Nomination Oscar 2017 Oggi alle ore 21:00

Impressioni e commenti sulle nomination agli Oscar!

GCom10

Hands on Dance Central

Una volta si simulava il ballo, ora lo si fa sul serio. Dance Central ci fa scatenare a Colonia

hands on Dance Central
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Una telecamera per ballare

Il ha spiazzato critica e pubblico. Chi si aspettava di seguire una normale conferenza in cui Microsoft avrebbe, quanto meno, elencato e mostrato nuovamente tutti i titoli che è in procinto di lanciare sul mercato è rimasto deluso. Diversamente ci siamo ritrovati a vagare in un open space deliziosamente arredato e illuminato dove, tra uno snack e un sorso di Coca, era possibile provare diversi prodotti. L’evento si è particolarmente concentrato sui titoli che accompagneranno Kinect al suo esordio il prossimo 10 novembre. Tra i tanti disponibili a una breve prova Dance Central, che già all’E3 ci aveva particolarmente attirato.

Zero simulazione, tutto vero

Leggere il nome di Harmonix tra i fautori del gioco è già una garanzia. Autori e genitori della fortunata saga di Guitar Hero e della sua virtuale evoluzione, quel Rock Band che si appresta a stupire per la terza volta il mondo, i talentuosi ragazzi di questo studio di sviluppo hanno l’esperienza sufficiente per garantirci un rhytm’n game quantomeno sufficiente. Siamo ben consapevoli di quanto sia delicato a questo stadio lo sviluppo per Kinect e un gioco del genere, previsto per il lancio della periferica, può essere determinante per la ricezione del pubblico sulle sue potenzialità e funzionalità.
E’ quindi forse giusto dirlo immediatamente: se le sorti del nuovo add-on Microsoft dipendessero da Dance Central, per Kinect il futuro non potrà che essere pieno di buoni risultati. Il gioco Harmonix, senza mezzi termini, funziona e rappresenta realmente un primo e deciso passo in avanti rispetto al passato. Ricordate Dance Dance Revolution? Con il pur meraviglioso cabinato Konami si simulava di ballare. Intenti a riprodurre la giusta combinazione di tasti sulla pedana, di fatto si sarebbe potuto fare qualcosa di molto simile anche con un normale pad. Al contrario con Dance Central. Dimenticatevi pulsanti da premere con i piedi o ampi gesti da disegnare con le braccia stringendo nelle mani telecomandi e pod annessi: qui basterà il vostro corpo e il senso del ritmo.
L’hud di gioco infatti è sostanzialmente divisibile in due sezioni principali. Quella centrale mostrerà sempre un personaggio intento nell’esibirsi nella corretta coreografia. A lato invece una serie di figure, riprodurranno in modo stilizzato i passi immediatamente seguenti che dovrete compiere. Braccia, collo, bacino, gambe, sarete chiamati a muovervi completamente, non perdendo mai il ritmo. Non ci vorrà quindi molto prima di ritrovarvi con il fiatone, o, peggio, incastrati in qualche incrocio di gambe mal riuscito.
Posti di fronte a un gigantesco televisore e scrutati dalla telecamera del Kinect, Dance Central si è rivelato un’esperienza estremamente divertente e, volendolo, perfino educativa. Non solo infatti, soprattutto con un amico, si finisce per ridere una volta compiuto qualche passo falso, ma livello dopo livello si scoprirà di aver imparato qualche passo da riprodurre magari in discoteca per mettersi in mostra. E’ purtroppo vero che videoludicamente parlando, indipendentemente dall’abilità del videogiocatore, è estremamente difficoltoso azzeccare i passi la prima volta che si seleziona una nuova canzone. Fortunatamente però, ci si mette comunque poco per diventare sufficientemente bravi e in generale ai livelli di difficoltà più bassi il gioco viene abbastanza incontro all’utente. Non è dunque difficile immaginare il prodotto Harmonix tanto in casa di famiglie che vogliono divertirsi una sera ogni tanto, quanto nella 360 di fan di Dance Dance Revolution o di amanti del ballo. Soprattutto relativamente al livello di difficoltà, lo spettro è abbastanza ampio per abbracciare sia chi è alla ricerca di un passatempo saltuario, quanto l’hardcore gamer assetato di high score.
Graficamente Dance Central non intende settare nuovi standard, ma si difende più che bene adottando uno stile sufficientemente cool e deformed.
Infine la tracklist fino a qui scoperta è estremamente intrigante per quanto limitata al pop/dance con qualche rara fuga in direzione dell’hip hop e R&B. Tuttavia tra un Jungle Boogie dei Kool & The Gang, un Poker Face di Lady Gaga e I Know You Want Me di Pitbull è difficile non trovare una traccia con cui sballarsi.

Dance Central Dance Central promette indubbiamente molto bene. Provato al Play Day, il titolo Harmonix ci ha completamente soddisfatto. Certo, è ancora presto per dire se da solo varrà il prezzo del Kinect, ma già da ora rappresenta un indubbio passo avanti nei giochi musicali dedicati al ballo. La tracklist è sicuramente forse troppo monotematica, ma nei saloni di tante famiglie e degli aspiranti ballerini la cosa passerà sicuramente inosservata. Se volevate un motivo per aspettare il Kinect, lo avete appena trovato.