Rainbow Six Siege Oggi alle ore 21:00

Scopriamo le ultime novità dello sparatutto Ubisoft!

E3 2010

First look inFAMOUS 2

La rinascita di Cole, la nascita di un super supereroe

first look inFAMOUS 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Possibile che Sony si sia già giocata le sue carte in vista dell'imminente E3?
Possibile che la settimana ventura a Los Angeles l'affluenza allo stand Playstation 3 si scinderà in soli tre tronconi, i cui nomi sono già impressi nelle menti dei giocatori?
Perchè se Killzone 3, Motorstorm 3 e Infamous 2 sono annunci delle ultime settimane e la fiera americana sarà la certa occasione per rivelare trama e gameplay dei tre, restiamo alquanto perplessi sulla mancanza di ulteriori assi nella manica all'evento losangelino, il paese dei balocchi del videogiocatore.
E tuttavia non devono pensarla in maniera così titubante i ragazzi di Game Informer, già ansiosi di sviscerare un membro del trittico di qui sopra senza aspettare che le porte dell'E3 siano dissigillate.
Accomodiamoci allora quatti quatti per carpire i primi dettagli su Infamous 2...

The Beast is unleashed...

Quando il primo Infamous uscì nel 2009 ci si aspettava certamente un videogame d'impatto, capace di far sobbalzare (dall'entusiasmo) la line up di Playstation 3: così è stato, sia nel frizzante sperimentare inedite soluzioni free roaming, sia nell'accattivarsi la platea di appassionati dei comic made in USA, che proprio in contemporanea accompagnavano coi pop corn l'uscita di Watchmen al cinema.
Eppure non riusciva a non inciampare in fantasiose buche concettuali, frizzanti leggerezze e imperturbabili cali nel design dell'avventura: quando pensiamo a come ci piacerebbe prendesse forma Infamous 2, pensiamo proprio a una struttura free roaming più matura, una buona via di mezzo tra il fare esplorativo di Red Dead Redemption e l'irruenza del machismo di Crackdown. Ma contestualmente non resistiamo a chiedere con grossa voce un titolo bigger and better.
Sucker Punch nel frattempo si è dichiarata ormai pronta ad accettare tale sfida: "dobbiamo migliorare ogni cosa - spiega il producer Brian Fleming - e questo in vista di un più grande obiettivo, che è quello di avvicinare le persone sempre più all'esperienza di essere Cole MacGrath". Si vuole migliorare l'empatia tra giocatore e avatar, agire quindi sulla sfera emozionale, anche perchè il seguito introdurrà un avversario già intravisto al termine del primo capitolo: l'immenso e terrificante "The Beast". Cole apparirà pertanto ancora più fragile e i suoi poteri saranno robetta in confronto alla forza pachidermica del nuovo "boss": pensate davvero che un fulmine elettrico possa superare il livello "grattino sulla pancia" al mastodonte?
Kessler, l'antagonista del primo Infamous, colui che ha attraversato le pieghe temporali per preparare Cole a tale fatale incontro, ha svolto "un lavoro meschino", a detta del game director Nate Fox. Forzato a un prematuro nemico con The Beast, Kessler poi se l'è data prudentemente a gambe levate e così il disorientato Cole.
Certo che se la vecchia Empire City a questo punto appare notevolmente ridimensionata, un borgo valido come tutorial e luogo ove testare una terrificante minaccia, la New Marais dove lo scontro finale avrà luogo promette già fuoco e scintille, ancor prima di averne saggiato la planimetria.
Per certi versi simile a New Orleans dove il padre di Fox è nato, Sucker Punch vuole abbandonare le vestigia della città metropolitana e imponente per cogliere una maggiore varietà architettonica, influenzata direttamente da una molteplicità culturale.

Abilità e vitalità

L'avventura precedente era robetta davvero in confronto alle premesse del secondo episodio e i ragazzi al soldo di Sony lo han capito da diverso tempo. Ora non resta altro che inculcare il concetto nella testa di Cole.
Se prima era soltanto un supereroe, ora deve diventare un super supereroe.
Perchè contro di lui non si muoverà soltanto The Beast, ma anche uno strano esercito irregolare, chiamato "Militia", devoto a strani culti eugenetici sulla purezza umana. Questi quindi sembreranno inizialmente ignorare l'arrivo del forestiero in città, per attaccare certi gruppi di persone, inermi di fronte a un così prepotente squadrismo. Qui davvero le cose si fanno più grandi, più impegnative per il giocatore, e con questo dovrebbe aumentare tanto il dettaglio dello scenario quanto l'interattività con esso.
L'anelito di proporre una città finalmente viva, con ritmi propri, con azioni indipendenti è il sogno segreto di molti sviluppatori, ma pochi riescono a renderlo reale: "è più energico se tu hai 100 ragazzi sullo schermo tutti insieme - professa il direttore dello sviluppo Chris Zimmerman - e questo rende più divertente il gioco perchè possiamo lanciare onde ai cattivi ragazzi e questo ti rende più eroico".
A proposito di onde: non vorremmo mica dimenticare i poteri del personaggio. Coerentemente con l'impostazione narrativa Cole avrà sin dall'avvio tutti i poteri acquisiti in quel di Empire City; quindi in Infamous 2 non resterà che espandere la loro potenza distruttiva in uno slancio che pare seriamente tendere all'infinito (o almeno entro i limiti delle mura cittadine).
Altri se ne aggiungeranno: l'induction lauch permette di spiccare il volo ed atterrare sulla sommità degli edifici di New Marais in men che non si dica, mentre un'altra abilità ripete tal balzo ma in orizzontale, tra mirabolanti schivate degli edifici cittadini. Come osservano i ragazzi di Game Informer, per battere The Beast, però, non si può mica sempre scappare e così serviti nuovi poteri blastatori, quale ad esempio lo ionic vortex, un distruttivo tornado capace di sollevare nemici e brandelli di scenario senza distinzioni di sorta (lo abbiamo visto imbrigliare con un sol colpo un elicottero e farlo stramazzare al suolo).
Quando infine i nemici si faranno soverchianti ed i superpoteri non basteranno per tenerli a debita distanza occorrerà un'arma particolarmente adatta per il corpo a corpo. In Infamous le risse da strada si risolvevano in un nulla di fatto, mentre nel seguito a disposizione ci sarà una sbarra di metallo di non piccole dimensioni. Pensateci: se Cole è sempre costantemente un ribollire di energia, occorre uno strumento indifferente alla conduzione elettrica.

inFAMOUS 2 Infamous 2 corregge il tiro rispetto al predecessore, cercando di comprenderne i numerosi difetti. Ma in realtà Sucker Punch ben ritiene che l'arma per produrre un grande seguito risieda nell'espandere a dismisura l'intera offerta ludica. La storyline coinvolge il misterioso The Beast, il cui potere distruttivo è talmente immenso da aggregare Cole in una nuova gavetta per passare da supereroe a super supereroe. L'ambientazione (New Marais) è inedita, ma è già satura di gang, di pedoni, di automobili, che attendono la frenesia devastatrice del giocatore, ovviamente dotato di nuovi poteri.

Che voto dai a: inFAMOUS 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 123
8.1
nd