Destiny 2: Crogiolo (PvP), Matchmaking e Versione PC

Novità su Crogiolo (PvP) e Matchmaking di Destiny 2, inoltre, le prime impressioni sulla versione PC del gioco.

Destiny 2 Gameplay Premiere - Replica

Live
Destiny 2 Gameplay Premiere - Replica
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Via il dente, via il dolore: non ci saranno server dedicati su Destiny 2. Il team di sviluppo promette avvertibili miglioramenti per quel che riguarda i fenomeni di lag, ma l'infrastruttura di rete non cambierà di una virgola, neppure per quel che riguarda la versione PC.
Ciò non vuol dire che non ci saranno novità, in PvP. La prima è che tutte le modalità saranno giocate quattro contro quattro: anche quelle classiche vedranno l'abbassamento dei partecipanti da 12 a 8, per un'esperienza più "intima" e serrata. Le mappe saranno probabilmente meno estese (o almeno così era Midtown, quella che abbiamo provato qui a Los Angeles), e alcuni dei game mode tradizionali saranno forse rivisitati per renderli più adeguati alla nuova scala delle schermaglie online.
Scesi in campo si nota anche una modifica sostanziale all'interfaccia: nella parte alta dello schermo è chiaramente indicato lo stato di ogni membro del proprio team e della squadra avversaria, tramite icone che sottolineano la sottoclasse di appartenenza e ci avvertono nel caso in cui qualcuno abbia una Super caricata. L'idea è quella di rendere gli scontri più tattici, e di incentivare l'adozione di strategie di squadra, favorendo la comunicazione fra membri del proprio team grazie a questa sorta di indicazioni riassuntive incluse nell'Hud di gioco.
Non mancherà, al lancio, (almeno) una nuova modalità, che prende il nome di Countdown. Si tratta in pratica di versione in salsa Destiny del Search & Destroy visto in Call of Duty. I due team si alternano in difesa ed in attacco: lo scopo degli attaccanti sarà quello di far detonare uno dei due obiettivi posti nella mappa, oppure di eliminare la squadra avversaria, dal momento che i respawn sono limitati (ogni guardiano avrà a disposizione un revive token, che potrà utilizzare su un compagno a terra). Viene decretato vittorioso il team che per primo accumula sei punti.
Si tratta senza ombra di dubbio di un'aggiunta interessante, ma dopo una prova così breve e senza soppesare gli altri game mode è davvero difficile dare un giudizio circostanziato sul PvP. Abbiamo apprezzato in ogni caso la riduzione dell'Aim Assist, almeno per le armi che abbiamo provato, ed una riduzione chiarissima della potenza di granati e colpi delle super, che adesso molto difficilmente uccidono un guardiano con gli scudi al massimo in una sola botta. Speriamo che Bungie voglia confermare questa scelta, rendendo l'ambiente competitivo un po' meno chiassoso di quanto non sia adesso.

Matchmaking

Fin dall'uscita del primo Destiny, una parte consistente della community continua a chiedere a gran voce l'introduzione del matchmaking per le attività Endgame, come le Prove di Osiride o i Raid. Bungie ha sempre dichiarato che vista la difficoltà molto elevata di tali attività, affrontarle con un team male assemblato sarebbe stato più che altro frustrante. La soluzione trovata per Destiny 2 è però molto brillante e davvero funzionale. In pratica un clan potrà lasciare alcuni posti liberi nella propria formazione, e quindi "ospitare" giocatori trovati tramite matchmaking. Il clan potrà anche scrivere un messaggio per dare un'indicazione di massima sul tipo di utenti che sta cercando.
In questa maniera i membri del gruppo potranno svolgere, nel caso, il ruolo di guida, e pure i lupi solitari troveranno team pronti ad accompagnarli nelle attività più complesse.

Questo sistema prende il nome di Guided Games (Partite Guidate), e ci sembra un esperimento molto interessante, anche nell'ottica di rendere la community di Destiny 2 più accogliente e inclusiva. Ovviamente il tutto viene reso ancora più funzionale dal supporto per i clan inserito direttamente In-Game: oltre a creare il proprio gruppo e gestirne la composizione, sarà possibile costruire uno stendardo personalizzato, da esibire durante i match in Crogiolo.

Versione PC

L'unico vero, immenso rammarico della presentazione di Destiny 2 riguarda il framerate della versione console. I miglioramenti all'engine non mancano, fra effetti speciali molto più avvolgenti, qualche piccola limatura alla fisica di gioco, modelli dei nemici e delle armi notevolmente più dettagliati, accompagnati da shader di grande impatto. E - su PS4 Pro - un rendering a 4K (upscalati) che rende il colpo d'occhio molto nitido e pulito. Eppure avremmo davvero gradito vedere lo shooter di Bungie raddoppiare i frame al secondo: anche perché, quando si gioca su PC, le sparatorie assumono tutto un altro sapore.

Gli sparatutto in prima persona sono uno di quei generi in cui i 60fps possono davvero fare la differenza, e basta qualche minuto passato a smanettare sulla tastiera per rendersene conto. La versione PC (il 4K qui è nativo) si mostra anche più in forma dal punto di vista della pulizia della scena, e forse persino della qualità delle texture. Del resto, con tutta probabilità, Bizzard non si sarebbe scomodata se il porting non fosse stato davvero perfetto. Ricordiamo infatti che Destiny 2 sarà distribuito tramite il fu Battle.net: una scelta che ha colto di sorpresa molti utenti, ma che rappresenta la soluzione più logica.
La mappatura dei comandi, in ogni caso, è forse un po' troppo complessa per quelli che sono i ritmi del titolo, ma lo scarto qualitativo in termini di grafica è tale da far vacillare anche i più convinti sostenitori del gaming su console. Peccato che i rumor sul Cross Save fra PC e PS4 si siano rivelati infondati. Sulle pagine di Everyeye.it trovate anche le prime impressioni sul gameplay di Destiny 2 e sul comparto PvE, oltre alle dieci cose da sapere su Destiny 2.

Che voto dai a: Destiny 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 151
8.1
nd