(Dis)Comfort Zone: Outlast 2 Adesso online

Primo episodio della dis)Comfort Zone dedicata ad Outlast 2!

E3 2012

Hands on Rabbids Land

I Rabbids assaltano la nuova console Nintendo, costruendo uno strampalato parco a tema

hands on Rabbids Land
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii U
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

I Rabbids sono ormai diventate le mascotte di Ubisoft, espandendo la loro influenza ben oltre il solo mercato dei videogiochi grazie allo stile e alla simpatia straripante.
Proprio in materia di videogiochi, però, hanno ottenuto risultati alterni, nascendo prima come avversari e spalla comica per il primo episodio di Rayman ad essere pubblicato per Wii, guadagnando poi le luci della ribalta ed ottenendo parecchi titoli a loro dedicati, non sempre di qualità eccelsa.
Come accadde per Rayman Raving Rabbids, quindi, i conigli di Ubisoft torneranno anche al lancio di WiiU, con un titolo multi evento che sembra volersi trasformare nella risposta diretta a Nintendo Land.

Parco dei divertimenti

La prima analogia con Nintendo Land è subito davanti agli occhi: se il titolo di Nintendo annunciato alla fine della press conference rappresenta un vero e proprio parco dei divertimenti, Rabbids Land non è da meno, anche se in questo caso il luogo di svago verrà a tutti gli effetti invaso dalle folli creature pelose, dando il via ad una serie di eventi focalizzata su una fruizione multiplayer in locale, che fa completamente leva sull’uso del nuovo controller di WiiU.
E’ la formula che ormai viene definita “local social”, che punta a far incontrare appassionati di videogiochi e non, riunendoli tutti sul divano sfidandosi con tipologie di giochi semplici e immediati.
Rabbids Land proporrà quindi una ventina di eventi diversi, tutti incentrati su meccaniche multiplayer che mettono in contrapposizione i giocatori dotati di Wiimote rispetto a chi preferisce il nuovo controller touch.

Rock Band space?

Il primo evento mostrato sullo showfloor dell’E3 2012 prevede il coinvolgimento di due sfidanti, in un’ambientazione che fonde i giochi musicali che hanno riscosso così grande successo durante gli ultimi anni, i tipici ottovolanti presenti nei parchi dei divertimenti e lo spazio.
Due conigli guideranno un carrello che correrà sulle montagne russe, così alte da raggiungere il vuoto cosmico, mentre un altro sarà legato ad una corda, facendo una sorta di sci nautico tra le stelle grazie al fido snowboard spaziale.
Compito del giocatore dotato di Wiimote e Nunchuck sarà guidare il mezzo, muovendo entrambi i controller a tempo di musica, colpendo le note che arriveranno sui binari in maniera simile a Rock Band e Guitar Hero: ogni nota azzeccata genererà una palla di fuoco che verrà scagliata dai motori posteriori del carrello in direzione dell’altro giocatore.
Quest’ultimo giocherà direttamente guardando lo schermo incluso nel controller di WiiU, inclinandolo per muovere orizzontalmente lungo i binari il coniglio atleta, cercando quindi di schivare le gigantesche palle di fuoco in arrivo, evitando di bruciarsi prima dello scadere del tempo.
La comicità è sempre ben presente, tanto nello stile grafico quanto nel contorno e nelle musiche, con i simpatici conigli di Ubisoft che hanno sicuramente beneficiato dall’introduzione della risoluzione HD permessa dalla console.
Convince invece solo in parte il gameplay, sicuramente molto semplice e che, per ora, non riesce in particolare ad appassionare, anche se tra i venti eventi ce ne saranno sicuramente di brillanti, affiancati ad altri meno interessanti.

Rabbids Land Rabbids Land tenta di contrapporsi da subito a Nintendo Land, facendo leva sulla follia e la simpatia dei conigli di Ubisoft. Il titolo sviluppato da Nintendo, però, partirà sicuramente avvantaggiato in quanto verrà fornito in bundle con la console. Bisognerà quindi valutare attentamente quale sarà la collocazione di Rabbids Land nella line-up di lancio della macchina e se ci sarà spazio per un altro titolo multievento che punta tutto il suo appeal su sessioni a più giocatori. Inoltre l’uso che Nintendo Land fa del nuovo controller sembra già da ora più completo ed audace, segno che, ovviamente, gli sviluppatori di Nintendo hanno avuto accesso molto prima all’hardware, potendo quindi ideare meccaniche più interessanti e meglio sviluppate. Rabbids Land farà sicuramente la felicità di chi ha passato lunghe serate in compagnia dei folli conigli giocando con gli amici ma potrebbe far fatica a trovare una sua identità al lancio della nuova console di Nintendo.

Che voto dai a: Rabbids Land

Media Voto Utenti
Voti totali: 2
4.5
nd