Lucca 2012

Hands on Assassin's Creed 3

Connor si mostra al Lucca Comics & Games in versione Wii U

hands on Assassin's Creed 3
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Wii U
  • Pc
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Il padiglione dedicato a giochi e videogiochi dell'annuale Lucca Comics & Games scalpita in quest'edizione 2012, e reclama un'attenzione sempre maggiore da parte di stampa e pubblico. Il supporto delle principali software house si è fatto sentire, soprattutto grazie alla presenza di Ubisoft, Nintendo e Sony, che hanno messo in campo allestimenti importanti anche scenicamente. Proprio attorno padiglione Ubisoft si sono raccolti moltissimi giocatori di tutte le risme: dai ballerini di Just Dance 4, che con le loro performance improvvisate intrattengono sempre gli spettatori, agli hardcore game accorsi a testare Zombie U, Far Cry 3 e Assassin's Creed 3.
Il terzo capitolo della saga di Desmond, uscito qualche giorno fa su Plystation 3 e Xbox360, era presente in versione Wii U, ed anche noi di Everyeye.it ci siamo avvicinati alla demo station.

FORT WOLCOTT

La sezione di gioco scelta per presentare la versione Wii U di Assassin's Creed 3 era l'assalto a Fort Wolcott, una side quest che si sblocca raccogliendo i Gingilli di Gambadilegno. Come abbiamo specificato nella nostra recensione, il lupo di mare che si trova presso la tenuta Davenport ci concederà la segreta corrispondenza di un vecchio pirata, grazie alla quale potremo andare alla ricerca dei pezzi di una mappa del tesoro. Uno dei pezzi si trova sepolto nella prigione di Fort Wolcott. Il livello, per struttura e design, è uno dei più riusciti dell'intera avventura: comincia con una lunga sezione di infiltrazione, in cui dobbiamo attraversare le camerate e i cortili esterni, ponendo molta attenzione alle routine di pattugliamento delle guardie. Una volta raggiunta la prigione, presidiata da quattro soldati, dovremo ucciderli silenziosamente, appostati negli angoli, per ottenere la sincronia totale. Per amor di varietà, l'ultima sequenza sarà una rocambolesca fuga attraverso le stanze in fiamme del forte, cannoneggiato dal nostro galeone: ottima l'alternanza di combattimenti, sequenze scriptate, corse acrobatiche lungo le travi pronte a cadere.
Al di là dello spezzone selezionato dal team per questa demo, il contatto con Assassin's Creed 3 in versione Wii U ci ha permesso di testare le funzionalità del Gamepad, che qui viene utilizzato per visualizzare la mappa di gioco e avere accesso alla selezione rapida delle armi.

"Dal punto di vista tecnico la versione Wii U sembra davvero identica rispetto alle altre, anche se nel corso di qualche Cut Scene ci sembra di aver notato alcune texture meglio definite, ed una maggiore attenzione alle mappe superficiali"

Nei pochi minuti a disposizione per la prova abbiamo notato che la consultazione della minimappa non è molto comoda. Averla a "portata di sguardo" nell'angolo dello schermo permette di controllare il posizionamento dell'obiettivo e soprattutto delle guardie: utile soprattutto nel corso delle (pur rare) sezioni stealth. Invece dover distogliere lo sguardo dallo schermo per controllare se ci sono nemici nelle vicinanze o dare un'occhiata alla conformazione della zona circostante non è il massimo. Il menù di selezione della armi è tuttavia comodissimo, ed averlo sul touchscreen permette di eseguire cambi al volo senza dover richiamare la schermata con il dorsale destro. L'esperienza di gioco risulta meno frammentata. Peccato però che non sia possibile, come accade in Mass Effect Special Edition, giocare il titolo interamente sullo schermo del Gamepad: premendo il tastino "TV" non si ottiene alcun effetto. Non sappiamo se si tratti di una feature bloccata solo per questa versione di prova, ma i comunicati ufficiali di Ubisoft non sembrano accennare a questa possibilità.
Per dovere di cronaca segnaliamo alcune difficoltà ad adattarsi alla disposizione dei tasti sul tablet controller. Oltre all'inversione dei pulsanti A e B rispetto a quelli del pad 360, che causa non poca confusione a chi ha giocato le altre versioni di Assassin's Creed 3, lo stick analogico sul gamepad è posto al di sopra dei tasti frontali, invece che al di sotto come nei controller che abbiamo usato fino ad oggi. Gli spostamenti del pollice sono meno automatizzati e spesso c'è bisogno di guardare il pad per rendersi conto di cosa dobbiamo fare. Lo stesso senso di straniamento lo abbiamo provato in altre occasioni impugnando il controller classico di Wii U. Basterà probabilmente adattarsi alla nuova disposizione, anche se gli utenti multipiattaforma potrebbero far fatica.
Dal punto di vista tecnico la versione Wii U sembra davvero identica rispetto alle altre, anche se nel corso di qualche Cut Scene ci sembra di aver notato alcune texture meglio definite, ed una maggiore attenzione alle mappe superficiali (Normal e Bump map). Ma una volta in movimento la fluidità e la qualità generale del colpo d'occhio è paragonabile a quella delle edizioni Home Console già disponibili sul mercato. Abbiamo notato un po' più di aliasing, ma pensiamo che sia dovuto al set-up del televisore ed all'upscaling, piuttosto che al gioco: una considerazione che facciamo dopo aver dato un'occhiata a tutte le demo station. Anche titoli come Far Cry 3, Need For Speed Most Wanted e Hitman Absolution, che abbiamo visto girare più e più volte in altre sedi, ci sono sembrati un po' più sporchi del solito.

Assassin's Creed 3 Assassin's Creed 3 è stato uno dei protagonisti del Lucca Comics & Games. Non solo perchè le Limited Edition vendute allo stand Ubisoft sono finite nel corso della prima giornata di fiera, e non solo per i moltissimi Cosplayer che già avevano dimenticato Ezio per vestirsi da Connor. Ma anche per l'eccezionale ricostruzione della battaglia di Bunker Hill, e per la presenza della demo giocabile della versione Wii U, che poche volte si è concessa alla stampa. Per l'uscita della nuova console Nintendo avremo modo di farvi avere un'analisi accurata di come le funzionalità del Gamepad influenzino l'esperienza di gioco. Fino ad allora, restate sempre su Everyeye.it.