E3 2013

Hands on Mario Kart 8

Una Killer App su quatro ruote sfreccia in direzione di Wii U

hands on Mario Kart 8
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii U
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

L'annuncio di un nuovo Mario Kart era ormai nell'aria e non stupisce quindi che l'ottavo episodio della serie sia diventato uno dei piatti forti del Nintendo Direct che ha sostituito la tradizionale conferenza stampa durante l'E3 2013.
Mario Kart 8 ha stupito sin dal primo video ma la nostra prova diretta, condotta nell'ampio booth di Nintendo all'interno della fiera di Los Angeles, è andata ben oltre le aspettative, e svela un titolo di una qualità ineccepibile, sia in termini di inventiva che di puro divertimento, grazie a piccoli affinamenti applicati al classico sistema di guida che i giocatori hanno imparato ad amare.

Finalmente HD

Ciò che colpisce dal primo istante è l'aspetto estetico: Mario Kart 8 è finalmente in HD ma i passi avanti vanno ben oltre la mera risoluzione.
L'impatto è assolutamente favoloso ma è la cura del dettaglio ad emergere lentamente, man mano che si percorrono le piste, notando piccoli elementi apparentemente di contorno ma che invece concorrono nell'elevare la qualità della resa finale.
L'illuminazione nel tracciato di Bowser, nel quale i fari dei kart illuminano progressivamente le varie minacce, gli uccelli pista che volano via pochi attimi prima di venire investiti, le classiche scintille durante le derapate e il fantastico effetto delle fiamme che escono dagli scarichi durante l'uso del turbo sono tutti elementi minori ma che denotano una cura non comune: quella che Nintendo ha storicamente dedicato ai suoi titoli più importanti, rifiniti fino all'eccesso.
L'aspetto grafico, poi, viene sottolineato e valorizzato anche dal track design, folle e spesso fuori dagli schemi, grazie alle novità introdotte nel gameplay, classico ma comunque rivisto e potenziato.

Gravità zero

La grande innovazione di Mario Kart 8 è rappresentata dai veicoli, in grado di trasformarsi come nel recente Sonic & All-Stars Racing Transformed,ma addirittura con un marcia in più. Grazie ad un sistema magnetico, infatti, i veicoli presenti nel nuovo Mario Kart possono correre anche su pareti verticali o superfici poste ad angolazioni impossibili, proseguendo quindi a testa in giù e sfidando in ogni modo le leggi della fisica.
Non si arriverà mai agli estremismi di F-Zero GX, soprattutto in termini di velocità pura, ma il track design di Mario Kart 8 nasconde un’inventiva di tutto rispetto, con gare che iniziano in maniera tradizionale per poi evolvere verso territori inesplorati, nei quali l’ambiente gioca un ruolo fondamentale e offre folli evoluzioni.

Frequentemente, infatti, ci si ritroverà a fare i conti con sezioni di pista che si snodano con curve strettissime (da percorrere dosando sapientemente la derapata in modo da accumulare turbo), e che poi si trasformeranno improvvisamente in lingue di asfalto che si annodano su sé stesse.
L’effetto viene sottolineato con più forza soprattutto nelle piste cittadine, che inizialmente si rifanno alle classiche ambientazioni Nintendo, con erba, alberi e Goomba in mezzo alla strada ad infastidire il pilota, ma poi si trasformano in tracciati che non sfigurerebbero in un capitolo di Wipeout della vecchia scuola, senza però calcare la mano in quanto a difficoltà.

Piloti provetti

Proprio la difficoltà è nettamente influenzata dal sistema di controllo che si decide di utilizzare: si potrà optare per il classico volantino, nel quale inserire il proprio Wiimote come accadeva in Mario Kart Wii, oppure per il GamePad della console, sfruttando quindi la levetta analogica per lo sterzo.
Entrambe le soluzioni sono funzionali e sin dal prima partenza ci si sentirà immediatamente a casa: segno che il feedback di guida non è particolarmente cambiato ma non ha nemmeno perso il suo fascino.
L’alternativa è attivare il giroscopio presente nel GamePad, permettendo quindi di guidare semplicemente ruotandolo come un volante.
[galleria_immagini23]
In questo caso si guadagna in termini di divertimento ma i controlli risultano leggermente meno precisi e rifiniti, segno che si può ancora fare di meglio tarando leggermente la sensibilità. In questo caso, però, l’uso del GamePad si avvicina a quello del Wiimote classico, con la sola differenza data dal touch screen presente sul controller, da toccare per utilizzare il clacson presente su ogni veicolo.
Solo con l’uso del GamePad in modalità motion control il tasso di sfida inizia a farsi interessante, mentre un giocatore che in passato ha dedicato numerose ore a Mario Kart Wii non avrà problemi a staccare il gruppo grazie a poche curve ben tagliate e ad un sapiente uso del turbo: segno che la difficoltà della demo mostrata era volutamente molto bassa o introduttiva.
Già completo invece il roster, che vede i classici personaggi di Nintendo e numerose novità non ancora disponibili, con i veicoli che si differenziano tra loro soprattutto nella loro configurazione che sfida la gravità.
Non pervenuto, per ora, il multiplayer, anche se lo sfruttamento dei rinnovati servizi online della console potrebbe fare la differenza rispetto alle problematiche delle passate edizioni.

Mario Kart 8 Mario Kart 8 appare strepitoso ed è un peccato dover attendere fino alla primavera del prossimo anno per giocarlo. Il sistema di controllo è già quasi perfetto e il track design delle tre piste presenti nella demo dell’E3 è di altissimo livello, sebbene il livello di sfida sia stato volutamente tarato verso il basso per permettere a tutti di concorrere per il podio. L’attesa è ancora lunga e per ora non si vede all’orizzonte un titolo in sviluppo per Wii U in grado di colmare un’emorragia di nuove uscite che nei prossimi mesi potrebbe farsi pesante. Molto probabilmente Mario Kart 8 rilancerà la console in grande stile all’inizio del prossimo anno. C’è solo da sperare che non sia troppo tardi.

Che voto dai a: Mario Kart 8

Media Voto Utenti
Voti totali: 40
8.8
nd