Pro Evolution Soccer 2018 Oggi alle ore 16:00

Giochiamo in diretta con la beta del nuovo gioco Konami!

Hands on Splinter Cell Blacklist - Co-Op e Spie contro Mercenari

Dopo le prime ore della Campagna, siamo tornati nei panni di Sam Fisher per testare le missioni cooperative e il multiplayer

hands on Splinter Cell Blacklist - Co-Op e Spie contro Mercenari
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Wii U
  • Pc
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Ogni volta che ci avviciniamo a Splinter Cell Blacklist l'impressione che Ubisoft Toronto abbia lavorato sopratutto per la gioia dei fan diviene sempre più palpabile. Solo una settimana fa vi raccontavamo di come la modalità single-player raccoglie l'eredità dei primissimi capitoli, il gioco tra luce ed ombra, e la miscelava con il dinamismo di Conviction, i suo sistema di coperture e il Mark & Execute per levarsi d'impaccio in più di una situazione.
Grazie ad un gentile invito da parte di Ubisoft, abbiamo fatto visita alla loro sede italiana per provare con mano le modalità multiplayer, ovvero la cooperativa 2 giocatori e Spie contro Mercenari in veste rinnovata!
Verosimilmente questo sarà l'ultima anteprima che dedichiamo al gioco, annunciato più di un anno fa: il 22 Agosto, infatti, Splinter Cell Blacklist debutterà su Xbox 360, Ps3, PC e WiiU!

Co-Op

Splinter Cell Blacklist propone 14 missioni esplicitamente dedicate alla cooperativa a 2 giocatori. Se già tale numero vi solletica, troverete ulteriore gaudio nel sapere che buona parte delle missioni single-player potranno essere affrontate in compagnia di un amico (online o in split-screen) e che queste avranno dei percorsi alternativi non accessibili durante l'avventura in solitaria.
Le premesse sono ottime! Per testare l'efficacia dell'offerta ci siamo calati nella missione Smugglers Compound, ambientata nel distretto del Kargil, in Kashmir. I level design richiama il secondo livello della Campagna, nei dintorni di Mirawa, sulle montagne dell'Iraq: anche qui ci sarà da infiltrarsi all'interno dell'avamposto nemico sfruttando sporgenze naturali e costoni di roccia, prima di stanare la resistenza direttamente nelle loro fatiscenti abitazioni di un altrettanto fatiscente città rurale.
Il gameplay e lo schema dei comandi non subiscono variazione di sorta, eppure l'aggiunta di un secondo giocatore lascia intuire inediti approcci in parte suggeriti dal posizionamento dei nemici. Sovente il level design si biforcherà così da costringere una spia a seguire una strada, mentre il compagno batterà quella alternativa.

Coordinazione è ovviamente la parola d'ordine: "attacchiamo al 3" è una frase che vi ripeterete spessissimo, prima di piombare sul capo di due guardie oppure strangoarle all'esatto momento così da non destare sospetti.
Il Mark nella co-op torna utilissimo, non solo per effettuare una Dual Execution (ad esempio contro avversari dotati di elmetto: il primo fa volare l'elmetto, l'altro gli pianta una pallottola nel cranio!), ma anche solo per suggerire al compagno la posizione dei nemici o distinguere gli avversari che si vogliono eliminare da sé e quelli che invece si concedono alla spia alleata.
Abbiamo, invece, trovato un po' stucchevoli le azioni da eseguire necessariamente in due: dover attendere il compagno per scardinare una porta e poi assistere ad una banale animazione d'entrata, senza nemmeno la possibilità di un bullet time contro i nemici eventualmente presenti, ci ha fatto storcere il naso. Possiamo capire la presenza di queste azioni siano funzionali al ricompattamento della coppia, ma Ubisoft Toronto avrebbe potuto contestualizzarle al meglio.

Spie contro Mercenari

Splinter Cell Pandora Tomorrow introdusse via Xbox Live l'interessante multiplayer 2 contro 2 Spie contro Mercenari, in cui due squadre si affrontavano l'una nei panni di agilissime spie e l'altra di corazzate sentinelle e viceversa. Al termine dei due turni di gioco il punteggio sommato decretava il team più affiatato e meglio coordinato.
Tale modalità acclamata a suo tempo ritorna in Blacklist, dopo la latitanza in Conviction. I mercenari scrutano le arene di gioco (il solito concentrato di laboratori, miniere, basi militari, centrali nucleari...) grazie alla potente luce della torcia installata sulla canna del fucile e devono prevenire l'hackeraggio di tre terminali da parte delle spie; quest'ultime una volta intrufolatisi nel portale informatico devono trovare un valido nascondiglio nel quadrato circostante, così da scaricare l'intero pacchetto di dati segreti. Le tattiche a disposizione delle spie sono molteplici, sfruttando le zone d'ombra sensibili soltanto alla torcia dei mercenari, arrampicandosi sulle sporgenze sopraelevate, appiattendosi all'interno dei condotti di aerazione e qualunque tattica la fantasia suggerisca loro. C'è chi, ad esempio, preferisce sfruttare la maggiore agilità delle spie e farsi rincorrere dai mercenari o eliminarli furtivamente e e rispedirli al menù di selezione in attesa del respawn.
Dall'altra parte i mercenari devono non solo individuare le spie, ma anche braccarle e farle fuori. Hanno un fucile veramente potente, ma di contro dei movimenti volutamente goffi e legnosi. La loro risorsa è la possibilità di parlarsi e suggerire al compagno i movimenti dell'avversario così da precludergli ogni via di fuga. Geniale è la possibilità di piazzare una mina di prossimità nelle vicinanze del terminale, così che la spia brilla per aria mentre cerca di intrufolarsi nel device. La sorpresa dell'avversario dinnanzi alla morte improvvisa è impagabile!
Spie contro Mercenari può essere giocato sia in modalità Classica anche in squadre da 4 giocatori ciascuna e nella rinnovata modalità Blacklist. Quest'ultima non varia il set d regole, ma introduce l'elemento Custom che farà felice una parte dei giocatori; tanto le spie quanto i mercenari potranno selezionare vari Loadout di armi, accessori e bombe, sia predefiniti dal team di sviluppo che creati su misura utilizzando la moneta in-game. Dopo ogni morte sarà inoltre possibile modificare il loadout equipaggiato!

Splinter Cell Blacklist Splinter Cell Blacklist continua a convincere. Anche il multiplayer presenta poche sbavature e riesce a divertire due o più giocatori sia in missioni cooperative che competitive. Nelle prime la presenza di un compagno al nostro fianco chiede la massima coordinazione nei movimenti e nelle azioni, oltre che un dialogo incessante per escogitare la tattica migliore. Nel multiplayer Spie contro Mercenari torniamo a saggiare i 2 contro 2 che tanto ci aveva divertito in passato: due squadre a turno vestono i panni delle Spie il cui obiettivo è hackerare 3 terminali presenti nell'arena, mentre i Mercenari devono stanarli e farli fuori con il proprio mitra. Un gradito ritorno per la gioia dei vecchi fan di Sam Fisher. Splinter Cell Blacklist sarà pubblicato il 22 Agosto su Xbox 360, Ps3, PC e WiiU.

Che voto dai a: Splinter Cell Blacklist

Media Voto Utenti
Voti totali: 140
8.3
nd