Battlefield 1: trucchi e guida alle armi, ai veicoli e alle classi del gioco

La guida completa di Battlefield 1, con trucchi, suggerimenti e consigli utili su armi, classi e veicoli del nuovo sparatutto DICE.

guida Battlefield 1: trucchi e guida alle armi, ai veicoli e alle classi del gioco
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

Battlefield 1 è l'ultimo capitolo del popolare sparatutto sviluppato dallo studio svedese DICE, ora disponibile su PC, Xbox One e PlayStation 4. Il titolo, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale, porta con sé caratteristiche inedite per la serie e nuove meccaniche di gioco, regalando agli appassionati della saga un gameplay solido e variegato. Le ambientazioni vaste e curate in ogni minimo dettaglio contribuiscono poi a donare una maggiore profondità all'opera, che ha tutte le carte in regola per essere annoverata tra i migliori capitoli di Battlefield ad oggi prodotti. In questa guida troverete consigli utili e trucchi per affrontare la campagna, superare le missioni più complesse e vincere le partite in modalità multiplayer.

Battlefield 1: Le classi tra cui scegliere

Come da tradizione, DICE ha introdotto un sistema di classi nel multiplayer di Battlefield 1, delineando in tal modo le abilità di ciascuno schieramento. Secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori, i cambiamenti apportati nell'ultimo capitolo della saga permettono ai giocatori di difendersi e contrattaccare indipendentemente dal ruolo coperto, pur conservando statistiche e punti di forza unici. Ciò consente agli utenti di sfruttare attributi e qualità differenziate per ogni classe, senza però trascurare la fase offensiva. Battlefield 1 presenta cinque diverse classi di gioco, ovvero Assalto, Supporto, Medico, Scout e Pilota.


Classe Assalto

La prima soluzione è adatta a tutti coloro che amano essere sempre in prima linea, sfidando gli avversari a viso aperto. I membri della classe Assalto sono dotati di ordigni esplosivi e sono perfetti per distruggere qualsiasi cosa si sposti su ruote o cingoli, voli o galleggi. Questi giocatori sono inoltre dei veri e propri specialisti del combattimento ravvicinato. Per affrontare uno di essi dovrete perciò mantenere le distanze, altrimenti risulterete svantaggiati in uno scontro corpo a corpo.

Classe Supporto

Se invece preferite restare in difesa e coprire i vostri compagni con armi da fuoco a corta e media gittata, il Supporto è la classe che fa per voi. I giocatori appartenenti a tale categoria sono infatti dotati di armi a cadenza di fuoco elevata, in modo da inchiodare gli avversari sotto una pioggia di proiettili. La classe Supporto può infine rifornire i propri commilitoni di nuove munizioni, modificando le sorti dell'incontro.

Classe Medici

I Medici svolgono un ruolo fondamentale all'interno di ogni partita, curando e proteggendo i compagni dagli attacchi nemici. Inoltre, in Battlefield 1, i giocatori appartenenti a questa categoria sono in grado di riparare i veicoli danneggiati ed infliggono ingenti danni ai rivali con le loro armi a medio raggio.

Classe Scout

Gli Scout sono invece specialisti del combattimento sulla distanza. Essi sono infatti capaci di eliminare i nemici da lontano, grazie a potenti fucili di precisione. Se preferite cercare un rifugio da cui colpire gli avversari a qualche centinaio di metri, questa classe fa decisamente al caso vostro. Gli Scout possono inoltre favorire il gioco di squadra fornendo informazioni preziose ai compagni, perlustrando l'area e indicando la posizione delle unità nemiche.


Classe Pilota

Se invece, preferite salire a bordo di un veicolo e seminare il panico tra gli avversari, non dovrete far altro che scegliere la classe Pilota. Una volta al comando di un carro armato o un aereo, il mezzo di trasporto diventerà altresì la vostra arma primaria e voi parte integrante di essa. Prestate però attenzione agli attacchi nemici, che potrebbero farvi saltare in aria assieme al veicolo.
Ricordate infine che i normali Genieri non saranno presenti in Battlefield 1. Le loro abilità, però, non sono state eliminate. Ad esempio il Medico, oltre a poter curare e rianimare altri giocatori è, come anticipato in precedenza, anche in grado di riparare i veicoli, mentre la classe Assalto ha più che altro il compito di distruggerli. Gli assaltatori dispongono infine di gadget e armi anticarro e sono quindi perfetti per distruggere i mezzi corazzati nemici.

