GCom10

Hands on Your Shape Fitness Evolved

Tutti in forma con Kinect. Il nuovo Fitness Game firmato Ubisoft presentato a Colonia

hands on Your Shape Fitness Evolved
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Skynet ha la forma di una bilancia

Tra le tante colpe che si possono attribuire alla nuova filosofia di Nintendo, c’è quella, terribile, di averci fatto sentire ora cerebralmente degli anziani a un passo dall’arteriosclerosi, ora dei mollaccioni fuori forma, privi di muscoli e di riflessi pronti. Brain Training prima e Wii Fit dopo, hanno istaurato nel videogiocatore moderno un’ansia da prestazione videoludica. Continuamente osservati con severità dal Dottor Kawashima, o da qualche personal trainer virtuale, la nostra innata voglia di prevaricare sull’avversario, ci ha spinti a inaspettati ripassi della tabellina del sette o a mattutine sessioni di flessioni, solo per impugnare il DS o a salire su una malefica bilancia più forti di prima.
La lotta console-uomini, manco fosse un improbabile prequel di Terminator, è ormai aperta e Kinect offre naturalmente il più ovvio dei nuovi campi di battaglia su cui perpetuare il conflitto. Ubisoft ha infatti in cantiere Your Shape: Fitness Evolved e la GamesCom da poco conclusasi è stata un ottimo territorio per valutare la validità dell’offerta della casa di produzione francese.

Tai Chi, fitness e molto altro

Your Shape: Fitness Evolved è il primo allenatore virtuale pensato appositamente per sfruttare a dovere Kinect. Posti di fronte al televisore, sotto il freddo e severo occhio della telecamera dell’add-on Microsoft, dovrete esibirvi in una lunga serie di esercizi con il fine di mantenervi in forma, perdere qualche chilo e, magari, divertirvi anche.
Il software non si discosta di un millimetro dalla formula ideata e inaugurata da Wii Fit se non nella sua pretesa di essere più serioso, abbandonando Mii e minigiochi colorati. A fare da padrone in Your Shape è infatti il bianco asettico, mentre sonorità chillout e qualche effetto grafico gentile e discreto deliziano delicatamente l’occhio e l’orecchio dell’utente. Il prodotto punta insomma sulla creazione di un ambiente più adulto, maggiormente improntato sull’allenamento che sul divertimento ludico.
Ma al di là delle presentazioni, Your Shape funziona?
Bastano pochi secondi per vedere la propria sagoma riprodotta sullo schermo. Qualche semplice movimento è sufficiente per dare vita ai primi risultati inerenti al nostro equilibrio o alla postura che assumiamo di norma. E’ difficile capire il grado di accuratezza di questi dati, ma servono per farci capire quali, teoricamente, sono le parti del nostro corpo che necessitano più attenzioni.
Purtroppo non sappiamo ancora dirvi se il titolo sarà in grado di creare autonomamente un programma personalizzato per ogni utente, ma siamo sicuri che ci sarà una lunga serie di esercizi per allenare tutto il corpo.
Alla GamesCom abbiamo avuto la possibilità di testare in prima persona tre diverse attività.
La Gym Activities ci trasportava in una vera e propria palestra. Qui un personal trainer virtuale ci mostrava quali esercizi compiere e con che ritmo. Abbiamo cominciato con una corsa molto lenta sul posto a ginocchia alte, per poi esibirci in una serie di spostamenti laterali sempre sul posto a gambe divaricate. Kinect in questa occasione ci ha positivamente sorpresi. Sebbene con qualche attimo di ritardo, la sagoma virtuale del nostro corpo ha fedelmente riprodotto i nostri movimenti. Tramite questa figura, sistemata sullo schermo al fianco dell’allenatore, grazie a semplici linee colorate potrete vedere la correttezza dei vostri movimenti e correggerli di conseguenza. Non solo, ma verrete anche ripresi nell’eventualità in cui vi muoverete con troppa rapidità o con eccessiva lentezza.
La seconda attività invece vedeva la nostra sagoma solitaria al centro dello schermo. Da questa posizione dovevamo muoverci al fine di colpire alcuni quadrati che si creavano attorno a noi. Pugni alti, bassi e calci: queste erano le azioni da compiere mentre venivamo valutati in base a prontezza di riflessi e precisione del gesto. Questa prova era maggiormente ludica e ci permetteva di scoprire le calorie bruciate durante l’esercizio.
L’ultima attività tirava in ballo il Tai Chi. Qui dovevamo eseguire alcune pose replicando le movenze dell’istruttore. Dai ritmi quasi soporiferi, come discipline del genere richiedono, anche in questo caso a stupirci è stata la relativa precisione con cui Kinect catturava ogni nostro movimento, riprendendoci ogni qual volta sbagliavamo a muovere bacino o arti.

Your Shape Fitness Evolved Your Shape: Fitness Evolved ci ha piacevolmente sorpresi. E’ ancora presto per sbilanciarsi in giudizi, viste le tante incognite ancora da sciogliere, ma è indubbio che il prodotto Ubisoft sia realmente in grado di sfruttare più che ottimamente le possibilità offerte da Kinect. Inoltre se l’add-on Microsoft in altri titoli ci è parso poco preciso in Your Shape, complice anche la relativa lentezza richiesta in alcune attività, il tutto ci è parso funzionare alla grande. Il lancio del titolo è previsto per novembre, mese in cui Kinect stesso farà il suo esordio sul mercato. Presto quindi potrete sapere se dopo Wii Fit avrete un altro strumento con cui mantenervi in forma esercitandovi direttamente nel salotto di casa vostra.