FIFA 18 feat Il Green Adesso online

Il Green gioca in diretta con FIFA 18!

Hands on Dragon Ball: Origins 2

Provata la demo del secondo titolo di Dragon Ball per Nintendo DS

hands on Dragon Ball: Origins 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • DS
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Dragon Ball per Nintendo DS sta per ritornare con un secondo capitolo della serie "Origins". Vestendo di nuovo i panni del piccolo Goku, dovremo questa volta debellare la minaccia del famigerato esercito del Red Ribbon, pronto a mettere le mani sulle sfere del Drago per esaudire i loro loschi piani di conquista del mondo. Il secondo capitolo giunge dopo l'esperienza altalenante del primo episodio. Se Dragon Ball Origins era si un titolo abbastanza curato dal profilo tecnico artistico, certo non si poteva dire la stessa cosa riguardo il gameplay di gioco: spesso troppo ripetitivo e che mostrava lacune nel level design. Game Republic promette di migliorare questi aspetti e ci propone una demo giocabile che ci fa intravedere i comandi base del piccolo lottatore protagonista principale del gioco.

Controllo dell'energia

La demo ci propone un livello all'interno del quartier generale dell'esercito del Red Ribbon. Goku, mentre è in volo sulla sua nuvola, viene colpito da un palloncino esplosivo, e nell'impatto perde il suo bastone magico, che viene recuperato da alcuni scagnozzi della malvagia organizzazione. Il nostro compito sarà quindi quello di esplorare le stanze dell'edificio e recuperare l'oggetto, un caro ricordo del nonno di Goku.
La versione prova ci fa quindi intravedere le mosse base del protagonista. I comandi saranno ibridi: per sferrare calci e pugni e per muoverci all'interno dell'area di gioco potremo utilizzare sia il pennino sul touch screen che la più tradizionale pulsantiera unita alla croce direzionale.
I comandi tramite schermo tattile utilizzeranno una serie di input costituiti da tocchi multipli, pressioni prolungate sullo schermo e trascinamenti dello stilo. Ad ogni tasto invece viene assegnato un comando preciso. Nel quartier generale il compito del piccolo Goku sarà quello di farsi strada tra casse che ostruiscono il percorso e soldati dell'esercito che tenteranno di metterci al tappeto. Con il tasto Y è possibile sferrare una serie di attacchi in successione verso oggetti e nemici. La stesso risultato lo otterremo toccando più volte il nostro target. Agli attacchi semplici potremo alternare un colpo finale (tasto X oppure strusciata sullo schermo), che sarà differente a seconda del momento in cui lo inseriremo nella combo base. Ad esempio se utilizzeremo il colpo finale dopo il primo pugno di Goku, sferreremo un pugno verso l'alto, che scaglierà il nemico in aria e che ci permetterà di continuare a colpirlo con una nuova serie di attacchi. Tutto cambia se inseriremo il colpo a metà o alla fine della combo, dal momento che otterremo altri effetti. Non mancheranno poi le azioni evasive: il basto B servirà per effettuare un breve scatto, che ci farà scomparire dal raggio d'azione del nemico, mentre con il tasto A Goku farà una scivolata, che si tramuterà in una serie di calci se effettuata verso un nemico, oppure sarà utile per attraversare condotti stretti. Goku sarà poi in grado di utilizzare la sua aura per eseguire attacchi energetici: tenendo premuto il tasto R caricheremo l'energia, che potrà essere rilasciata premendo il tasto Y: scaglieremo quindi una sfera energetica che potremo indirizzare con la croce direzionale durante la fase di caricamento. Non potrà poi mancare l'Onda Kamehameah, che sarà molto utile nei momenti in cui saranno presenti molti nemici sullo schermo: una volta che un segmento di una barra energia si sarà riempito - grazie ai colpi inferti e alla raccolta di alcune stelline - potremo incominciare a caricare l'onda premendo due volte il tasto R. Goku incomincerà a pronunciare le famose sillabe, che compariranno sullo schermo, più terremo premuto il tasto Y, più queste sillabe dal bianco passeranno ad un colore rosso, crescendo di dimensioni. Rilasciando il tasto al momento giusto per ogni sillaba, potremo aumentare la potenza del colpo, e arrecare danno ad una vasta area vicina al luogo dell'impatto.

La demo ci offre un livello in cui si alterneranno fasi di combattimento all'interno delle stanze a momenti puzzle, in cui al giocatore verrà chiesto di aguzzare l'ingegno per riuscire a trovare la soluzione e aprire una nuova strada verso il completamento del livello. Nulla di particolarmente complesso, visto che nell'unica situazione proposta dovremo premere alcuni interruttori posti lontani dal giocatore tramite l'utilizzo dei colpi energetici.
La demo si conclude con un combattimento con un boss, in cui sarà necessaria accuratezza nello sferrare i colpi e abilità nell'evitare quelli dell'avversario.
Al livello tecnico il gioco offre una squisita trasposizione dello stile grafico che caratterizza la prima serie dell'anime/manga di Toriyama. Goku, così come tutti i comprimari, è perfettamente trasposto in 3 dimensioni, dotato di animazioni curate nel dettaglio e molto espressive, soprattutto durante le cut-scene, grazie ad una varietà esauriente di animazioni facciali. L'ambiente di gioco visionato non si discosta nel dettaglio dal capitolo precedente: a tratti un po' spoglio, e con elementi scenici riciclati troppo spesso durante il livello, appare abbastanza monotono.

Dragon Ball: Origins 2 La demo di Dragon Ball Origins 2 purtroppo non scioglie i dubbi sull'effetivo cambiamento in meglio del secondo capitolo rispetto al primo. Le mosse di Goku risultano ben efficaci, ma il livello giocato non offre molti spunti per alternare i colpi a nostra disposizione. Anche il level design visto nella versione di prova risulta molto semplice. Sappiamo però che il titolo non è solo quello mostrato oggi: gli sviluppatori hanno aggiunto varietà grazie ad altri personaggi giocabili, e hanno introdotto una modalità multiplayer locale. Manca poco ormai alla release ufficiale in Europa del titolo, prevista per il 16 Luglio prossimo, e non mancheremo l'appuntamento per valutare il reale valore di Dragon Ball Origins 2.

Che voto dai a: Dragon Ball: Origins 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 15
6.9
nd