Fortnite (Battle Royale) Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con la modalità Battle Royale!

Hands on Trackmania 2: Canyon

Tornano le folli corse del più famoso arcade racing di sempre

hands on Trackmania 2: Canyon
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Pur non disponendo di serie racing “icona” alla stregua di Gran Turismo e Forza Motorsport, il panorama Pc può offrire il meglio della simulazione su quattro ruote ed il titolo arcade customizzabile più giocato in assoluto, ovvero il best seller Trackmania. La piccola perla di Nadeo, uscita 7 anni or sono, per lungo tempo si è imposta e reinventata con varie edizioni, sfoggiando un gameplay sempre più raffinato e soprattutto l'immenso e fondamentale supporto della community. Questa versione parziale di Trackmania 2 ci ha dato la possibilità di giocare il multiplayer online e di addentrarsi nel profondissimo editor per le piste, un antipasto più che sufficiente prima di poter gustare l'intera portata, il cui lancio è previsto per il 14 settembre.

Canyon e macchinine

Il motore estremamente scalabile, l'accessibilità ed il pantagruelico numero di piste ed auto personalizzate hanno decretato rapidamente il successo di uno dei titoli di guida Arcade più giocati di sempre, facendo raggiungere alla serie quasi 10 milioni di account attivi. Con questi numeri la piccola software house francese - passata sotto le ali protettive di Ubisoft nel 2009 - ha potuto gettare le basi per il portale ManiaPlanet, una piattaforma in grado di gestire “in parallelo” altri progetti legati alla medesima filosofia del racing di casa. I cavalli di battaglia di questo innovativo servizio saranno Trackmania 2 Canyon, Questmania e Shootmania, titoli che condivideranno il motore grafico, la comunità di giocatori ed il particolare metodo di distribuzione con contenuti condivisi. Attualmente la piattaforma si trova in fase di “rodaggio intenso” poiché l'unico servizio disponibile, questa beta di Trackmania 2 Canyon, è letteralmente preso d'assalto dagli appassionati che hanno pre-acquistato il gioco. Dopo aver impostato l'account il primo passo per entrare in sintonia col prodotto Nadeo è configurare il ManiaPlanet Launcher, un classico menù di opzioni preliminari che consente di personalizzare al massimo l'esperienza di gioco. Diverse voci dei parametri grafici non sono ancora modificabili, tuttavia si evince l'estrema scalabilità del motore e la conseguente fruibilità su piattaforme tutt'altro che recenti e performanti, per non escludere tutti i giocatori storici della saga. Una volta entrati nel menù principale è dunque evidente la grande cura riposta per la componente online, supportata da classifiche dettagliatissime suddivise persino per regione con tanto di bandiera istituzionale.

Una volta impostati i comandi (curiosa l'impossibilità di utilizzare i grilletti del joypad Microsoft) e selezionato il server è tempo di scendere in pista, per provare con mano le novità ed il gameplay del nuovo Trackmania. Innanzitutto è doveroso spendere due parole per chi non conosce il racing Nadeo: si tratta di un arcade purissimo in cui l'unico scopo è segnare il miglior tempo possibile sulle folli piste di gioco, chiaramente ispirate a quelle per “macchinine”, mai dimenticate dalla nostra infanzia. Nessuna collisione con gli avversari, né alcuna licenza ufficiale per auto e circuiti, solo velocità estrema, salti, giri della morte ed una raffinatissima giocabilità “digitale” totalmente fruibile anche attraverso l'uso della tastiera. Rispetto al passato il gameplay è ancora più preciso ed accessibile, con maggiore attenzione per le fondamentali fasi di drifting, una miglior fisica ed ottima solidità generale. Le vetture schizzano velocissime sui tracciati e la soddisfazione di compiere un “perfect lap” è immensa, soprattutto quando si gioca contemporaneamente a decine e decine di agguerriti avversari.

Le due modalità multiplayer attualmente disponibili sono la classica competizione per il miglior tempo e per il miglior Round, dove vien decretato vincitore chi ha ottenuto i piazzamenti migliori su più giri. Le 60 piste iniziali predisposte da Nadeo si mescolano con quelle create dagli utenti, egualmente pazzesche e divertenti anche se a volte prive della giusta ottimizzazione. Ad esempio a causa di qualche checkpoint posizionato male o di un errore di progettazione può capitare di non poter effettuare un determinato salto se non ripartendo dall'inizio e - non di rado - la logica di alcuni percorsi può essere poco intuitiva. Fortunatamente la gestione dei feedback tende a scremare i tracciati meno efficienti e con l'uscita del gioco completo la situazione sarà sicuramente migliore. Al momento è possibile utilizzare un solo modello di auto (una potente muscle car americana), tuttavia a breve saranno disponibili migliaia e migliaia di modelli realizzati dai giocatori: in una gara ci è capitato addirittura di sfidare un improbabile e velocissimo“topo da corsa”, probabilmente creato da un istrionico sviluppatore.

