Hands on Assetto Corsa

Il corsistico di Kunos Simulazioni si aggiorna alla versione 0.7.

hands on Assetto Corsa
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Alessandro Sordelli inizia la sua avventura videoludica ereditando un leggendario Commodore 64 a cassette magnetiche, computer che gli apre le porte ai giochi di ruolo e tutto ciò che è fantascienza. Pur nutrendo da sempre un particolare amore per la piattaforma PC, non disdegna il panorama console. E' in giro su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Con hardware sempre più potenti e sistemi di controllo più precisi e realistici che mai, il pubblico amante del genere corsistico chiede a gran voce un nuovo simulatore automobilistico per computer, un software ludico che possa sfruttare appieno le capacità dei nuovi hardware e delle ultime periferiche lanciate sul mercato. La risposta dell’industria è stata tosta e veloce, grazie ad un progetto tutto italiano noto con il nome di Assetto Corsa. Annunciato nel 2012 e rilasciato in versione alpha nel corso del 2013, questa simulazione automobilistica è assieme a Project Cars uno dei giochi più promettenti della categoria. Per darvi un’idea della qualità tecnica del titolo è sufficiente dare uno sguardo ai numerosi screenshot disponibili in rete; inoltre il gioco di Kunos Simulazioni ha partecipato all’evento italiano Drago d’Oro - celebrato al Maxxi di Roma lo scorso 11 di marzo - aggiudicandosi l’ambitissimo riconoscimento omonimo alla categoria Miglior Realizzazione Tecnica. Il gioco ha ricevuto due nomination anche per il Miglior Game Design e come Miglior Gioco Italiano Indipendente (premi vinti dal team milanese di Forge Reply con il titolo per smartphone e tablet Joe Dever’s Lone Wolf).
Le ultime dichiarazione del team non escludono che il gioco - esclusiva per personal computer - possa in futuro raggiungere gli scaffali dei negozi anche per le console next-gen Playstation 4 e Xbox One: nel frattempo noi abbiamo messo le mani sull’aggiornamento 0.7 della versione PC in sviluppo, attualmente disponibile nel formato accesso anticipato su Steam.

UNA SIMULAZIONE PER TUTTI

Il punto di forza del gioco è senza dubbio l’elevato grado di realismo offerto, con dei veri tracciati perfettamente ricostruiti grazie ad accuratissimi rilevamenti al laser, vetture da corsa e turismo eccezionalmente riproposte in versione digitale, quindi un sistema di guida che tiene conto di ogni minimo elemento ambientale e sollecitazione della vettura, una fisica molto realistica e la possibilità di configurare ogni aspetto tecnico della quattro ruote. La cura per il dettaglio e la dedizione del dev team è ampiamente comprovata dall’Autodromo di Monza 1966, che ripropone ai giocatori una fedele ricostruzione in bit del tracciato lombardo, quando il circuito era più semplice e lineare, privo delle storiche chicane che possiamo vedere tuttoggi. La meticolosità di Kunos la si nota anche anche grazie al sapiente uso delle texture, e ambienti con la giusta quantità di elementi. Dal punto di vista tecnico possiamo affermare che le auto vantano un'ottima costruzione poligonale e dettagli a dir poco sensazionali, valorizzati da un sistema di illuminazione ambientale davvero ben implementato; gli scenari invece sembrano mancare ancora di qualcosa, specialmente per quanto riguarda la vegetazione, che risulta ancora poco credibile (ma parliamo di elementi di contorno ad un engine che lavora davvero molto bene). Mentre scriviamo questo articolo sono disponibili 25 vetture da pilotare su 10 circuiti, ai quali si aggiungono un tracciato per il drift e due rettilinei per la corsa drag. Sfortunatamente non è ancora possibile gettarsi nella mischia del multiplayer, così dovremo accontentarci di sfidare la discreta intelligenza artificiale del gioco, oppure noi stessi nelle sfide a tempo.
Sebbene Assetto Corsa dia il meglio di sé con una serie di periferiche dedicate (volante, pedaliera e postazione di guida), Kunos Simulazioni ha pensato di lavorare affinché anche gli utenti meno avvezzi alla guida realistica possano godere dell’esperienza corsistica offerta da questo nuovo titolo di guida. Ed è così che grazie a qualche semplice tuning delle impostazioni di gioco e al collegamento di un joypad controller, anche i giocatori meno affini al genere potranno divertirsi su circuiti e piste fedelmente riprodotte grazie alla tecnologia LaserScan. Noi abbiamo connesso un controller senza fili Microsoft, saggiando una versione light dal sapore arcade di Assetto Corsa. I parametri sui quali lavorare sono quelli già visti in altri giochi della categoria: ABS, controllo della trazione, controllo della stabilità, ai quali si aggiunge la possibilità di selezionare il cambio automatico e l’uso della frizione.

MIGLIORIE TECNICHE E NUOVE AGGIUNTE

Lo scorso 28 febbraio il titolo di Kunos Simulazioni si è aggiornato alla versione 0.7, offrendo così ai giocatori nuovi ed inediti contenuti di gioco. Il marchio Lotus mette ora a disposizione due nuovi bolidi, Exos 125 ed Exsos 125 S1. Sebbene i giocatori fossero in attesa di veicoli di altri concessionari, il parco macchine si amplia e aggiunge ulteriore carne al fuoco. Per la grande gioia di tutti arriva anche il celebre tracciato di Nurburgring nella versione GP; tecnico, competitivo, al momento affrontabile nelle sole modalità Pratica e Gara (ancora nessuna sfida, purtroppo). L’Autodromo di Monza vede l’update di alcune texture, mentre sempre in ambito grafico sono stati apportate delle piccole modifiche alla Gui. Il team ha lavorato anche intorno ad alcuni effetti particellari che creavano qualche piccolo rallentamento sugli hardware di fascia bassa e nel corso dei replay. Questi ultimi ora occupano meno spazio su disco fisso (circa il 25% in meno rispetto alla precedente versione 0.6.6). Sensibili miglioramenti anche in ambito tecnico, ottimizzazione dei tempi di caricamento e infine correzione di bug minori. Potete leggere il changelog completo sulla pagina ufficiale del gioco di Steam.
Sebbene non ci sia ancora stata possibilità di saggiarne le potenzialità, Assetto Corsa metterà a disposizione dei giocatori un tool per l'aggiunta di nuovi contenuti e mod (come conferma anche il menù principale di gioco alla voce “Temi e Modding”).

Assetto Corsa Il recente update di Assetto Corsa ci conferma una volta per tutte la bontà del progetto videoludico Made in Italy. La compatibilità con il joypad controller conferisce al prodotto digitale un ulteriore valore aggiunto, aprendo le porte a tutti i giocatori appassionati di videogame. Ora resta da chiedersi cosa vedremo con i prossimi update e quando potremo finalmente sfidare i nostri amici in adrenalinici match multiplayer. Il gioco di Kunos Simulazioni è già disponibile sulla piattaforma di Valve ad un prezzo indicativo di 34,99 €.