Hands on Secret Files 3

Provata la prima mezz'ora di gioco!

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Il genere delle avventure grafiche su PC ha fatto la storia per parecchi anni, rimanendo ora appannaggio di una nutrita nicchia di utenti. Non sono più i tempi di Monkey Island o Broken Sword, ma i titoli comunque continuano a non mancare, cosi come le serie di un certo successo. Le avventure di Nina e Max sono giunte al terzo episodio e ciò mostra la qualità del progetto e l'apprezzamento del pubblico per i due precedenti episodi Secret Files.

Un mistero che viene dal passato

Il gioco inzia con un filmato che ci porta indietro nel tempo, nella splendida Alessandria d'Egitto nell'anno 48 a.C. Dopo un breve colloquio con due oscuri personaggi, incappucciati e con lunghe tuniche nere, verremo a conoscenza del nostro primo compito: distruggere la famosa biblioteca, con tutto quello che contiene. Prenderemo così i comandi del nostro primo alter-ego, un poco di buono che per poche monete è pronto a tutto. Scalato il muro che ci separa dall'ingresso della biblioteca e risolti i due primi e semplici enigmi, una nuova cutscene ci farà notare che un'anfora con dei rotoli si è salvata dalla distruzione, prima di riportarci ai giorni nostri. Qui il gioco, dopo un'altra breve e misteriosa sezione ambientata in sogno, prenderà veramente il via con l'arresto improvviso di Max da parte di strani agenti di cui la polizia in realtà non sa nulla. A questo punto starà a noi, nei panni di Nina, scoprire cosa sta succedendo e cosa c'entra con tutto ciò il fatto svoltosi più di 2000 anni prima ad Alessandria d'Egitto.
Esplorazione. Questa sembra proprio la parola d'ordine di Secret Files 3. Osservare e studiare al meglio gli ambienti di gioco si rivelerà fondamentale per poter procedere con l'avventura e per portare a termine gli enigmi che di volta in volta ci verranno proposti. A questo fine sarà utile una feature ormai classica che permette, tramite la pressione della barra spaziatrice, di vedere quali sono gli elementi immediatamente utilizzabili o comunque d'interesse all'interno dello scenario. Nulla che renda troppo semplice o banale il gameplay, ma che semplicemente facilita le cose evitandoci di muovere inutilmente il mouse per lo scenario in cerca di qualcosa di "cliccabile".
Dopo la fase esplorativa viene immancabilmente quella della risoluzione degli enigmi, più o meno complessi, che paiono subito ben integrati con la trama e a prima vista il vero punto forte del titolo. Per ciò che abbiamo avuto modo di visionare in questa breve versione per la stampa, la sceneggiatura che sta dietro l'intero titolo (scritta da "NEOS Film", azienda leader del settore ed esperta nella stesura di plot per videogiochi e serie televisive) sembra davvero molto curata. Sicuramente la trama sarà dunque ricca di colpi di scena e ci darà la possibilità di visitare vari paesi e luoghi (da Berlino fino alle rovine di Goebekli Tepe in Turchia).
L'incedere della storia non è mai realmente "spezzato" dalla presenza degli enigmi che ben si amalgamano all'interno della stessa, immedesimando a sufficienza il giocatore e non dandogli mai l'impressione di dover risolvere un rompicapo fine a se stesso. Generalmente per la loro risoluzione sarà richiesto di combinare gli oggetti che avremo nell'inventario, oppure di utilizzarli nel modo migliore con l'ambiente circostante. Sempre importanti saranno i commenti di Nina che darà, nel descrivere questo o quell'oggetto o nel commentare la situazione, interessanti informazioni che avranno a volte il pregio di "indicarci" la via, sempre se sapremo coglierne il senso più profondo. Ad aiutare i giocatori meno navigati ci penseranno anche dei suggerimenti che di volta in volta potranno essere richiamati con lo scopo di renderci maggiormente chiara la situazione per guidarci poi verso uno o più elementi particolari su cui dovremo concentrarci per andare avanti nel gioco. Non una vera e propria soluzione dunque, cosa apprezzabile in quanto il neofita in questo modo imparerà man mano che andrà avanti nella storia.

Secret Files 3, in questa versione ancora acerba, non fa gridare al miracolo, ma il gioco è volontariamente pensato per permettere alla maggior parte degli utenti possibile di godersi l'avventura. Nonostante tutto la pulizia grafica è molto buona, con dei fondali ottimamente realizzati e su cui agiscono i modelli poligonali dei personaggi, che pur non avendo un livello di dettaglio particolarmente elevato fanno bene il loro lavoro. In sostanza l'impatto visivo è buono e sempre piacevole, con anche una discreta ispirazione artistica che guida il dettaglio e la costruzione delle ambientazioni in cui dovremo giocare.

Secret Files 3 Secret Files 3 ha tutte le carte in regola per riuscire a convincere ed essere apprezzato da un gran numero di utenti. Se la storia riuscirà a mantenere per tutto il corso dell'avventura l'interesse che genera durante le prime battute avremo a che fare con un ottimo esponente del genere. L'uscita è attesa per una data non meglio precisata nel corso del 2012.

Che voto dai a: Secret Files 3

Media Voto Utenti
Voti totali: 10
5.6
nd