Classi Élite

Battlefield 1 introduce le cosiddette classi Élite: Flammiere, Sentinella e Cacciatore di carri, che garantiscono ai giocatori degli importanti bonus in battaglia. I potenziamenti possono essere recuperati in punti specifici della mappa e ciascuna classe non può essere impersonata da più di un giocatore in ogni partita. Il Flammiere, dotato di abbigliamento ignifugo, maschera antigas e lanciafiamme, è un alfiere del caos. Cercate di restarne alla larga durante il match ma, nel caso in cui ciò non fosse possibile, armatevi di baionetta ed attaccatelo prima che si accorga della vostra presenza.

Una mossa sbagliata e vi ritroverete avvolti dalle fiamme. La Sentinella è invece un autentico carro armato a due gambe. Con una mitragliatrice raffreddata ad acqua in mano e una corazza di piastre, questa classe è in grado di inondare di piombo le postazioni nemiche, resistendo a ingenti danni. La sua unica debolezza è anche un punto di forza: per proteggersi al meglio, rinuncia all'uso della maschera antigas in cambio di piastre di corazza aggiuntive. Il Cacciatore di carri è infine esperto nell'uso della Tankgewehr 1918, una tra le più potenti armi del gioco. La Tankgewehr, alta quasi quanto un uomo, è in grado di danneggiare i veicoli nemici a grande distanza. Con un colpo ben piazzato, il Cacciatore di carri può concentrare il fuoco su componenti particolari dei mezzi blindati nemici, distruggendone cingoli, mitragliatrici o cannoni.

Le Armi

Per sfruttare al meglio le armi di Battlefield 1, dovrete conoscerne punti di forza e debolezze. Nel nuovo titolo della saga, le armi trasmettono una sensazione di velocità superiore a quella che ci si aspetterebbe. Questo perché, oltre ad aggiungere fattori quali resistenza dell'aria e gravità, gli sviluppatori hanno aumentato anche la velocità dei proiettili, facendo risultare gli scontri a fuoco ancora più autentici. Il gioco presenta sei diverse categorie di armi, ovvero i fucili a pompa, perfetti per liberarsi dei nemici da vicino; i mitra, pensati per il fuoco rapido a distanza ravvicinata; le mitragliatrici leggere, particolarmente efficaci per la distruzione a media distanza; i fucili semiautomatici, equilibrati e potenti; le armi da fianco, sempre a portata di mano; e i fucili di precisione, che vi aiuteranno a centrare l'obiettivo da lunghe distanze. Ciascuna categoria di armi è, a sua volta, composta da numerosi modelli fra cui scegliere, adatti a situazioni specifiche. Inoltre, ogni arma ha fino a tre configurazioni predefinite, che permettono di utilizzare l'oggetto in modi diversi, focalizzando l'attenzione sui danni piuttosto che sulla precisione, o viceversa.

Questi settings sono liberamente personalizzabili dai giocatori, che possono intervenire sullo zoom, sui mirini e su altri aspetti. Durante la Grande Guerra, gli scontri ravvicinati erano all'ordine del giorno ed è per questo che molte armi risultano ideali per il corpo a corpo. Ciascuna di esse è dotata della propria velocità d'attacco e di una particolare capacità d'infliggere danni. Alcune armi fungono anche da attrezzi, permettendovi di tagliare il filo spinato, distruggere barricate e persino danneggiare i mezzi leggeri. Oltre a poter lanciare le normali granate a frammentazione, potrete ricorrere a granate a gas, che infliggono danni ridotti ma, al contempo, prolungati ed a granate incendiarie che portano a danni elevati, per un periodo di tempo limitato. Utilizzare la granata adatta in ogni situazione può fare la differenza fra la vita e la morte. Cercate di prestare estrema attenzione ai rumori di gioco, che vi aiuteranno a calcolare la posizione e la distanza dei nemici dal vostro accampamento. Saprete persino quando sarete sul punto di esaurire le munizioni poiché il rumore del colpo varierà leggermente, man mano che utilizzerete i proiettili.

