneficio di una grafica rinnovata.

first look Gravity Rush 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • PS4
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Uscito nel 2012, Gravity Rush è ancora tutt'oggi una delle più invitanti esclusive Playstation Vita. Un succoso action game che sguazza all'interno a gravità zero, benedetto da uno stile grafico in toon shading veramente azzeccato. Peccato, tuttavia, che nonostante le buone vendite (non che Playstation Vita offra chissà quali alternative), lo sviluppo di un seguito si sia prima arenato e poi caduto nel più "lastguardiano" dei silenzi. Fino a ieri, quando sul palco della conferenza pre-Tokyo Game Show di Sony il franchise è stato riesumato in pompa magna: un remaster per Playstation 4 in uscita, almeno in Giappone, a Dicembre, e poi un degno seguito sempre dedicato alla casalinga Sony, in arrivo nel corso del 2016. Anche se ci dispiace non poco per l'assenza di Playstation Vita tra le piattaforme destinatarie del sequel, siamo ben felici di continuare le avventure della leggiadra Kat beneficiando di un boost grafico non indifferente. Una esclusiva notevole per PS4, sopratutto per chi ama lo stile sperimentale ed un gameplay action un po' diverso dal solito.

Figlie del peccato

Gravity Rush 2 è stato annunciato subito dopo l'annuncio del remaster del primo episodio e mai accostamento è stato più efficace. I panorami che il team di sviluppo è riuscito a realizzare grazie alla potenza hardware di Playstation 4 annichiliscono in un sol colpo quelli dell'avventura Playstation Vita, presentando un tripudio di dettagli capaci di lasciare senza fiato. La città che si intravede nel trailer è sterminata, colorata e ricolma di dettagli, ma anche gli ambienti successivi, caratterizzati da un più marcato tocco onirico, presentano un depth of field decisamente impressionante, che lascia immediatamente intuire una maggiore libertà di esplorazione e sequenze aeree più sostenute. Il trailer di annuncio prosegue quindi con una carrellata di sequenze di combattimento, svolte come nel precedente episodio perlopiù a terra, e solo talvolta in volo, come nel caso dei boss. Anche qui ci sono sensibili miglioramenti, che coinvolgono il design dei nemici (notevole la coppia di mecha), le animazioni di transizione tra volo e "atterraggio" ed in generale la fluidità del combat system. Speriamo che all'atto pratico il gioco si faccia addomesticare senza i molti patimenti del precedente episodio, che sopratutto nella parte introduttiva confondeva il giocatore con troppi capovolgimenti rispetto alle più classiche esperienze action. Gli ultimi secondi del filmato mostrato durante la conferenza Sony introducono anche il nuovo look di Raven, il quale potrebbe affiancare Kat nelle varie missioni di gioco in questo seguito. Di costei si colgono i capelli rossi molto più lunghi della bionda protagonista, l'abilito svolazzante e gli occhi blu cielo, tra l'altro lo stesso colore che pervade il suo corpo all'atto di eseguire una mossa speciale. Che sia un modo velato di annunciare una modalità cooperativa all'interno di Gravity Rush 2?

"I just saw an apple!"

Keiichiro Toyama, director di Gravity Rush, oltre ad aver lavorato sul primo Silent Hill e su Siren, è stato raggiunto dai giornalisti di Famitsu pochi minuti dopo l'annuncio; a lui è stato chiesto un commento sullo stato dei lavori, che si attestano attorno al 50 %, mentre il remaster del primo episodio è praticamente concluso (90%). Non sono stati rivelati ulteriori dettagli narrativi, se non che gli eventi di Gravity Rush 2 seguono direttamente quelli del predecessore, proseguendo così la storia di Kat da dove l'avevamo lasciata. Più in generale, la trama avrà un'importanza maggiore, dettagliando ancora di più la città volante di Hekseville e tutto il mondo attorno. Toyama ha confermato le potenzialità dell'hardware Playstation 4, promettendo un grosso impegno da parte del team nell'aspetto grafico che dovrebbe portare a definitiva maturazione i semi in toon shading gettati dal titolo d'esordio su Playstation Vita.

Gravity Rush 2 Gravity Rush 2 è stato finalmente annunciato. Il seguito delle avventure di Kat a gravità zero sarà pubblicato nel 2016 in esclusiva Playstation 4; la serie si scrolla di dosso l'esordio portatile per abbracciare la console casalinga Sony, la quale mette a disposizione un hardware di tutto rispetto. I primi miglioramenti, infatti, si notano nella confezione grafica e negli ambienti decisamente più vasti e dettagliati, a fianco di un character design più definito e brillante (a proposito, chi è la partner di Kat?) ed infine una spolveratina al comparto animazioni. Il trailer non ha purtroppo chiarito le principali novità di gameplay e lo stesso director, Keiichiro Toyama, in una successiva intervista è stato alquanto restio nel rilasciare dichiarazioni, menzionando appena una maggior importanza del trama in questo seguito. Per ora ci basta sapere che Kat tornerà a breve sulle nostre console: nei prossimi mesi ne sapremo senz'altro di più.