E3 2010

Hands on Nintendo 3DS - Tech Demo

Everyeye vi racconta le prime demo per Nintendo 3DS

hands on Nintendo 3DS - Tech Demo
Articolo a cura di

Il 3DS ha catalizzato le attenzioni di tutta la fiera, inutile nasconderlo. Non c'era tesserino stampa che tenesse, neppure eventuali appuntamenti con i PR, l'innovazione tecnologica, insieme alla curiosità per la prima console in "vero" 3D, hanno costretto Nintendo a transennare interamente il suo stand e a mettere tutti i visitatori, fossero essi stampa, esperti del settore, o semplici ospiti in coda, facendoli aspettare anche due ore e mezza per toccare con mano l'ultima meraviglia made in Kyoto.
Everyeye, come sempre in prima linea, è riuscita ad evitare le code più pressanti piazzandosi fuori dal booth di Nintendo fin dalle nove del mattino, riuscendo così a testare in relativa tranquillità le varie tech demo presenti all'E3. Ecco le nostre impressioni.

Paper Mario

Per quanto riguarda Paper Mario, la demo mostrataci era un semplice video che, oltre a mostrare le potenzialità tridimensionali della nuova consolina portatile di Nintendo, faceva capire ben poco riguardo il gameplay del nuovo episodio di questa saga metà RPG e metà platform. A quanto pare, ma le cose potrebbero cambiare decisamente prima dell'uscita, il gioco mischierà fasi di esplorazione decisamente platform oriented, con la possibilità di muoversi fra le varie prospettive offerte dal 3D, ai canonici combattimenti a turni cui ci siamo abituati con Paper Mario 1 & 2 e con la saga di Mario & Luigi.

Mario Kart

Anche qui abbiamo potuto visionare solo un video che pareva ripreso pari pari dalla versione Gamecube del più famoso gioco di kart di tutti i tempi (uso dei kart doppi a parte), la grafica è fluida, ben definita e con un ottimo senso di profondità. Quando potremo testare con mano il gioco vero sarà molto interessante capire se effettivamente il 3D aggiunge qualcosa all'azione di gioco o se rimarrà solo un inutile orpello innanzi alla frenesia che ha sempre caratterizzato il gameplay dei racing arcade.

Kid Icarus Uprising

L'unico gioco per 3DS mostrato durante la Press Conference di quest'anno si presenta anche al booth con lo stesso trailer stavolta, ovviamente, in tre dimensioni piene. Anche qui l'effetto è ottimo e la grafica sembra molto più vicina a quella di un Gamecube che al Nintendo 64, resterà da vedere come sarà il gioco in sé, stando ai video che abbiamo potuto analizzare, Kid Icarus dovrebbe riprendere le meccaniche del suo (ancestrale) predecessore aggiornandole però al nuovo millennio, quindi con una grafica tridimensionale all'ultimo grido e un combo mode da far invidia a Bayonetta. Come per tutti gli altri giochi non è stata rilasciata alcuna info riguardo possibili date di uscita ma non ci stupirebbe se proprio Kid Icarus dovesse essere la killer application di lancio del Nintendo 3DS.

Metal Gear Solid 3D

Forse la demo più sorprendente dell'intera serie, Konami lancia su 3DS un remake del fortunatissimo Snake Eater, aggiungendo la nuova prospettiva tridimensionale. L'effetto è di grandissimo valore, possiamo ruotare la telecamera e zoomare a nostro piacimento, mentre insetti, coccodrilli e Snake stesso ci si parano davanti dandoci l'illusione di uscir fuori dallo schermo. Naturalmente abbiamo capito poco o nulla del gameplay ma se Kojima e soci sapranno usare le prerogative del 3DS come finora hanno usato quelle delle console Sony siamo pronti a scommettere che ci sarà da divertirsi.

Continua a pagina 2

Animal Crossing.

Altro filmato, altra dimostrazione delle potenzialità della grafica in prospettiva 3D per i giochi "free roaming". Finalmente il mondo di Animal Crossing appare vivo e davvero affascinante, con la possibilità di muoverci liberamente sia all'esterno che all'interno degli edifici. Anche in questo caso molto poco è stato rivelato circa il gameplay effettivo, dato che il gioco serviva più da Tech demo per mostrare le potenzialità grafiche del 3DS.

Nintendogs + Cats

Poteva mancare il sequel di uno dei giochi più venduti per DS? Assolutamente no e, infatti, con la puntualità di un orologio svizzero, Nintendo ci propone il nuovo episodio di Nintendogs, stavolta in compagnia di nuovi piccoli felini da coccolare. Trattandosi di una delle rare demo giocabili abbiamo testato per un po' l'interazione con i nostri cuccioli e, nonostante l'uso del pennino sia pressoché identico a quello delle controparti per DS, l'effetto tridimensionale e la sensazione che il cagnolino (gattino) stia per sbucar fuori da un momento all'altro aumentano di molto il coinvolgimento del gioco. Sicuramente Nintendogs + Cats sarà un must buy per le ragazzine e le famose nuove fasce di mercato cui Nintendo ha deciso di rivolgersi.

Resident Evil Revelations

Una delle demo tecniche più impressionanti della fiera, Resident Evil Revelations non solo presenta un 3D assolutamente immersivo e realistico ma ci delizia anche con una grafica fuori parametro, con ombre, dettagli facciali e texture talmente dettagliate da far seriamente dubitare che qualcosa del genere possa girare su una console portatile. Anche qui di gameplay non s'è visto nulla ma se questa demo è un target render, non possiamo che essere piacevolmente sorpresi, qualora Capcom dovesse riuscire a mantenere questo livello grafico ci troveremmo di fronte a una delle produzioni più impressionanti mai uscite su Handheld.

Shooter Tech Demo

Uno dei giochi meno impressionanti della presentazione ci metteva alla guida di una navicella spaziale impegnata a distruggere tutti i suoi nemici come da tradizione dei coin op anni '80; l'effetto tridimensionale è reso piuttosto bene, con un buon distacco fra gli oggetti "in quota" e quelli "a terra" tuttavia i continui movimenti a destra e sinistra, così come una grafica ancora troppo pixellosa, danno una sensazione straniante, quasi confusa, come se non si capisse mai per davvero la posizione esatta della nostra navicella. Probabilmente questo gioco non vedrà mai la luce ed è stato mostrato solo come demo tecnica, tuttavia rappresenta comunque un buon esempio di come non dovrebbe essere implementato il 3D nei giochi di domani. Sperando che le software house sappiano prendere esempio.

Scheda Nintendo 3DS Il 3DS già in questa sua, fugace, prima apparizione appare già dotato di una serie di titoli in via di sviluppo pronti a diventare killer application. Metal Gear Solid e Resident Evil su tutti, mostrano come nelle mani giuste l’ennesima meraviglia della Grande N possa davvero diventare una piattaforma estremamente interessante, dove veicolare produzioni comparabili a quelle delle console maggiori. Everyeye vi terrà aggiornati, da Colonia (dove forse potremo vedere qualcosa di più giocabile) fino alla data di uscita del 3DS, prevista entro la prima metà del prossimo anno su tutti e tre i mercati.