I Veicoli

Dai carri leggeri a quelli pesanti, passando per le motociclette: i mezzi di terra di Battlefield 1 sono numerosi e variegati. Lo stesso si può dire per le battaglie marine, dove si può passare da veloci motosiluranti a mezzi da sbarco corazzati. Se invece preferite solcare i cieli, ci sono molti tipi di velivoli fra cui scegliere. L'aerodinamica di quest'ultimi, in particolare, è piuttosto realistica: ad esempio, si può avvertire il peso della forza di gravità ed eseguire manovre di stallo controllato. I cingoli dei carri armati permettono invece di superare facilmente molti ostacoli, penetrando negli edifici senza grandi difficoltà. I veicoli corazzati si rivelano perciò ideali per sfondare le linee nemiche e creare scompiglio tra di esse. Inoltre, quando aerei, imbarcazioni o carri armati hanno subito troppi danni, non è solo il loro aspetto a mutare, ma anche il loro comportamento. Sparando alle ali di un aereo, ad esempio, queste si danneggeranno ed andranno ad alternarne l'aerodinamica. Allo stesso modo, distruggendo le armi di un carro armato, queste non potranno più sparare finché non verranno riparate. Rientrando in partita come Pilota, nelle mappe e modalità che prevedono questi veicoli, potrete scegliere il carro o l'aereo che desiderate, potendo così contare sul mezzo più adatto in ogni situazione. Avrete infine la possibilità di decidere quale attrezzatura utilizzare con il veicolo, pianificando nel dettaglio l'offensiva.

Consigli, trucchi e strategie per il multiplayer

Le strategie di gioco ricoprono un ruolo fondamentale in Battlefield 1 e, proprio per questo motivo, per quanto ovvio possa apparire, è importante analizzare ed imparare le mappe per individuare i migliori ripari, le vie di fuga, ed i punti nevralgici in cui si concentrerà l'azione. Un altro punto importante è cercare le migliori posizioni da cui tendere un'imboscata, in modo da mettere a punto efficaci controffensive che vi permetteranno di contenere le incursioni avversarie. Nelle partite multiplayer cercate di coordinarvi con i vostri compagni, altrimenti avrete ben poche possibilità di vittoria. Gli alleati potranno infatti coprirvi le spalle durante gli assalti al vostro accampamento o, ancora, avvisarvi dell'arrivo di un rivale pronto ad eliminarvi con un efficace colpo alla testa.
Battlefield 1 propone alcune interessanti modalità multiplayer, pronte a diventare un nuovo punto di riferimento nella scena competitiva.

Le prime fasi di gioco

All'inizio di ogni partita dovrete selezionare il team di appartenenza. Se state giocando con i vostri amici, unitevi alla loro squadra. Se siete da soli, entrate a far parte del team composto da un maggior numero di giocatori. Ciò vi permetterà di guadagnare più punti ogni qualvolta effettuerete un assist di squadra o rianimerete i compagni. Tenete bene a mene che, se girovagate per la mappa senza una meta precisa, prima o poi verrete uccisi dai vostri nemici. Per evitare questo spiacevole inconveniente potrete perciò creare delle trincee improvvisate posizionando la dinamite sul terreno e facendola esplodere dopo esservi allontanati di qualche metro, in modo da non restare coinvolti nella detonazione. In tal modo realizzerete dei rifugi temporanei da utilizzare per contrattaccare senza esporvi in maniera eccessiva al fuoco nemico o, ancora, potrete sfruttare l'esiguo tempo a vostra disposizione per coordinarvi con i compagni e mettere a punto alcune efficaci strategie per il contrattacco. Inoltre, facendo esplodere un considerevole quantitativo di esplosivi, potrete creare uno spazio talmente ampio che vi permetterà di nascondere persino il vostro cavallo.

