L'Ombra della Guerra Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il sequel de L'Ombra di Mordor!

Hands on Snow

Sci e snowboard in Early Access su Steam, per un esperimento che appare molto promettente

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Alessandro Trufolo Alessandro Trufolo ha visto la sua prima schermata di Game Over in età precoce: per il trauma, è cresciuto inserendo cartucce e dischi vari in qualsiasi console o computer gli capitasse a tiro. Quando ha deciso che di videogiochi voleva anche scriverne e parlarne, il dramma si è completato. Aiutatelo a superarlo su Facebook, Twitter e Google+.

Se l'unica passione che finora vi ha permesso di mettere da parte il joypad è anche quella che vi porta a puntare la sveglia ad orari improbabili, per allacciare gli scarponi e lanciarvi tra piste innevate con i vostri sci o snowboard di fiducia, pensateci bene prima di dare una chance a SNOW, o potreste rischiare di dire addio anche alla poca aria salutare che attualmente vi concedete.
Il primo titolo di Poppermost Production, infatti, oltre ad inaugurare la carriera di un insieme di studi di sviluppo indipendenti provenienti dalla Svezia, celebra in maniera innovativa le due principali discipline sportive invernali: SNOW trasporta il giocatore su un'immensa catena montuosa ricca di piste ed attrazioni e, come in un qualsiasi weekend di dicembre passato nelle località sciistiche, ne intasa i tracciati di utenti, per un'esperienza multiplayer ricca di sciolina e bombardini virtuali.

A valanga

Aspettate, però, a riporre in soffitta in modo definitivo la vostra attrezzatura invernale, dato che SNOW, allo stato attuale, è poco più che una promettente idea: la fantasia degli sviluppatori, infatti, deve per ora fare i conti con la natura di Early Access che ancora caratterizza il titolo sulla piattaforma digital delivery di Valve. Visivamente, le premesse sono certamente incoraggianti: lo stile grafico scelto da Poppermost vira verso un realismo maggiore rispetto ad alcuni degli ultimi esponenti del genere (SSX tra tutti), e l'utilizzo del sempre performante CryEngine ne asseconda la volontà in modo convincente. A convincere il giocatore relativamente a quella che potrebbe rivelarsi la qualità grafica finale di SNOW, sono principalmente un colpo d'occhio ed una profondità di campo, in diversi frangenti, di alto livello. A una palette cromatica alquanto scarna rispetto a quella dei più rinomati concorrenti, SNOW contrappone infatti un'ottima sensazione di solidità degli ambienti rocciosi che circondano il nostro alter-ego, ed una buona resa del materiale nevoso che sotto di esso transiterà.
Il design delle sette piste presenti nell'attuale versione del gioco sembra già sufficientemente diversificato ed in grado di proporre una discreta sfida, qualsiasi sia il vostro livello di pratica con il genere; trattandosi di un titolo concettualmente open world, una volta scelta la montagna sulla quale dare sfoggio delle proprie capacità (una, per ora, con altre previste tramite espansioni future), selezionare un tracciato significherà semplicemente scegliere uno tra i diversi punti di partenza disponibili per ciascuno dei quattro versanti del rilievo, e iniziare la propria discesa. Tale approccio favorisce l'intersecarsi di parti di tracciati diverse, donando così al contesto una discreta dose di varietà, anche in presenza di piste già battute parecchie volte.

Lavori in corso

I veri problemi, una volta lanciatisi a tutta velocità con le proprie racchette, sono purtroppo altri, e tutti da annoverare ad un comparto tecnico ancora palesemente (e comprensibilmente) acerbo: tralasciando la totale assenza di un accompagnamento sonoro, incontrare un ostacolo sul proprio cammino, sia esso un albero o un avvallamento imprevisto, dà infatti vita a strani fenomeni fisici per i quali il nostro avatar si troverà a dover affrontare preoccupanti spasmi o cambi di direzione assolutamente innaturali; alcune compenetrazioni poligonali ancora da raffinare potrebbero addirittura portarci a fluttuare sotto il livello della pista, in attesa di un restart. La presenza di queste ed altre anomalie, come leggeri effetti di pop-in e flickering, completano le performance di un motore grafico e fisico sul quale ancora pende ben visibile il cartello "lavori in corso" ma che, alla luce di un impatto globalmente convincente, per il momento non ci sentiamo di bocciare in modo definitivo.
Altrettanto positiva, quantomeno in ottica futura, si presenta la personalizzazione del proprio avatar, con un’offerta in divenire che prevede la fornitura di ben centoquaranta capi di abbigliamento e accessori dei maggiori produttori di materiale sportivo dedicato, alloggiabili in ben undici diverse parti del corpo del proprio alter ego.
Ancora parziale anche l'offerta in termini di gameplay attualmente proposta da SNOW: gli amanti della tavola, infatti, dovranno per il momento pazientare e farsi le ossa su un più classico paio di sci (unica disciplina per ora disponibile) prima di poter iniziare a lavorare su posizioni goofy e regular, senza che ciò, comunque, si traduca in un abbassamento della spettacolarità, né tantomeno della preparazione tecnica richiesta al giocatore.

Nonostante la ancora ridotta gamma di trick, infatti, il tempismo ed i riflessi necessari per riprodurre sequenze acrobatiche di un certo livello sono già abbastanza elevati e, in generale, sembrano rispondere alle esigenze degli utenti più esperti così come dei neofiti. La realizzazione di trick e il funambolismo del proprio avatar sembrano comunque essere i veri pilastri sui quali l'intero impianto di gioco reggerà, tanto in fase di progressione quanto nelle immancabili modalità competitive che costelleranno l'offerta finale. A questo proposito, sin da ora, all'interno del menù principale del titolo Poppermost sono ben visibili le modalità Alone (per giocatore singolo, l'unica attualmente giocabile), Together (il classico multiplayer), Statistics (che conterrà, con ogni probabilità, tutti i numeri relativi alle proprie prestazioni) e uno dei primi Mountain Event, il quale, nelle intenzioni degli sviluppatori, dovrebbe offrire ai giocatori dei set di gare inediti ed in continuo aggiornamento con il passare del tempo.

Snow Come molti dei titoli inseriti nel catalogo Early Access di Steam, SNOW si presenta ai suoi utenti in modo palesemente incompleto, ma con linee guida già capaci di attirare l'attenzione degli appassionati. L'opera prima di Poppermost Production, infatti, propone un approccio al genere delle simulazioni sciistiche del tutto inedito, trasportando l'accumulo di trick ed evoluzioni in gara in un universo open-world e multiplayer, potenzialmente in grado di conquistare la vetta di un genere da troppo tempo abbandonato. Un colpo d'occhio già in grado di regalare scorci mozzafiato ad ogni cultore delle discipline sciistiche mitiga solo parzialmente le tante incertezze grafiche che colpiscono l'intero comparto tecnico. Nella sua forma attuale SNOW è consigliato solo a quel tipo di giocatori che, tolti gli scarponi da sci, non vedono l'ora di tuffarsi in nuove discese virtuali, sebbene non possa ancora offrire la varietà necessaria ad intrattenere per un lungo periodo. Nella speranza che nuovi ulteriori update possano cadere sulle piste di SNOW, terremo pronte tute e skipass per seguirne ogni sviluppo.

Quanto attendi: Snow

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 4
59%
nd