GCom10

Hands on Star Wars: Il Potere della Forza 2

Provata con mano la potenza della Forza del nuovo episodio firmato Lucas Arts

hands on Star Wars: Il Potere della Forza 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • DS
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • Pc
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Dopo l'enorme successo di vendite del primo episodio di Star Wars: Il Potere della Forza, un action game che portava nuova linfa alla storica serie di Lucas Arts, era logico aspettarsi l'arrivo di un sequel, che ricalca quanto di buono già visto con l'episodio precedente, introducendo inoltre alcune novità che fanno intravedere una maggiore profondità. La demo giocabile presentata da Activision durante il Gamescom ci mette nei panni del clone di StarKiller, l'apprendista del malvagio Darth Fener, che, a causa di alcuni ricordi impiantati nella sua mente, non sembra più intenzionato a seguire la strada decisa per lui dal suo creatore e maestro.
La demo si apre con l'esplosione di un'astronave, e con Star Killer che si lancia dallo spazio all'interno della stazione spaziale di Darth Vader. In un lungo tunnel, dovremo schivare i detriti spaziali, usare la forza per allontanare gli ostacoli e raggiungere la meta. Una volta all'interno, il nostro obietto è farci strada all'interno dei corridoi, distruggendo praticamente tutto quello che incontreremo sul nostro cammino. Oltre alle due spade laser in dotazione, Starkiller potrà utilizzare la forza per alzare i nemici e scagliarli ovunque sulle pareti della stazione, sfruttando il potere del fulmine per paralizzare i suo avversari. Alle dinamiche prettamente action del gioco, composto come anche il suo predecessore da ampie fasi di hack 'n' Slash, con diverse combinazioni d'attacchi disponibili, vengono aggiunti alcuni Quick Time Event che ci permetteranno di eliminane i nemici con spettacolari mosse finali. A Starkiller non mancheranno inoltre nuove mosse e abilità: sono stati introdotti i trucchi mentali dei Jedi e potremo ad esempio controllare la mente dei soldati per costringerli ad auto-eliminarsi. L'uso della Forza rimane il fulcro principale del gameplay di Star Wars. Il numero di oggetti da poter manipolare è infatti nettamente aumentato: in un momento della demo potremo addirittura bloccare un tie-fighter e lanciarlo contro una torre per aprire un nuovo passaggio per il tormentato Jedi. La demo fa quindi ben sperare in una certa varietà nelle situazioni di gioco. Nei combattimenti presentati, molto forte è stata la sensazione di potenza trasmessa dalle gesta di StarKiller: la barra esperienza che permetterà di aumentare esponenzialmente il potere della Forza è un chiaro esempio: una volta riempita con tutti i colpi sferrati durante il combattimento, il nostro eroe avrà un set di mosse devastanti totalmente nuovo, con cui potrà spazzare via un gran numero di nemici e riuscire a sollevare oggetti di dimensioni enormi.

La fisica degli oggetti, gestita dal motore Euphoria, è convincente, e tutto il comparto grafico gode di un'ottima cura dei particolari, soprattutto per quel che riguarda gli effetti luce delle armi - tratto distintivo di tutto l'universo Star Wars. Lo scenario esterno presente nella versione di prova era caratterizzato da un buon effetto pioggia. Anche per quel che riguarda la realizzazione del protagonista, dobbiamo ammettere che lo StarKiller de “Il Potere della Forza 2” è molto più carismatico rispetto a quello del primo episodio: le espressioni cupe e aggressive del protagonista trasmettono in maniera molto convincente il tormento e la rabbia scaturiti dai deliri interiori dello Jedi, grazie anche ad un motion capturing molto più curato.
Ad accompagnare la versione Xbox 360 e PS3, era presente anche una demo giocabile del titolo per Nintendo Wii. Anche per "Il Potere della Forza 2" Lucas Arts ha sviluppato un sistema di controllo che si adatta alle caratteristiche del Wii Remote. Oltre agli attacchi standard eseguiti tramite pulsante A, potremo mimare la difesa tramite Light Saber incrociate, posizionando il telecomando in orizzontale. Gli accelerometri invece saranno utilizzati per lanciare onde di forza, che sbalzeranno via i nemici presenti davanti a noi. Anche il motion sensor del nunchuck è sfruttato per lanciare scariche elettriche, unito al puntatore ad infrarossi, utilizzato per indirizzare il colpo sugli avversari. Non mancheranno infine, anche per la versione Wii, le esaltanti combo finali: premendo “su” sulla croce direzionale, entreremo in una modalità a velocità rallentata, in cui avremo il tempo di selezionare i nemici da colpire attraverso il puntamento, per poi gustarci le scene finali eseguite magistralmente da StarKiller. Purtroppo graficamente la versione Wii non ci ha colpiti: in alcuni momenti texture poco definite ed un'illuminazione fin troppo piatta, non rendono accattivante un prodotto che comunque offre buoni spunti di gioco.

Star Wars: Il Potere della Forza 2 Star Wars: Il Potere della Forza 2 ci appare come un titolo da tenere in considerazione per gli amanti del genere action, e soprattutto per coloro i quali sono rimasti soddisfatti dal primo episodio: un personaggio carismatico come StarKiller, ancora pronto ad offrire nuovi scorci dell'universo Star Wars, e dinamiche di gioco maggiormente approfondite ci fanno sperare in una produzione che, pur ricalcando strade già tracciate in passato, possa apparire interessante.

Che voto dai a: Star Wars: Il Potere della Forza 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 253
6.9
nd