Resident Evil 7 Biohazard Oggi alle ore 21:30

Horror Night in compagnia del nuovo survival horror Capcom

E3 2016

Provato Dead Rising 4

All'E3 di Los Angeles, Capcom ha presentato ufficialmente Dead Rising 4: questo nuovo capitolo vede il ritorno di Frank West, il reporter dovrà vedersela ancora una volta contro orde di zombie inferociti.

Vuoi rimanere sempre informato sull'E3 2016? Niente pubblicità: solo tutte le novità dall'evento direttamente nella tua casella di posta!

iscriviti
provato Dead Rising 4
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • Xbox One
Andrea Dresseno Andrea Dresseno ha iniziato a giocare alle elementari, prima a scrocco, poi si è reso autonomo. Scrive di videogiochi da quasi vent'anni, ma nel mezzo ci sono state alcune pause di riflessione: durante una di queste ha dato vita all'Archivio Videoludico, per cui ora si dedica anche alla conservazione del medium. Si dice sia nintendaro, ma non esistono prove. Lo trovate su Facebook.

Quando si parla di sogni che si avverano le possibilità sono molte. Per un amante dell'horror e degli zombie il primo Dead Rising fu letteralmente questo, un sogno che finalmente si avvera. Un centro commerciale pieno di zombie, centinaia di zombie come non si era mai visto prima in un videogioco. L'alba dei morti viventi in chiave videoludica e tanta ironia in più. Poi c'era Frank West, un protagonista azzeccato, un duro sopra le righe. Il centro commerciale di Willamette ci ha lasciato tanti ricordi: clown dinamitardi, tanta follia, una fitta agenda di appuntamenti, civili da salvare senza sosta. Qualcuno ricorderà anche la morte della barboncina Madonna sotto gli occhi atterriti dell'anziana proprietaria, proprio all'inizio dell'avventura. Kitsch al punto giusto. Dead Rising 2 e 3 avevano abbandonato Willamette e il suo eroe. Frank West era tornato in Dead Rising 2: Off the Record, ma è al primo Dead Rising che il nostro eroe deve la sua fama. Quel centro commerciale ci è rimasto nel cuore.

Willamette, Again

Dopo un terzo episodio ambientato nell'immaginaria città di Los Perdidos, Capcom ha deciso di rispolverare Willamette e il suo Frank West per Dead Rising 4. Non si tratta di un remake o di una versione riveduta e corretta del primo episodio, ma un sequel che racconta quanto accaduto dopo la fuga dal centro commerciale. Centro commerciale che nel frattempo è stato ricostruito, ci assicurano gli sviluppatori sullo showfloor dell'E3, ma che nella demo presente in fiera non era possibile visitare. Gli amanti dell'horror tengono ai centri commerciali, sarà per il prossimo hands-on. La breve demo giocabile allo stand Capcom ci porta nel bel mezzo della cittadina infestata di non morti. Il periodo è quello natalizio: freddo, tante lucine colorate. Un piacevole Natale con gli zombie. Il primo impatto non è dei migliori, l'impressione è di trovarsi di fronte a un more of the same di Dead Rising 3 Willamette e Frank West hanno indubbiamente più fascino, in particolare per un vecchio appassionato della serie, ma la formula sembra rimasta sostanzialmente immutata. Non è un male, sia chiaro, divertimento e creatività sembrano assicurati anche in questo nuovo episodio, ma chi si aspetta grandi novità rispetto al terzo episodio potrebbe rimanere deluso. Un hands-on più corposo ci permetterà di valutare meglio la quantità di novità introdotte in questo nuovo episodio, per ora non possiamo che attenerci alle prime impressioni

Robofrank

Una novità però c'è: la exo suit. Frank può indossare questa possente armatura metallica che gli consente di interagire con oggetti altrimenti inutilizzabili. Serve un comodo cartello stradale per abbattere gli zombie? Basta sradicarlo dalla strada e impugnarlo come fosse una mazza. Alcune armi disseminate nello scenario, come quel possente mitragliatore automatico, sono utilizzabili solo da RoboFrank.

Uccidere una certa quantità di zombie sblocca supermegapotenti colpi speciali, attivabili pigiando contemporaneamente due tasti. Il martello rilascia un cerchio di fulmini in stile Thor; il go kart crea una sorta di campo elettrico che abbatte folle di zombie a ripetizione. Dead Rising 4 sembra prendersi ancor meno sul serio, per quanto possibile. Frank, se ricordate, è un fotoreporter. L'uso della macchina fotografica in Dead Rising 4 non è finalizzato solo alla realizzazione di scatti sopraffini con cui guadagnare punti esperienza. Frank si improvvisa detective, analizza le scene del crimine con il suo obiettivo, fissando dettagli e sbloccando informazioni utili alla narrazione.

Dead Rising 4 Chi ama la serie troverà certamente pane per i propri denti in Dead Rising 4, ma non si può certo dire che gli sviluppatori si siano discostati molto da quanto visto nel terzo episodio. Willamette è una location decisamente più intrigante per chi ha amato il primo episodio e Frank West è pur sempre Frank West, un protagonista adorabile. La struttura rimane quella più permissiva dell'ultimo capitolo (sono lontani i tempi del primo arduo capitolo) e lo scenario pare garantire una buona dose di creatività al giocatore sul fronte delle combinazione di armi a disposizione. La nostra prima volta con Dead Rising 4 ci ha lasciati però abbastanza freddini. Troppo more of the same. Saremmo comunque lieti di cambiare idea dopo un hands-on più approfondito.