E3 2011

Hands on Ms. Splosion Man

Twisted Pixel introduce una signorina per il seguito di 'Splosion Man

hands on Ms. Splosion Man
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • iPhone
  • iPad
  • Pc
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Su una scala da uno a dieci quanto era divertente far saltare in aria gli scienziati di 'Splosion Man? Almeno undici, se non altro perchè i bersagli designati di noi anti-artificieri erano quegli infami uomini di scienza. Quello che proprio ci fa incazzare di questi tracotanti camici bianchi è il fatto che pur di raggiungere i loro biechi scopi sono disposti a tutto.
Nel precedente episodio, pluripremiato platform per Xbox Live Arcade, i loro esperimenti erano degenerati in un essere antropomorfo sfuggito al loro controllo. Dopo aver messo a ferro e fuoco il loro laboratorio, finalmente sono riusciti a catturarlo attraendolo con una torta multipiano. Vigliacchi!
Tuttavia, ubriachi dai festeggiamenti, pasticciano un po' con i loro macchinari e ci ricascano: una nuova creatura pazzoide, che esplode senza remora alcuna. L'unica novità è quel fiocchetto che graziosamente le adorna il cranio pelato.
Ms. 'Splosion Man sta allo 'Splosion Man, come Miss Pacman sta al Pac Man originale. Non cambia nulla in termini di gameplay, i due personaggi calcano i livelli di gioco allo stesso modo. Solo che se le due mascotte Namco erano ometti aggraziati ed eleganti, le due aberrazioni da laboratorio poco conoscono il senso dell'obbedienza nei confronti di coloro che gli hanno dato la luce. Due Frankenstein dalla detonazione facile...

'Splode again

La dipartita del nemico del primo episodio viene festeggiata dagli uomini di scienza per gli asettici corridoi de laboratorio con palloncini e gazzosa. E' un party di breve durata, immediatamente interrotto dalla novizia Ms. 'Splosion Man; la minaccia non è di minore entità, sarà pure una signorina, avrà anche movimenti aggraziati, ma in quanto a capacità esplosiva non è per nulla inferiore alla maschia controparte. Fino a tre detonazioni consecutive, wall jump, piattaforme da attivare, scienziati da far brillare.
Twisted Pixel non ha variato per nulla la formula basilare del primo episodio, la ha giustappunto esplorata aggiungendo altre idee di level design, come ad esempio barili lanciati da stantuffi ad aria compressa, inedite trasformazioni in "ciccione" per eludere le telecamere laser o binari celesti sospesi nel vuoto. Restano comunque minimi accorgimenti che vanno ad infoltire il design dei livelli che è il vero punto di forza del franchise, ma non intaccano assolutamente quella che è l'essenza del personaggio.
Il fatto che si giochi esattamente come 'Splosion Man, che l'attuale protagonista possieda gli stessi poteri del "maritino", non significa che pecchi in caratterizzazione. Tutt'altro: le animazioni si mantengono a livelli eccelsi, stessa disamina pazzoide e forme scheletriche, ma all'aereoplanino montelliano e al convulso battito di mani, la nostra preferisce movenze più...ehr...femminili. Ed eccola assumere pose da calendario, pattinare leggiadra o camminare impervia sui tacchi, piroettare come una ballerina e, colpo di grazia, apporre pollice e mignolo all'orecchio per fingere di chiamare le amiche. Animazioni allo stato dell'arte e fluidissime!

Go time Science

La demo dell'E3 prevedeva ben tre mondi di gioco e questo ci ha immediatamente concesso di osservare l'inedita planimetria dei livelli. Non più ora disposti l'uno consequenziale all'altro, ma ben distribuiti lungo una mappa che ricorda molto New Super Mario Bros, ivi incluse le caselle bonus e i passaggi segreti. Una struttura che sembra voler risolvere i problemi del precedente capitolo, dove la prescandita progressione risultava frustrante qualora il giocatore continuasse a trovare ardui certi punti del livello.
Questa inedita possibilità trae notevole giovamento dal fatto che i livelli di gioco non saranno più ambientati nel solo laboratorio, ma andranno ad esplorare i mondi più disparati: un resort appare nel trailer della fiera losangelina e già era testabile sullo showfloor. Le soluzioni in termini di level design sono nuove e frizzanti, si appoggiano a piattaforme rimbalzanti, mezzi teleguidati e chi più ne ha più ne metta. L'idea che Ms. 'Splosion Man possa oltrepassare i claustrofobici corridoi per nuovissime soluzioni ludiche in mondi assai distanti tra loro ci elettrizza: la difficoltà di gioco rimane molto elevata, spreme a dovere le nostre meningi. Addirittura abbiamo visto uno sviluppatore di Twisted Pixel morire più volte nell'impresa di mostrarci il modo migliore (cioè l'unico, secondo l'avvincente schema trial & error) per superare un determinato stage!
Ciononostante, le prime missioni seguiranno pedissequamente gli ambienti à la Portal del primo titolo, ritentando addirittura situazioni pari pari come lo scontro con il molosso meccanico a fare da boss. Tale sequenza si distribuisce per molti minuti, impone un primo periodo di fuga e quindi un secondo di attacco continuo, mandando a memoria i pattern d'attacco e riconoscerli al volo. Chiude infine un acerrimo turbinio di QTE (esplodere al momento opportuno, null'altro), atti a spettacolarizzare l'annientamento e intanto fare i burloni con la regia di tale spezzone.

2G1C

2 girl, 1 controller. Ovvero: controllare due personaggi con un controller solo. Va bene che il gameplay di Ms. 'Splosion Man è basilare, ma diventa difficile gestire attraverso le due levette analogiche ben due ragazze e farle esplodere all'unisono, una via LB, l'altra via RB. Il fatto che un particolare set di livelli è stato implementato appositamente per questa modalità, forse ci fa ben sperare sulla sua riuscita finale.

Ms. 'Splosion Man Ms. 'Splosion Man è uno dei Live Arcade più attesi dell'anno. Forte dei suoi 50 livelli single player più 50 livelli multiplayer, modalità bonus a go go e un level design da urlo, il prossimo titolo firmato Twisted Pixel promette sin da ora di bissare il successo del predecessore, cosa quasi impossibile vista la certosina calibrazione ludica di quest'ultimo. Sono bastati pochissimi minuti di gioco per innamorarci già della nuova protagonista: essenziale, irriverente, aggraziata e spietata al tempo stesso. Altro che Lara Croft...