Se scorgete uno dei nemici mirate su di lui e, se non siete sicuri di poterlo abbattere con facilità, premete il tasto che permetterà di segnalare la sua posizione ai vostri alleati. Il rivale diventerà in tal modo visibile sulla mappa tramite una piccola icona rossa. I cecchini potranno approfittarne ed eliminarlo facilmente. La minimappa può fornire utili informazioni utili relative al campo di battaglia. Oltre ad indicare la posizione dei rivali, inclusi veicoli ed aerei, vi segnalerà la posizione di ogni alleato ed i punti di interesse presenti sul terreno di gioco.

In Battlefield 1, i Medici dispongono di speciali attrezzature che gli permettono di rianimare i compagni. Se desiderate attirare la loro attenzione, premete l'apposito tasto indicato nell'angolo inferiore destro. Sul vostro corpo apparirà un'icona facilmente individuabile da ognuno di essi. Se invece avete deciso di ricoprire il ruolo di Medico, tenete bene a mente che le siringhe, a differenza dei defibrillatori presenti nei precedenti capitoli della serie, non dovranno essere ricaricate, perciò potrete utilizzarle per rianimare più alleati deceduti in una zona circoscritta, se il tempo ve lo permette. Queste potranno inoltre essere utilizzate negli attacchi corpo a corpo, destabilizzando i nemici. Ricordate inoltre che, una volta morti, dovrete aspettare alcuni secondi prima di poter ritornare in partita, e l'opzione "Skip Revive" non velocizzerà in alcun modo il processo.

Se siete invece intenzionati a distruggere un treno corazzato, piazzate le vostre mine Anti-Tank sui binari e aspettate che percorra il punto designato per veder saltare in aria alcuni pezzi del veicolo. Ogni giocatore ha a disposizione tre mine che danneggeranno la locomotiva solo in parte perciò, cooperando con il vostro team, potrete disintegrare il treno in pochi istanti, portando a casa un importante obiettivo. Cercate di restare in vita fino al passaggio del treno, altrimenti gli esplosivi spariranno in seguito alla vostra morte. Nel caso in cui doveste ritrovarvi senza alcuna munizione nel bel mezzo di uno scontro, estraete la pistola e provate a difendervi con essa, chiamando al contempo i rinforzi. Se giocate su PC e avete a disposizione un mouse con i tasti programmabili, associate la pistola ad uno di questi, in modo da recuperare alcuni preziosi nanosecondi durante il combattimento.

Tattiche per gli scontri ravvicinati

Durante uno scontro ravvicinato, potrete usare degli attacchi melee, che coglieranno di sorpresa l'avversario e vi permetteranno di ricevere punti bonus, il tutto senza andare a sprecare importanti munizioni. Le armi a disposizione delle classi Assalto, Medico e Supporto sono molto meno precise rispetto ai fucili degli Scout. Perciò, se vedete uno scout distante più di 50 metri dalla vostra posizione, non ingaggiate per alcun motivo uno scontro contro di lui, poiché le probabilità di vincita risulteranno alquanto esigue. In queste situazioni potreste invece avvicinarvi furtivamente alla zona presidiata dallo Scout, attaccandolo così da una distanza ridotta. Potreste inoltre segnalare la sua posizione ad uno dei cecchini alleati, che provvederà ad eliminarlo con un colpo alla testa. Come accennato in precedenza, su Battlefield 1 i soldati potranno utilizzare delle granate a gas, che intossicheranno l'area. Trovandovi in una zona avvelenata, inizierete a perdere preziosi punti vita. Potrete quindi tutelare la vostra incolumità indossando una maschera antigas, come segnalato nell'angolo in basso a destra dello schermo. La visuale verrà tuttavia limitata e dovrete prestare estrema attenzione alle eventuali ed improvvise incursioni nemiche. Potrete infine trovare delle armi speciali sparse per la mappa, ben più efficaci rispetto al vostro equipaggiamento standard. Raccoglietele ed utilizzatele contro i rivali, cogliendoli di sorpresa.

