First look The Secret World

Nuovi MMO sotto il tiepido sole autunnale

first look The Secret World
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Il mondo videoludico è pieno di giochi di ruolo online, più o meno tutti simili tra loro. Il re incontrastato di questo genere, World Of Warcraft, ha dato l'inizio ad una saga di titoli più o meno interessanti e innovativi. L'ambientazione tipica è quasi sempre la stessa, un fantasy di ispirazione tolkeniana, in cui le diversità delle razze e delle classi, la vastità del PvE e la complessità del PvP sono alla base della qualità del gioco. In questo contesto cerca di inserirsi l'ultimo prodotto Funcom (famosa già per altri MMORPG come Age of Conan: Hyborian Adventures e Anarchy Online) "The Secret World" in uscita tra fine 2009 e inizio 2010 su PC e xbox360.

Il nostro mondo è minacciato da antiche creature. Le società segrete dei Templari, degli Illuminati e dei Dragoni sono ancora in attività e pronte a proteggere la terra dall’attacco dei tremendi mostri, seguendo ognuna la propria strada e il proprio modus operandi. In uno scenario moderno ma con magie, mostri ed eroi si snoderà la nostra fantastica avventura, nella decisiva guerra tra bene e male.

Mondi, Eroi e Mostri

La particolarità del gioco è la quasi totale assenza del classico mondo fantasy, ci troveremo ad agire in una ricostruzione (più o meno fedele non ci è dato sapere) del pianeta in cui viviamo. I boschi, le foreste, saranno sostituite dalle grandi metropoli, con New York, Londra e Seul in testa, più alcune città inventate o mitologiche.
Esoterismo, magia, cospirazione, spionaggio, azione, horror, mitologia: tutti elementi presenti in questo grandioso progetto e che rendono “The Secret World“ un titolo online diverso dagli altri. La varietà nella trama e l’originalità delle ambientazioni potranno attirare coloro che sono stanchi dei soliti giochi online.
Un’altra grande innovazione sta nell’assenza del famoso “grind“ piaga dei MMORPG, cioè il dover uccidere orde di mostri per poter accumulare esperienza. Nel titolo Funcom questa possibilità sembra essere stata eliminata. Ciò potrebbe far storcere il naso ai fan del genere, ma potrebbe anche attirare coloro che proprio per colpa di questa caratteristica presente nella quasi totalità dei giochi in commercio vi si era tenuto lontano.
Grande importanza, quindi, avranno le quest primarie (cioè quelle basate in qualche modo sulla storia), quelle secondarie e le istance. Il giocatore godrà di una libertà assoluta e potrà esplorare il territorio come più gli aggrada.
Il nostro alter-ego non avrà a disposizione, per avanzare all’interno del mondo di gioco, il classico sistema a livelli, bensì potrà progredire di “grado“.
Più alto sarà il grado più importanza si avrà all’interno della società segreta di appartenenza con la possibilità di sbloccare nuove armi (armi bianche, fucili, pistole), potenziamenti, abilità, riconoscenze messe a disposizione per noi dalla fazione. Ci toccherà, ovviamente, iniziare dal grado più basso ovvero “L’iniziato“.
Come in ogni buon MMORPG che si rispetti anche in The Secret World saranno presenti le gilde, qui chiamate “Cabale“, che potranno progredire di pari passo coi giocatori, con la possibilità di sbloccare obiettivi che porteranno vantaggi ai membri.
Il PvP si svolgerà in arene, dove sia i singoli giocatori che intere Cabale potranno sfidarsi. Soprattutto la competizione fra queste ultime sarà importantissima ai fini del gioco, in quanto sarà possibile sbloccare obiettivi e preziose ricompense. Lo stesso dicasi per il PvE che, nonostante sia ancora per lo più immerso nel mistero, potrebbe includere delle parti da affrontare assieme al nostro team.
I mostri che ci troveremo di fronte saranno il più eterogenei possibili, passando da esseri informi, ai classici dell’horror come vampiri, zombies fino a mostri mitologici, insomma un vero e proprio cocktail esplosivo di creature per tutti i gusti.
La visuale in terza persona e lo stile di gioco richiamano in qualche modo i TPS, genere che ormai spopola su console e che potrebbe vedere una sua evoluzione, grazie alla componente rpg, anche grazie al titolo Funcom.
Oltre alla armi antiche e moderne, da fuoco o bianche, si potrà contare su arti marziali, magie, stregoneria, abilità particolari nel classico stile MMORPG.

Tre società, tre storie diverse

Come già accennato il punto focale della trama di The Secret World sarà la presenza delle famose tre società segrete. Le fazioni saranno importanti per lo sviluppo del giocatore; non avremo solo un aspetto e delle caratteristiche diverse a seconda della nostra scelta, ma differiranno anche per le missioni, le armi, l’equipaggiamento e le abilità speciali.
Gli Illuminati, già famosi per il libro/film di Dan Brown “Angeli e Demoni“, sono la società più famosa ed anche quella più crudele. Sono il lato oscuro di questo mondo, coloro che arrivano al loro obiettivo utilizzando qualsiasi metodo. La loro sede è New York City, il loro grande potere è di tipo economico, politico e militare.
A Londra troviamo i nemici giurati degli Illuminati, i celebri e misteriosi Templari. Di indole cavalleresca, il loro compito è sconfiggere le forze del male e per portare a termine questo compito non riservano l’uso della forza bruta.
I Dragoni sono l’ultima e più strana tra le società segrete. Poggiando sulle fondamenta della cultura e della filosofia orientale, rinnegano la forza bruta e preferiscono agire nell’ombra. Spietati assassini e abili manipolatori hanno sede a Seoul, nella Corea del Sud, dove tessono i fili della loro ragnatela osservando l’eterna lotta tra Illuminati e Templari approfittando di ogni buco.
Per venire incontro a noi poveri giocatori divorati dal dubbio nella scelta della nostra fazione gli sviluppatori hanno creato sul sito http://www.darkdaysarecoming.com/ un test che ci assegnerà la fazione più appropriata.

The Secret World Ciò che finora è trapelato dalle indiscrezioni fa di The Secret World un titolo di grandissimo interesse. L’originale mondo di gioco e le meccaniche diverse dal solito potrebbero veramente segnare un punto di evoluzione nel genere dei MMORPG. La difficoltà che Funcom dovrà superare sta nel far coesistere così tanti elementi (horror e fantasy) senza scadere nel banale e grottesco. I presupposti per un gioco di successo ci sono tutti; intanto non ci resta che attendere sia lo sviluppo finale del gioco, sia una data ufficiale per cominciare il conto alla rovescia.