Undertale con Matteo Corradini Adesso online

Matteo Corradini di The Pills gioca in diretta con Undertale

Hands on One Piece: Unlimited World R

Dopo il discreto successo su 3DS, l'action RPG ispirato all'opera di Oda arriva anche su PsVita e Home Console.

hands on One Piece: Unlimited World R
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • 3DS
  • PSVita
  • Wii U
Alessandro Trufolo Alessandro Trufolo ha visto la sua prima schermata di Game Over in età precoce: per il trauma, è cresciuto inserendo cartucce e dischi vari in qualsiasi console o computer gli capitasse a tiro. Quando ha deciso che di videogiochi voleva anche scriverne e parlarne, il dramma si è completato. Aiutatelo a superarlo su Facebook, Twitter e Google+.

In un momento nel quale serie animata e manga stanno vivendo uno dei momenti più turbolenti dell'intera epopea partorita dal genio di Eiichiro Oda, un nuovo capitolo videoludico di One Piece si appresta a sbarcare sui lidi europei. In realtà, data la sua disponibilità in terra nipponica dallo scorso novembre per Nintendo 3DS, One Piece: Unlimited World R non è una vera e propria uscita inedita per il franchise piratesco, ma rappresenta comunque l'arrivo della serie su PS3, WiiU e PS Vita. Questo spin-off videoludico prende le distanze dai due capitoli ispirati a Dinasty Warriors principalmente per una più spiccata componente ruolistica e fasi di esplorazione più approfondite: joypad alla mano, tutto ciò si traduce in un action game dove ripercorrere alcune delle ambientazioni più famose della serie a fumetti lungo un nuovo arco narrativo, parallelo alle avventure principali di Rufy e soci. Invitata presso gli uffici milanesi di Namco Bandai, Everyeye ha potuto testare per voi un'ora abbondante di gameplay all'interno della nuova fatica del publisher giapponese, e queste sono le nostre prime impressioni.

UN NUOVO NEMICO PER RUFY

Tra le novità più importanti di questa nuova edizione di Unlimited World R, troviamo sicuramente la modalità Battle Coliseum: all'interno di una perfetta trasposizione digitale del famoso Colosseo di Dressrosa potremo ora partecipare ad uno spietato torneo ad eliminazione organizzato da Doflamingo in persona, nel quale, dopo un 'test d'ingresso' piuttosto semplice, potremo affrontare nemici dalla difficoltà sempre crescente per portarci a casa un premio ancora avvolto nel mistero. Prima di ogni combattimento potremo scegliere se affrontare un gruppo di nemici in stile 'Royal Rumble' o dedicarci ad un avversario singolo nella modalità 'Duello': alla fine di ogni scontro un punteggio valuterà la nostra prestazione e ci permetterà di scalare una classifica composta da tre livelli, ai quali equivalgono nuovi e sempre più forti nemici da mettere al tappeto. Per come è strutturata, i primi passi mossi all'interno della modalità Battle Coliseum non possono che far tornare alla mente la classica struttura 'musou' dei precedenti giochi per PS3, sebbene la presenza di una graduatoria da scalare e di una modalità co-op al suo interno rendano prematuro qualsiasi tipo di giudizio definitivo.