Le unità di cavalleria

Le unità di cavalleria rappresentano una tra le novità più apprezzate del gioco. Queste risulteranno alquanto utili durante le offensive contro uno specifico obiettivo e permetteranno di rompere gli schemi nemici, seminando il panico nel loro avamposto. I cavalli vi permetteranno di superare agilmente numerosi ostacoli e vi aiuteranno a coprire grandi distanze in poco tempo. Una volta in groppa a questi maestosi animali, potrete utilizzare uno dei fucili a lunga gittata per eliminare gli avversari in movimento, rendendovi al contempo degli obiettivi difficili da centrare. I cavalli sono dotati di una salute piuttosto elevata, perciò abbatterli risulterà tutt'altro che facile. Nel caso in cui vi troviate ad affrontare un'unità di fanteria, mirate al nemico e non all'animale, che difficilmente cadrà sotto i vostri colpi.

Modalità Conquista

Si parte con Conquista, modalità su vasta scala, che mette in campo fino a 64 giocatori pronti a scontrarsi per il controllo di obiettivi chiave. Con ingenti forze di fanteria, numerosi veicoli e l'aggiunta dei temibili Behemoth, Conquista presenta tutti gli elementi caratteristici della guerra totale di Battlefield. Durante le partite di questa modalità, non avventatevi subito sugli obiettivi del gioco, poiché verreste eliminati dagli avversari in pochi secondi. Cercate piuttosto di coordinarvi con i compagni, adottando una strategia mirata all'ottenimento dei punti nevralgici della mappa.

Modalità Dominio

Dominio offre invece un combattimento frenetico, focalizzato sulla fanteria e localizzato in ambienti ristretti. Si tratta di una versione più piccola e concentrata di Conquista, dove lo scontro si incentra su degli obiettivi strategici. La modalità Operazioni regala un viaggio memorabile su diverse mappe, basate su vere battaglie della Prima Guerra Mondiale.

L'esperienza, incentrata sulla cooperazione e sul combattimento al fronte, vi permetterà di giocare in attacco o in difesa, attaccando o proteggendo alcuni punti chiave delle diverse località.

Modalità Corsa

Nella modalità Corsa, gli assalitori dovranno invece trovare e distruggere le postazioni del telegrafo dei difensori, che potranno essere utilizzate da questi ultimi per richiedere attacchi dell'artiglieria. I difensori potranno impedire agli assalitori di raggiungere il loro obiettivo disarmando gli esplosivi piazzati sulle postazioni del telegrafo. Gli assalitori vinceranno distruggendo tutte le postazioni del telegrafo presenti in ogni settore, mentre i difensori dovranno uccidere tutti i rinforzi a disposizione degli avversari o proteggere almeno una postazione del telegrafo fino allo scadere del tempo. Impostate una linea di difesa alta, in modo da ritardare le incursioni nemiche nella zona. Nella modalità Piccioni di guerra, le fazioni contrapposte cercheranno di utilizzare i piccioni viaggiatori per far colpire il nemico dalla propria artiglieria. All'inizio della partita, in un punto della mappa comparirà una piccionaia, contenente un piccione viaggiatore. Trovate il piccione prima del nemico e portatelo in un luogo sicuro, all'aperto. A questo punto preparate un messaggio e liberate il volatile per chiedere il supporto dell'artiglieria. Quando il messaggio arriverà a destinazione, i vostri pezzi d'artiglieria colpiranno il nemico.

Modalità Deathmatch a Squadre

Nella modalità Deathmatch a Squadre la vostra fazione affronterà quella nemica: dovrete cercare di eliminare quanti più avversari possibile, restando vivi e proteggendo i compagni. A intervalli regolari, in un punto della mappa comparirà una potente arma di classe élite. Afferrandola, potrete contare su una maggiore potenza di fuoco. Vincerà la fazione che causerà più perdite a quella nemica.