First look Monster Hunter Freedom 3

Prime informazioni sul nuovo capitolo protatile della serie, recentemente annunciato

first look Monster Hunter Freedom 3
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • Psp
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Capcom ha formalmente annunciato, con un comunicato stampa, Monster Hunter Freedom 3 (Monster Hunter Portable 3rd). Dopo l'episodio per Nintendo Wii, la software house giapponese ritorna quindi a sviluppare un nuovo capitolo per PlayStation Portable, con un titolo che sembra unire i progressi fatti con i passati episodi, con nuove caratteristiche, a partire da un registro stilistico originale, ispirato all'antico giappone, e alcuni nuovi elementi introdotti nella riproduzione dei mostri e nel combat system, atto ad equilibrare maggiormente entrambe l'esperienze di gioco, sia in singolo che in multiplayer.

Sapori Orientali

Monster Hunter Freedom 3 introduce delle sostanziali novità per quanto riguarda le missioni in single player. Capcom ha infatti migliorato il sistema di aiuti dato dagli assistenti, che in questo episodio sembra essere maggiormente elaborato e profondo. Il nuovo Felyne Companion system permetterà di portare con se 2 Felynes nelle quest a giocatore singolo. Con due Felyne al seguito la strategia di combattimento sarà ora più simile alle quest multiplayer. Freedom 3 inoltre permetterà di personalizzare l'equipaggiamento dei felini, cambiando l'aspetto e le caratteristiche dei nostri compagni. Si potranno cambiare tre differenti parti delle nostre mascotte: le armi, l'elmo e l'armatura. Oltre alla grande possibilità di personalizzazione, il titolo offrirà anche un numero elevato di pattern di movimento per i Felynes, e differenti compagni avranno movimenti e strategie personalizzate. Questo sistema offrirà quindi un nuova dimensione al nostro approccio combattivo. Gran parte del merito andrà comunque alle nostre armi e armature, che potremo -come sempre- creare a partire dai materiali raccolti. Sebbene non ci siano informazioni a riguardo, Capcom afferma che anche da questo punto di vista i giocatori avranno qualche sorpresa, dato che persino il processo di Crafting sarà modificato.
Il titolo disporrà inoltre di quest scaricabili e nuove caratteristiche di comunicazione tra i giocatori, benché questi due aspetti al momento risultano ancora avvolti nel mistero.

La nuova base operativa è il villaggio Yukumo, un insediamento di montagna conosciuto per le sue fonti termali di acqua calda. Lo stile adottato in questo titolo è tipicamente ispirato all'antico Giappone, sia nel riprodurre gli edifici che gli abitanti. Il villaggio offrirà negozi che venderanno accessori e oggetti, ed una casa dove potremo salvare i progressi e cambiare il nostro equipaggiamento. Le quest in single player ci verranno affidate dal capo del villaggio, una signora vestita come gli artisti del teatro Kabuki, mentre le quest multiplayer ci verranno affidate da una giovane e simpatica ragazza. Ma lo spazio più grande che offrirà il villaggio sarà una fonte termale, che prende il posto della cucina dei Felyne in Freedom Unite. Situato nel centro della città, sarà il luogo adibito all'accettazione delle missioni missioni multiplayer. Noi e la nostra squadra potremo rilassarci tra una missione l'altra con un bagno caldo, che apporterà anche dei miglioramenti per quanto riguarda le nostre prestazioni in battaglia.

Per quanto riguarda le creature, Capcom ha deciso di introdurre in questo nuovo capitolo per PSP le creature già apparse in Monster Hunter 3 per Nintendo Wii, con i loro rispettivi habitat. Tutti i campi di battaglia di MH3 saranno riproposti in Freedoom 3, con l'eccezione di quelli subacquei, visto che il nuovo capitolo non introdurrà la feature di poter andare sott'acqua, caratteristica dell'episodio Wii. Per sopperire a questa mancanza Capcom mostra uno scenario totalmente nuovo, la regione di Keiryu, che ospiterà un torrente di montagna. Tra le creature inedite invece troviamo Jin Ogre, un mostro presente nella vasta foresta vicino al villaggio Yukumo, che rappresenta la creatura Poster di questo episodio. Tra le novità anche Gagua, un piccolo uccello volatile, e Aoashira, una viverna dalle sembianze simili ad un orso, amante del miele e dei pesci del torrente. Per quanto riguarda le armi e le attrezzature Capcom conferma che tutte le 12 categorie di armi dei passati Monster Hunter saranno presenti nel gioco. Tutte le armi saranno trasformabili, con una varietà ancora maggiore rispetto a quella presente.
Monster Hunter Freedom 3 adotta un nuovo stile visivo per gli ambienti e gli elementi di gioco. Da quello che abbiamo potuto vedere dal trailer di presentazione, il titolo prende a piene mani dalla storia e dalla cultura giapponese per riprodurre personaggi e ambientazioni di gioco. Questo capitolo si presenta agli occhi in maniera egregia, con colori vivaci e con le animazioni di mostri e personaggi decisamente migliorate rispetto a Freedom Unite.

Monster Hunter Freedom 3 Freedom Unite 3 Capcom sembra essere un ulteriore passo in avanti nella serie di Monster Hunter. I primi nuovi elementi mostrati si fanno latori di nuove dinamiche di gioco, e si muovono in direzione di un ulteriore bilanciamento della modalità per singolo giocatore e di quella multigiocatore, con un sistema di aiuti molto più elaborato e personalizzabile. Agli occhi il titolo sembra convincere, con la trasposizione su portatile di alcuni ambienti e creature introdotte in Monster Hunter 3, e con un originale stile orientale che permea le atmosfere degli ambienti proposti. Il titolo è al 50% di sviluppo, lasciando al team un largo margine per aumentare le potenzialità del prodotto, già eccellenti se consideriamo il materiale mostrato fin'ora.

Quanto attendi: Monster Hunter Freedom 3

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 144
71%
nd