Vera protagonista di Unlimited World R rimane comunque la sua modalità 'Storia': per l'occasione il team di sviluppo si è avvalso della collaborazione del Maestro Oda in persona, che ha arricchito questo nuovo capitolo videoludico della sua creatura con tre personaggi nuovi di zecca; la trama ruota infatti intorno al rapimento dell'intera ciurma di Cappello di Paglia proprio mentre alla ribalta della scena piratesca mondiale si sta affermando il temibile 'Conte Rosso', con due nuovi amici (il procione Pato e la locandiera Yadoya) che sembrano voler aiutare Rufy nella ricerca dei suoi compagni di viaggio. La prima location che avremo modo di esplorare sarà la città/HUB di Trans Town (non indagheremo oltre sulle origini del suo nome, promesso), nella quale proprio Yodaya ci introdurrà ad un mini-gioco che ricorda la ricostruzione della Monteriggioni di Assassin's Creed II: partendo dalla sua locanda, infatti, sempre più attività potranno essere aggiunte all'economia del piccolo villaggio, con la possibilità, molto probabilmente, di usufruire dei servizi via via sbloccati a proprio favore.
Una volta sbrigata la fase di gestione del proprio party, da Trans Town potremo essere trasportati direttamente presso le ambientazioni di gioco vere e proprie: le prime due mostrate durante il nostro hands-on vedranno il giocatore ritornare in luoghi ben noti ai fan del fumetto come Punk Hazard ed il Regno di Alabasta; al loro interno dovremo esplorare delle mappe piuttosto lineari e spoglie (se non per qualche albero o barile che, una volta distrutto, elargirà oggetti curativi e al momento poco altro) lungo le quali i veri protagonisti saranno i combattimenti che ne animeranno le diverse aree. Durante gli scontri avremo la possibilità di controllare un party di tre personaggi a nostra scelta (tra quelli via via liberati da Rufy e la sua ciurma), liberamente intercambiabili in qualsiasi momento tramite la pressione del tasto Select, in modo da sfruttarne le diverse mosse speciali e caratteristiche durante i combattimenti. Questi, avverranno totalmente in tempo reale, con il giocatore libero di muovere il proprio avatar in completa libertà ed un classico indicatore 'special' a regolare l'utilizzo delle mosse speciali sfruttabili tramite l'utilizzo del tasto R1. Nonostante il ritorno sulla scena di vecchi nemici del calibro di Caesar Clown e Crocodile, il tasso di sfida con il quale abbiamo dovuto confrontarci è apparso piuttosto leggero (forse per strizzare l'occhio a quel pubblico estremamente giovane che compone la stragrande maggioranza del target al quale Unlimited World R vuole rivolgersi), ma non è escluso che nei livelli di gioco più avanzati gli scontri si facciano più ostici.
Quello che per ora è certo è che l'evoluzione del proprio personaggio passerà anche attraverso un originale sistema di 'Parole' (da sbloccare e collezionare lungo i livelli) abbinabili a ciascuno dei combattenti per aumentarne statistiche e poteri.

Ad inframezzare l'azione troveremo anche due semplici mini-giochi di pesca e caccia agli insetti: equipaggiando la propria fedele canna da pesca o un retino nei pressi di apposite aree, potremo infatti dedicarci ad una deviazione in salsa rhythm game rispetto alla formula di gioco classica, andando ad aumentare la varietà ed il numero di oggetti collezionabili all'interno del gioco.
Conclude la carrellata di feature in grado di soddisfare anche il più accanito fan di One Piece un set di edizioni speciali di tutto rispetto; il primo bonus, sotto forma di una missione aggiuntiva e costume speciale per Zoro, arriverà direttamente tramite il pre-order del gioco, mentre quest'ultimo sarà disponibile nelle 'Straw Hat' o 'Chopper' Edition: artbook, portachiavi, adesivi, DLC e costumi aggiuntivi arricchiranno l'offerta di queste due edizioni speciali, lasciando anche all'appassionato più fedele solamente l'imbarazzo della scelta.

One Piece: Unlimited World R One Piece: Unlimited World R si presenta su PS3, WiiU e PS Vita come un gradito cambio di direzione rispetto alla formula 'musou' che ha contraddistinto i precedenti capitoli videoludici del franchise. Nonostante dinamiche di gioco semplici, infatti, la fedeltà al materiale d'ispirazione e la ricchezza di opzioni e novità rimangono in grado di soddisfare anche il fan più devoto ed il collezionista più tenace: se per questa tipologia di giocatori Unlimited World R è probabilmente un successo già annunciato, a tutti gli altri consigliamo di attendere pazientemente il prossimo ventisei giugno, quando una prova con mano più approfondita ci rivelerà se il titolo Namco possiede le qualità necessarie ad attirare anche i profani del verbo di Eiichiro Oda.

Che voto dai a: One Piece: Unlimited World R

Media Voto Utenti
Voti totali: 15
6.8
nd