Configmania

Dal punto di vista tecnico il titolo Nadeo, nonostante la versatilità, offre un impatto grafico di spessore soprattutto per quanto concerne illuminazione (precalcolata) e conformazione dei tracciati. Le piste sono ricchissime di dettagli e la varietà di situazioni è impressionante, considerando l'unico paesaggio disponibile per il gioco, ovvero il Canyon. Ovviamente per godere del massimo dettaglio a 60 fps è necessario dotarsi di un PC discreto, tuttavia, come già sottolineato, il motore è estremamente scalabile ed il gioco è godibile anche con sistemi di fascia medio bassa. Da segnalare alcuni problemi riscontrati col Crossfire di HD5870 attivo, probabilmente non supportato viste le esigenze del prodotto. Inoltre alle velocità maggiori -roba da far impallidire Wipeout!- in talune occasioni sono emersi fenomeni di leggero pop-up. Nella versione definitiva sicuramente molti dettagli verranno sistemati e saranno sbloccate tutte le opzioni grafiche del MediaPlanet Launcher, ma già allo stato attuale dei lavori il titolo si presenta pulitissimo, veloce e ben definito. L'unico veicolo disponibile è modellato con precisione ed è dotato di superfici riflettenti, pur essendo - per ovvi motivi - distante anni luce dai maniacali lavori presenti in Gran Turismo 5 o Forza Motorsport 4. Per la prima volta in Trackmania le auto subiscono danni, ma fortunatamente - dato il concept del titolo - si tratta solo di un fattore estetico, fra l'altro molto ben realizzato. Gli effetti sonori svolgono dignitosamente il proprio lavoro mentre le musiche, seppur orecchiabili e adatte allo spirito poco serioso di Trackmania, non essendo regolabili o disattivabili possono infastidire le sessioni in chat con gli amici.

L'editor delle piste, insieme alla componente multiplayer, rappresenta il cuore pulsante della saga ed in questo seguito torna in tutto il suo splendore. Attualmente non è ancora possibile importare i vecchi lavori e non è chiaro se in futuro si potrà fare, tuttavia le innumerevoli features presenti garantiranno ore ed ore di sana sperimentazione ai progettisti più creativi. Come in passato si importano blocchi modificabili su una mappa vista dall'alto (in questo caso un Canyon) e sezione dopo sezione si costruisce il proprio tracciato, che potrà essere affiancato da presentazioni video, sequenze scriptate e testo. Esistono quindi due versioni di editor per le piste, una semplificata ed una avanzata, in grado di soddisfare le competenze di una vastissima fascia di giocatori.
Il successo di Trackmania si basa proprio sul fondamentale apporto della community, quindi non si esclude che in futuro l'editor possa essere ulteriormente arricchito di blocchi e reso totalmente personalizzabile. Per quanto concerne le vetture è possibile modificarne a piacimento le decalcomanie e la verniciatura, ma per i nuovi modelli sarà necessario attendere le elaborazioni degli utenti o i futuri DLC da Nadeo. Infine il netcode è generalmente solido ed i server disponibili molto stabili, anche se di tanto in tanto si può incappare in qualche giocatore in preda ai fenomeni del lag: un disturbo più che altro visivo dato che le collisioni non sono abilitate, come da tradizione.

Trackmania 2: Canyon Trackmania 2: Canyon si presenta come naturale evoluzione di uno dei racing arcade più amati ed apprezzati su PC, ancor più profondo nell'editor, tecnicamente migliorato e soprattutto basato su una nuova piattaforma - ManiaPlanet - che potrebbe in futuro diventare un punto di riferimento per l'online gaming d'assalto. Giocabile praticamente su qualunque piattaforma grazie alla notevole scalabilità, il titolo Nadeo è velocissimo, divertente ed estremamente competitivo. Per 20 Euro è possibile acquistare la beta che dal 14 settembre si tramuterà nel titolo completo, ove saranno finalmente disponibili tutte le modalità di gioco e, speriamo, risolti anche i piccoli difetti riscontrati in questa prova.

Che voto dai a: Trackmania 2: Canyon

Media Voto Utenti
Voti totali: 17
8.1
nd